fbpx

Il 2019 è quasi terminato e per festeggiare l’arrivo del nuovo anno, Uber ha realizzato un bilancio di fine anno per individuare i dati e i trend più interessanti sull’utilizzo della piattaforma, in modo da poter fare anche una previsione per l’anno a venire.

Numerose sono state le persone che, in tutto il mondo, hanno usato almeno una volta Uber per raggiungere diversi tipi di destinazione, che hanno scelto di ordinare i loro piatti preferiti tramite Uber Eats e che hanno visitato numerose città in sella di una bicicletta JUMP.

Il 2019 by Uber: dati e curiosità principali

In seguito ad un’analisi sull’utilizzo del servizio, è stato possibile raccogliere varie ed importanti informazioni su come si sono comportati gli utenti Uber nel mondo: un esempio solo le loro destinazioni preferite. Anche in questo 2019 l’Empire State Building è stata la meta più scelta, seguita da Disneyland e il Louvre.

Negli Stati Uniti la giornata in cui il servizio è stato utilizzato più spesso è stata il sabato del weekend di San Patrizio, seguito dalla settimana di Halloween. I primi tre paesi in cui è stato maggiormente utilizzato sono Messico, Canada e UK.

Aumentano anche gli utenti che preferiscono viaggiare con le bici e i monopattini elettrici JUMP by Uber. Il servizio lo scorso anno ha registrato un totale di 6,6 milioni di chilometri percorsi in tutto il mondo con picchi di utilizzo il venerdì per le biciclette e il sabato per i monopattini.

Da poco più di un mese JUMP è arrivato anche in Italia, proprio a Roma, con le sue biciclette rosse che sono già diffuse nella Capitale. In soli 30 giorni sono già state superate le 100mila corse e sono stati già percorsi 223mila chilometri.

Uber Eats, invece, ha individuato i piatti più famosi della delivery nel 2019, stilando una classifica di quelli che potranno entrare nei trend del 2020. Al primo posto troviamo la pizza, pare infatti che tutte le pizze ordinate negli scorsi mesi raggiungerebbero l’altezza di quasi 5mila Chrysler Building.

Per quanto riguarda le previsioni per il 2020, Uber Eats ha scoperto che in Italia il piatto più ordinato sarà il pokè, seguito dalla pizza e da piatti della cucina naturale. Conquistano un posto nella Top 20 dei trend del prossimo anno anche piatti della tradizione mediorientale come falafel e hummus oppure i dolci di origine giapponese come i mochi.

Il 2019 si è rivelato un grande anno per Uber: il 2020, presenta nuove stimolanti sfide che porteranno a migliorare ulteriormente il servizio e a soddisfare un sempre più ampio numero di clienti.


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Veronica Ronnie Lorenzini

author-publish-post-icon
Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.