fbpx

Valorant si tinge di rosa: Cloud9 annuncia il nuovo team tutto al femminile
Le Cloud9 White sono la nuova squadra del roster


Il nuovo team di Valorant, chiamato “Cloud9 White” è tutto al femminile ed è composto dalle giocatrici del team MAJKL. Questo, in passato, è riuscito a posizionarsi prima in top8 al Counter Logic Gaming Blitz Open Cup e poi a vincere il FTW Summer Showdown tournament giocato lo scorso settembre. La nuova squadra è sponsorizzata da AT&T.

Valorant e le ragazze di Cloud9

Questo nuovo team affiancherà l’attuale team di Valorant dei C9 composto da soli giocatori maschi sia negli allenamenti che all’interno del campionato al quale entrambi i team parteciperanno.

I nomi delle nuove giocatrici:

  • Alexis “alexis” Guarrasi
  • Annie “AnnieDro” Roberts
  • Jasmine “Jazzyk1ns” Manankil
  • Melanie “meL” Capone
  • “Katsumi”

Secondo le parole di Kristin Salvatore il vicepresidente senior per il marketing di Cloud9, l’obiettivo è quello di arriavare al un punto che i migliori giocatori di entrambi i team si uniranno per diventare il team principale dell’intera organizzazione per quanto riguarderà le competizioni di Valorant.

Le testimonianze

“Il nostro obiettivo non è solo quello di fornire valore ai giocatori con i prodotti e i servizi di AT&T, ma anche di contribuire a un cambiamento reale e significativo nel settore, dando a questa squadra potente e ad altre donne di talento ciò di cui hanno bisogno per avere successo”, ha detto Shiz Suzuki, vicepresidente associato, sponsorizzazioni e marketing esperienziale di AT&T, in una dichiarazione. “Non vediamo l’ora di raccontare le loro storie e di vedere il meglio del meglio rappresentare Cloud9 e AT&T su alcuni dei più grandi palcoscenici del mondo”.

Le giocatrici sperimentano lo stesso tipo di molestie e di trattamento diseguale a cui sono sottoposte le donne in altri sport. “Molte giocatrici vengono allontanate e non vogliono essere viste come giocatori”, ha detto Madison “Maddiesuun” Mann alla pubblicazione online ShondaLand. “Ricordo che al liceo ero piuttosto insicura a riguardo. Non ho detto a nessuno che giocavo ai videogiochi fino al diploma – è proprio quella strana insicurezza”.

No products found.


Francesca Sirtori

Indielover, scrivo da anni della passione di una vita. A dispetto di tutti. Non fatevi ingannare dal faccino. Datemi un argomento e ne scriverò, come da un pezzo di plastilina si ottiene una creazione sempre perfezionabile. Sed non satiata.