fbpx
NewsVideogiochi

Watch Dogs Legion: Ubisoft accusata per una pubblicità in Asia

Ubisoft si è trovata al centro di numerose polemiche in oriente riguardo ad una pubblicità di Watch Dogs Legion male interpretata.

Il post apparso su facebook lo scorso 13 giugno è visto dai cittadini di Hong Kong come un’offesa nei confronti di una manifestazione di protesta tenutasi quello stesso giorno. I cittadini hanno infatti manifestato contro una legge che imporrà l’estradizione dei criminali in Cina. Simbolo della protesta, utilizzato casualmente anche nel post, sono stati gli ombrelli che i manifestati hanno utilizzato per proteggersi dai gas lacrimogeni.

La scelta del giorno, degli ombrelli e della didascalia sul post (“Non ci conosciamo e forse non ci incontreremo mai, ma abbiamo lo stesso obiettivo! Riprenderci la nostra città e lottare per il nostro futuro”), hanno scatenato diverse critiche. Ubisoft si è scusata pubblicamente affermando che la pubblicità è stata erroneamente interpretata a causa dell’omissione della città in cui il gioco sarà ambientata, ovvero Londra. Il gioco sarà infatti ambientato in una Londra dispotica, in un futuro non lontano post-Brexit, con la tecnologia e la società che stanno radicalmente cambiando.

Una delle caratteristiche più particolari del gioco sarà la possibilità di giocare nei panni di qualsiasi personaggio all’interno del gioco, portando a meccaniche di gameplay presumibilmente mai viste finora nella serie.

Ricordiamo che Watch Dogs Legion sarà disponibile il 6 marzo per Playstation 4Windows PCStadia e Microsoft Xbox One.

Tags

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker