fbpx
MobileNewsTech

Xiaomi brevetta uno smartphone modulare

Il dispositivo ha tre parti distinte che potete cambiare con un meccanismo a scorrimento

Xiaomi sta pensando a uno smartphone modulare: il costruttore cinese ha depositato un brevetto con tre diversi moduli intercambiabile. Potrete cambiare la batteria, la fotocamera e il modulo con speaker e ingresso USB. LetsGoDigital ha già provato a immaginare i primi render del dispositivo.

Xiaomi brevetta uno smartphone modulare, con fotocamera interscambiabile

Gli smartphone modulari non sono un’idea nuova. Google ha lavorato per anni al cosiddetto Project Ara, che però non ha mai prodotto un risultato commerciale. LG G5 ha introdotto dei moduli da aggiungere allo smartphone e Fairphone 3 aveva un modello modulare per semplificare il cambio delle componenti e aumentare la vita del prodotto. Motorola ha avuto forse il maggior successo finora con Moto Mods, che ha introdotto dei pannelli posteriori per aggiungere delle funzionalità allo smartphone.

Ora ci vuole provare anche Xiaomi, che ha brevettato un’idea che permette di fare l’upgrade dello smartphone nel tempo. Infatti le tre parti separate fra loro permettono di sostituire facilmente la parte superiore, dove sono alloggiati i sensori della fotocamera. Questa opzione potrebbe essere perfetta per chi vuole sempre il meglio per gli scatti con il proprio smartphone. Il modulo centrale permette invece di cambiare processore e batteria, allungando la vita dello smartphone. Mentre la parte inferiore ospita gli speaker e l’ingresso USB, assicurando compatibilità anche per il futuro.

xiaomi smartphone modulare fotocamera periscopio

Non è una garanzia

Sebbene la notizia del brevetto abbia suscitato tanto interesse da convincere quelli di LetsGoDigital a produrre dei render, la realizzazione di questo dispositivo è ancora lontana. E non è sicura: spesso queste idee rivoluzionarie finiscono per non essere considerate valide dal punto di vista commerciale e accantonate.

Il brevetto di Xiaomi dimostra però che l’interesse per gli smartphone modulari non è ancora sopito e alimenta la speranza che un domani potremo aggiornare gli smartphone come facciamo per i PC. Sarebbe una gradita novità sia per le nostre tasche che per l’ambiente

OffertaBestseller No. 1
Xiaomi Mi 10T - Smartphone 6 GB + 128 GB, Dual Sim, Alexa...
  • Mi 10T vanta un sensore AI da 64MP, la capacità di catturare scatti panoramici ultra-wide-angle e le modalità ritratto...
  • Mi 10T vi porta nel 5G grazie al processore Qualcomm Snapdragon 865 e la sua CPU Octa-Core.
  • Mi 10T monta un DotDisplay FHD+ da 6.67" con TrueColor, e con la frequenza di aggiornamento a 144Hz e la funzione...
Source
LetsGoDigital

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button