fbpx
MotoriNews

Volkswagen e-Bulli, il mitico minibus T1 diventa elettrico

Sviluppato insieme a eClassic e-Bulli si rifà al famoso pulmino degli anni 60 ma ora propone un motore totalmente elettrico

Torna il microbus Volkswagen Samba T1 anche conosciuto come Kombi che fu prodotto dal 1966 ad Hannover, in Germania.  Ma In questo caso, VW ed eClassics hanno dato a questo minibus vintage un nuovissimo propulsore elettrico. Il processo è iniziato sostituendo l’antico motore boxer a quattro cilindri a benzina che pompava solo 44 CV, con appunto un motore elettrico che in grado di sprigionare 88 cavalli, quasi il doppio della potenza del vecchio modello.

e-bulliCon più cavalli che guidano le ruote posteriori, è in grado di raggiungere una velocità massima di 130 km/h. L’originale Volkswagen T1 superava i 105 km/h. Ad essere onesti, non è un demone della velocità, ma comunque offre un’andatura ideale per affrontare anche le autostrade.

VW e-Bulli, 200 km di autonomia e ricarica rapida

Il motore elettrico è alimentato da un pacco batterie da 45 kWh per un’autonomia stimata di 200 km. E poiché la batteria è compatibile con la carica sia in corrente alternata sia in corrente continua, è possibile ricaricarle da vuote all’80% in 40 minuti utilizzando un caricabatterie rapido da 50 kWh CC. e-Bulli non è pensata per la guida su lunghe distanze, ma ha un’autonomia  più che sufficiente per muoversi in città o per la gita fuori porta.

Ma non è tutto. VW ed eClassics hanno fatto il possibile per modernizzare questo microbus. Il veicolo beneficia di un telaio ridisegnato con una nuovissima sospensione multilink sia sull’anteriore sia sul posteriore. Sono offerti anche montanti coilover e ammortizzatori regolabili insieme a un nuovo sistema di sterzo a pignone e cremagliera.

Carrozzeria vintage ma tecnologia dei giorni nostri

Con un telaio ridisegnato, un nuovo sistema di sospensione e un baricentro inferiore (con il pesante pacco batterie montato nel pavimento), ci aspettiamo che VW e-Bulli sia un minivan più maneggevole rispetto al modello originale. E sebbene il veicolo sia basato su uno stile di carrozzeria vintage, VW ed eClassics hanno deciso di non far mancare luci di marcia a LED, indicatori di carica a LED e un moderno selettore di marcia. Non manca anche un’app per poter gestire l’e-Bulli da remoto, funziona già vista in molte auto elettriche.

e-bulliIl veicolo ha anche un classico tachimetro, un sistema stereo vintage e un vero pavimento in legno massiccio. È un brillante mix di vecchio e nuovo che rende il veicolo molto attraente. Ma l’e-Bulli, purtroppo, non è certamente economico. Si parte, infatti, da un prezzo di 64.900 euro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button