fbpx
AttualitàCulturaHardwareNewsTech

Western Digital e Qumulo supportano il lancio dei vaccini COVID

Le due aziende collaborano con l'Institute for Health Metrics and Evaluation (IHME)

Il vaccino per il COVID è uno dei temi più importanti del momento. Molte aziende, anche non direttamente impegnate nella realizzazione del vaccino, stanno collaborando al suo sviluppo. Western Digital e Qumulo mettono a disposizione una maggiore capacità e scalabilità per la gestione delle analisi sanitarie e il lancio dei vaccini COVID per l’Institute for Health Metrics and Evaluation (IHME). 

Western Digital e Qumulo supportano il lancio dei vaccini per il COVID di IHME

Per sostenere il lancio dei vaccini per il COVID diverse aziende, anche non direttamente coinvolte nel settore sanitario, stanno facendo la loro parte. Tra gli esempi di quanto detto ci sono Western Digital Corp e Qumulo, leader nella gestione dei dati per ambienti cloud ibridi.

Grazie a questa collaborazione, l’IHME potrà contare su unità Ultrastar DC HC550 HDD da 18TB e  unità Ultrastar DC SN640 NVMe SSD di Western Digital per la gestione dei dati delle attività di ricerca mirate al lancio del vaccino per il COVID.

Qumulo mette a disposizione il sistema C-432T, una soluzione di archiviazione ibrida ad alte prestazioni pensata per data center ed ambienti cloud privati e pubblici. Il sistema garantisce un’architettura scalabile ed un accesso ai dati in tempo reale, elementi essenziali per realtà come IHME che, durante la fase di ricerca, si trova a dover analizzare e gestire enormi quantità di dati.

Il commento di IHME

Serkan Yalcin, Direttore dell’infrastruttura IT di IHME, sottolinea: “Avere la possibilità di collaborare fin da subito con Qumulo e di utilizzare le unità Western Digital ci ha permesso di distribuire centinaia di milioni di evidenze in un’unica modalità di visualizzazione che permette ai responsabili politici di organizzare facilmente i risultati e comunicarli ai loro team”.

COVID Il virus della paura
  • Giulio Tarro (Author)

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button