fbpx
CulturaMotoriNews

Tucson, il cane randagio “assunto” in un concessionario Prime Hyundai

Il cane abbandonato è entrato nel team di un concessionario Hyundai in Brasile

Una bella notizia, dopo le tante brutte che assomigliano più a un bollettino di guerra, arriva dal Brasile, una delle nazioni più martoriate dalla pandemia di coronavirus. Un concessionario Hyundai in Brasile ha guadagnato fama mondiale dopo aver adottato un cane randagio, poi chiamato Tucson, e averlo portato nella concessionaria come “consulente automobilistico” per trascorrere del tempo con il personale di vendita e con i clienti.

Tucson, una vita migliore in arrivo dopo l’abbandono

Secondo il notiziario brasiliano A Gazeta, il manager della Prime Hyundai, Emerson Mariano, ha trovato il cane un paio di mesi fa. Un’altra agenzia di stampa brasiliana, ES360, riferisce che il manager ha iniziato a dargli cibo, acqua e riparo e, poiché il cane si è fermato, lui e il personale si sono affezionati a lui. Tutto questo ha portato Mariano e il resto del team ad adottarlo in modo permanente. Il nome scelto è stato Tucson come il piccolo crossover di Hyundai. Tucson ha apparentemente circa un anno ed è stato portato dal veterinario per tutte le vaccinazioni che si sono rese necessarie.

tucsonDa quando è entrato a far parte della famiglia Prime Hyundai, ha ricevuto una varietà di accessori eleganti, tra cui cravatte e un pezzo di smoking, insieme al suo badge da dipendente. Trascorre la giornata presso la concessionaria, dove i dipendenti hanno recentemente costruito insieme la sua cuccia. Ha un account Instagram che ha oltre 124.000 follower , ma ancora più importante, ha anche foto di lui in concessionaria.

A Gazeta rivela che presto Tucson apparirà in alcune pubblicità  del marchio. Mariano ha anche detto a ES360  che era felice di dare una casa a Tucson, dal momento che ha notato che molti animali domestici sono stati abbandonati a seguito della pandemia. Siamo felici che anche Tucson abbia trovato una casa, con una famiglia allargata che lo ama come merita.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button