fbpx
basilico

L’AI del MIT trova il ‘basilico perfetto’


Per un buon piatto, la qualità degli ingredienti è fondamentale tanto quanto la loro preparazione. Se volessimo quindi fare il pesto perfetto dovremmo utilizzare il basilico migliore al mondo: ma come facciamo ad ottenerlo? A rispondere a questa domanda è sorprendentemente stata un’AI, utilizzata dai ricercatori del MIT di Boston per determinare il miglior metodo di coltivazione del basilico al fine di esaltarne al massimo le proprietà gustative.

Il basilico perfezionato dall’AI

Al fine di trovare il basilico perfetto da un punto di vista di aromasapore, i ricercatori si sono affidati a degli algoritmi di apprendimento automatico. La tecnica, utilizzabile in futuro anche per altre specie, prevede l’utilizzo di una gran numero di dati da piante cresciute in condizioni controllate.

Le vari parametri, ovvero la luce artificiale utilizzata (controllata in durata, intensitàcolore) e le sostanze chimiche volatili rilasciate (indicatrici dell’aroma), sono state analizzate dall’AI, che ha elaborato le condizioni per una crescita ottimale. Il risultato? Le condizioni per un basilico perfetto prevedono un’esposizione continua alla luce per 24 ore.

MIT researcher

“Non l’avremmo scoperto in nessun altro modo”, ha commentato John de la Parra, autore dello studio e membro del team della Open Agriculture Initiative“A meno che non ci si trovi in Antartide non c’è un luogo nel mondo reale in cui sia possibile testare un fotoperiodo di 24 ore”.

Dopo questo successo, sono già in cantiere sperimentazioni simili, con altre piante, coinvolgenti anche i comuni cittadini: l’Open Agriculture Initiative, infatti, prevede progetti di citizen science, dove le persone comuni sono coinvolte nella raccolta dati grazie all’utilizzo di apparecchiature a basso costo e dall’alto potenziale formativo. E se non siete interessati, potete comunque nel frattempo gustarvi un pesto senza precedenti grazie a questo nuovo ‘segreto’ culinario.

[amazon_link asins=’B008Y6IN3S,B001F6YAKO,8891819379′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a376bfdd-340e-461f-9996-7465cc213e43′]

Giovanni Natalini

author-publish-post-icon
Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link