fbpx
Age of empires 2 lords of the west definitive edition

Scopriamo la nuova espansione per Age of Empires II: arrivano i Siciliani e i Borgognoni
Scopriamo le nuove civiltà, campagne e meccaniche dell'ultima espansione di Age of Empires 2


Dopo aver dato una rinfrescata allo storico strategico, la Definitive Edition di Age of Empires II, uscita nel novembre di 2 anni fa, torna alla carica con una nuova espansione intitolata Lords of the West. Questa espansione introduce  tre nuove campagne e due civiltà inedite: i siciliani e i borgognoni, ciascuna con proprie unità speciali, costruzioni e caratteristiche. Scopriamo tutte le novità dell’espansione nella nostra recensione di Age of Empires 2 Lords of the West.

La recensione di Age of Empires II: Lords of the West

Lords of the West dà il via a un nuovo ciclo di espansioni per la Definitive Edition di Age of Empires II, portandoci nel cuore dell’Europa e del Mediterraneo. Tre campagne inedite totalmente doppiate in italiano ci aspettano e ci porteranno alla scoperta delle due civiltà introdotte e della storia di grandi condottieri del medioevo.  A differenza delle campagne pubblicate da Forgotten Empires, che hanno pubblicato i DLC della versione HD del gioco,  lo stampo delle nuove campagne ricorda moltissimo quelle originali rilasciate circa 20 anni fa nel gioco base e nelle successive espansioni.

Una trama ben sviluppata, una serie di obiettivi secondari e una notevole varietà di missioni caratterizzano queste gloriose storie di Age of Empires II.

Age of Empires 2 Definitive Edition | Win 10 - Codice...
  • Esplora le campagne originali come mai prima d'ora, insieme alle popolarissime espansioni
  • Con grafica 4K Ultra HD
  • ioca online per sfidare altri giocatori con 35 civiltà diverse e domina il mondo attraverso le ere

Nuove civiltà e Campagne per AoE II

Con Lords of the West avremo la possibilità di conoscere la storia di Edoardo Plantageneto, dei Granduchi d’Occidente e di Roberto d’Altavilla. Grazie a queste ultime due campagne scopriremo anche le nuove civiltà introdotte nel gioco: i Siciliani e i Borgognoni.

Edoardo Plantageneto introduce, per la prima volta, una campagna dedicata alla civiltà dei Britanni. Con loro, aiuteremo Edoardo a reclamare il suo diritto al trono e condurre l’Inghilterra a diventare una potenza europea. II suo modo di fare, scaltro e poco morale, lo porterà in Galles, in Scozia e persino a partecipare ad una sanguinosa crociata.

I Granduchi d’occidente, invece ci introdurranno alla scoperta della nuova civiltà dei Borgognoni. In questa campagna, i Duchi di Borgogna si sono ritrovati nel bel mezzo di una violenta lotta interna contro il Re di Francia. La lotta, combattuta contro la loro stessa popolazione, diventa sempre più esosa e brutale e spingerà i duchi verso il nord della Francia dove mirano a creare un proprio regno.

Con la campagna degli Altavilla, avremo a che fare con la nuova civiltà dei Siciliani. Roberto d’Altavilla arriva in Italia  dalla Normandia con un manipolo di ladri e nel giro di un secolo i membri della famiglia Altavilla diventeranno duchi in Italia nonché Re di Sicilia. La campagna ci guida nella storia e nei viaggi degli avventurieri normanni e nella formazioni di un sofisticato regno nato dall’unione di tre culture.

I Siciliani

La civiltà dei Siciliani è il risultato di un mix di diverse culture incontratesi nel crocevia del Mediterraneo. In Age of Empires 2, i siciliani sono noti per la potente fanteria. Le unità militari terrestri ricevono infatti il 50% dei danni in meno e la loro unità riservata è il Serjeant, una resistente fanteria. I Siciliani sono anche gli unici in grado di costruire il Torrione, una via di mezzo tra la torre e il castello che permette di generare Serjeant.

Le tecnologie riservate ai siciliani sono Prima Crociata, che permette ad ogni centro città (fino a un massimo di 5), di generare una sola volta 7 Serjeant, e Scutagitum, che garantisce ad ogni membro della squadra alleata un pagamento di 15 unità d’oro per ogni unita militare posseduta. Il bonus di squadra dei Siciliani consente a tutto il team +5 capacità per le navi da trasporto nonchè +10 di corazza contro gli attacchi anti-nave.

Queste caratteristiche rendono i siciliani particolarmente efficaci nelle mappe marittime e resistenti agli attacchi nemici.

I Borgognoni

age of empires II definitive edition lords of the west

I Borgognoni sono la seconda nuova civiltà introdotta in questa espansione. Da semplice ducato, i borgognoni sono riusciti a ritagliarsi il proprio posto nella storia dell’Europa occidentale grazie alle conquiste culturali e all’utilizzo di avanzate tattiche militari.

In Age of Empires II, i Borgognoni hanno la straordinaria capacità di poter utilizzare i potenziamenti economici disponibili con un’età in anticipo. All’età Feudale, per esempio, i Borgognoni possono sviluppare le tecnologie economiche dell’età dei Castelli. La civiltà dei Borgognoni è nota anche per la sua potente cavalleria che garantisce dei buff interessanti all’età dei Castelli e riduce del 50% tutte le tecnologie della scuderia.

Le unità riservate ai Borgognoni sono due, i Coustillier, una potente cavalleria, e la milizia fiamminga, lenta ma efficace fanteria. Le tecnologie riservate a questa civiltà sono invece i Vigneti Borgognoni, che convertono immediatamente tutto il cibo in oro e permettono ai contadini di generare oro oltre al cibo e Rivoluzione Fiamminga, che trasforma tutti gli abitanti in milizia fiamminga. Questa civiltà ha anche un bonus di squadra che si estende a tutti i suoi alleati che permette alle reliquie dentro i monasteri di generare sia oro che cibo.

Si tratta di una civiltà particolarmente incentrata sull’economia, in grado di ribaltare le sorti di una partita e di aiutare i giocatori alleati. Particolarmente utile durante le partite in multiplayer.

Age of Empires II: Definitive Edition - Lords of the West
Age of Empires II: Definitive Edition - Lords of the West
Developer: Forgotten Empires, Tantalus Media, Wicked Witch
Price: 9,99 €

Age of Empires 2 Lords of the West, recensione in pillole

Lords of the West rappresenta una ventata d’aria fresca nelle campagne di Age of Empires 2 rimaste un po’ incastrate nel modello precedente. Un doppiaggio efficace, meccaniche avvincenti e storie sempre più coinvolgenti, rendono questa espansione una degna erede del videogioco originale che abbiamo imparato ad amare. Le nuove civiltà introducono alcune meccaniche che abbiamo visto in Age of Empires 3 riuscendo però a rimanere in linea con il pensiero di questo capitolo.

Un’espansione da non lasciarsi scappare per tutti gli appassionati della serie e dei videogiochi strategici.


Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.