fbpx

Wuling Mini EV: un’auto elettrica a meno di 4 mila euro
Un produttore cinese offre un veicolo 100% elettrico a un prezzo imbattibile


Le auto elettriche sono ancora troppo costose? In Cina qualcuno la pensa così e propone un veicolo 100% elettrico a un prezzo a dir poco interessante. Stiamo parlando del nuovo Wuling Hongguang Mini EV che in patria riscuote un notevole successo grazie ad un prezzo entry-level di 28.800 yuan, ovvero l’equivalente di 3.625 euro,

Wuling Mini EVSecondo i dati stilati da Best Selling Car Blog , sono state immatricolate 9.078 unità nell’agosto 2020, primo mese di commercializzazione di questo micro veicolo lungo 2,92 m (33 cm in più rispetto a una Smart ForTwo). È la seconda auto elettrica più venduta nella Repubblica Popolare Cinese dopo la Tesla Model 3. Ma il bello, a quanto pare, deve ancora venire: Wuling ha annunciato di aver registrato 50.000 ordini in poche settimane.

Wuling Mini EV, autonomia e velocità per la città

Per un prezzo davvero molto contenuto, si ha un’auto che può trasportare quattro passeggeri e/o il loro bagaglio . Piegando i sedili posteriori, otteniamo un bagagliaio con 741 litri di volume utile.  Inoltre, le prestazioni della city-car cinese sono nettamente superiori a molte delle sue controparti europee. Il motore elettrico produce 13 kW o 18 CV . La coppia sale a 85 Nm, sufficiente per avvicinarsi ai 100 km/h  di  velocità massima.

Nel catalogo sono elencate due capacità della batteria: 9,2 kWh (autonomia di 120 km) e 13,8 kWh (170 km con una carica). Queste distanze dovrebbero essere prese con le pinze, poiché si tratta di cifre di omologazione.

Wuling Mini EVLa mancanza degli standard europei riguardanti i crash test, l’assenza di una rete all’estero o anche una forte domanda interna spiegano perché Wuling non ha piani di espandersi, per il momento, nel nostro continente. Ma questo successo potrebbe essere preso d’esempio per i produttori di auto che potrebbero sviluppare un veicolo elettrico di taglia XS di primo prezzo.

Wuling, in Cina è sinonimo di economicità

Il marchio Wuling – “cinque diamanti” in cinese – deve il suo nome ai veicoli commerciali derivati ​​da Mitsubishi, che assemblò alla fine degli anni ’80 nella Repubblica Popolare. Viene utilizzato da una joint venture tra i gruppi Liuzhou, SAIC e General Motors. Wuling si è fatto un nome in Cina negli ultimi anni con il suo minivan Hongguang. Economico, rustico e spazioso, è stato il leader delle vendite in questo mercato dal 2014 al 2018. Il marchio è ora al 12° posto nel mercato nazionale.


Carlo Moiraghi

                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link