fbpx
Tech

Un nuovo home cinema targato Sony

L'azienda ha presentato in una conferenza virtuale la sua line-up del 2020 con diverse novità

Sony ha annunciato nelle ultime ore tutte le novità della sua linea dedicata all’home cinema. Alla gamma si aggiungono tre nuovi video proiettori 4K che offriranno esperienze speciali per chiunque deciderà di installarli nelle proprie case. Nuove proposte intriganti che puntano a trasformare la visione di un film a casa (e non solo), rendendola ancora più spettacolare. Vediamo insieme di che si tratta.

L’home cinema nel 2020 secondo Sony

Prima di addentrarsi nelle specifiche tecniche dei diversi prodotti nuovi Christopher Mullins, Home Cinema Product Manager di Sony, ha raccontato come il settore si sia evoluto quest’anno. L’impatto del lockdown si è fatto sentire, come era facile prevedere. La chiusura dei cinema e in generale la maggiore attenzione data alla vita dentro casa ha portato un maggiore interesse per le visioni domestiche.

Nel solo Regno Unito ad esempio, i dati relativi agli ascolti televisivi sono praticamente raddoppiati rispetto all’anno precedente durante il picco della pandemia. Ora si sta tornando verso una nuova normalità e i valori scenderanno, ma ci si aspetta che rimangano comunque superiori al passato. Inoltre l’approccio stesso sta cambiando.

Lo streaming sta accelerando la propria crescita, le release cinematografiche cambiano (con finestre sempre più ridotte prima dell’arrivo di edizioni home video dei film) e la popolazione si sta interessando a vivere da casa esperienze tradizionalmente live, come sport e teatro.

Tutto questo in un 2020 che si sta rivelando molto importante per Sony. L’azienda ha rilasciato tanti prodotti importanti in settori diversi, dalle televisioni alle cuffie alle macchine fotografiche. Per i prossimi mesi poi è prevista la tanto attesa release di PlayStation 5, che porterà il mondo in una nuova generazione di console per videogiochi. Il risultato è una crescita imponente del valore azionario della compagnia, che tocca il picco più alto dal 2001. E la crescita sembra non fermarsi.

Tre video proiettori 4K per godere il cinema a casa

È in questo panorama che Sony ha rivelato i suoi tre nuovi video proiettori 4K che andranno ad aggiungersi alla line-up dell’home cinema. Si tratta del nuovo prodotto di punta VPL-GTZ380 e dei modelli VPL-VW590ES e VPL-VW790ES. Scopriamoli insieme.

VPL-GTZ380, il più luminoso di sempre

video proiettori 4k sony 2020Questo nuovo prodotto offre un livello di illuminazione più alto che mai, toccando quota 10.000 lumen. A questo si affianca un contrasto eccezionale, che permette di godere un’esperienza di visione di altissima qualità. Sfruttando la tecnologia X1 Ultimate for projector, derivata dall’esperienza con i televisori Bravia, offre eccellenti prestazioni HDR e una gamma di colori elevatissima.

Si parla infatti del 100% di DCI-P3, ottenuta senza necessità di compromessi in termini di luminosità. Inoltre, integra il nuovo pannello SXRD di Sony, grazie al quale si può ottenere una migliore stabilità luminosa, di modo da vivere l’home cinema con una qualità incredibile.

Il tutto contenuto in un design compatto e una rumorosità ridotta al minimo. Per questo motivo, può essere adatto a tantissimi set-up differenti. Complice la sua elevata luminosità, lo si può installare anche in ambienti illuminati senza rinunciare all’esperienza che offre. Le possibilità sono davvero moltissime, per poterlo gestire al meglio in ogni situazione.

VPL-VW590ES e VPL-VW790ES, tra laser e lampada

video proiettori 4k sony 2020Al modello di punta si affiancano questi nuovi video proiettori 4K, che andranno a sostituire VPL-VW570ES e VPL-VW760ES. Entrambe le new entry sono dotate di un nuovo processore, anch’esso creato grazie alle conoscenze ottenute nel campo dei televisori, denominato X1 for projector. Sfruttando questa tecnologia potranno proporre all’utente un HDR cristallino.

Ogni scena sarà attentamente analizzata, in modo da offrire le migliori prestazioni dal punto di vista del contrasto. Attraverso due processi di signal processing e dimming migliorati, si potranno rispettivamente rendere più chiare le zone luminose dell’immagine e più scure quelle buie. Il contrasto ottenuto sarà quindi più elevato rispetto ai predecessori e ancora più vicino all’ideale HDR.

Inoltre sarà presente una tecnologia di Digital Focus Optimizer per migliorare la messa a fuoco su tutta l’immagine, compresi gli angoli. La Super Resolution di Sony inoltre lavorerà per arricchire le immagini di dettagli, riproducendo texture ancora più realistiche. I contenuti in 4K saranno ancora più vivi e quelli in 2K e Full HD saranno convertiti a una risoluzione prossima al 4K.

Tra le principali differenze tra i due modelli si citano il metodo d’illuminazione (VPL-VW790ES è un proiettore laser, mentre il VPL-VW590ES è a lampada) e la varietà disponibile. Il VPL-VW590ES arriva infatti sugli scaffali in versione bianca e nera, così da potersi adattare a ogni tipo di ambiente.

Christopher Mullins ha così commentato la presentazione:

Per quasi un decennio, Sony ha guidato il mercato dei proiettori home cinema 4K con i nostri proiettori 4K SXRD e siamo emozionati di annunciare una nuova gamma di potenti modelli per i nostri rivenditori CI e consumer. Offrire un’esperienza di visione coinvolgente sul grande schermo in grado di trasmettere fedelmente la visione dei creatori di contenuti è una priorità assoluta per lo sviluppo dei nostri nuovi proiettori, e questi nuovi modelli non fanno eccezione“.

I modelli VPL-VW590ES e VPL-VW790ES  sono già disponibili per l’ordine, mentre il modello VPL-GTZ380 arriverà da gennaio 2021. Per maggiori informazioni, vi invitiamo a visitare il sito ufficiale di Sony.

Mattia Chiappani

Ama il cinema in ogni sua forma e cova in segreto il sogno di vincere un Premio Oscar per la Miglior Sceneggiatura. Nel frattempo assaggia ogni pietanza disponibile sulla grande tavolata dell'intrattenimento dalle serie TV ai fumetti, passando per musica e libri. Un riflesso condizionato lo porta a scattare un selfie ogni volta che ha una fotocamera per le mani. Gli scienziati stanno ancora cercando una spiegazione a questo fenomeno.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button