fbpx
AutoMotoriNews

Alfa Romeo Tonale, il lancio slitta al 2022: il nuovo CEO Imparato la vorrebbe più performante

Alfa Romeo Tonale slitta al 2022 per migliorare versione plug-in e dettagli

Proprio quando sembrava che Alfa Romeo Tonale fosse in arrivo, ecco la doccia fredda. Secondo fonti vicine al Biscione, il C-SUV della Casa di Arese è ancora in via di sviluppo, e il suo lancio dovrebbe arrivare nel 2022. Il motivo? Sembra che il nuovo CEO di Alfa Romeo, Jean-Philippe Imparato, non voglia lasciare nulla al caso, e preparae Tonale in ogni minimo dettaglio. Le versioni plug-in poi, da quanto trapelato, avrebbero lasciato poco soddisfatto il manager francese. Scopriamo tutto quello che sappiamo su questa appassionante vicenda.

Imparato, CEO Alfa Romeo, riterrebbe Tonale troppo poco performante

Proprio quando sembrava vicina la fine della telenovela Tonale, presentato in pompa magna al Salone di Ginevra 2019 e, dopo più di due anni, ancora fermo ai box, ecco l’ennesima doccia fredda per gli appassionati che aspettavano con ansia il rilancio di Alfa Romeo.

Il lancio di Alfa Romeo Tonale era infatti previsto per il novembre di quest’anno, con la produzione assegnata allo stabilimento di Pomigliano d’Arco, vicino Napoli, che ad oggi si occupa della produzione di FIAT Panda. La situazione sembrava ormai sicura e attendevamo il lancio di Tonale a breve, ma adesso le cose si complicano. L’indiscrezione arriva dai colleghi, molto affidabili, di Automotive News Europe: la produzione di Tonale slitta al 2022. Secondo queste notizie, giunte da fonti vicine alla Casa del Biscione, il neo-CEO Jean-Philippe Imparato non vuole sbagliare nulla.

CEO Alfa Romeo Jean Philippe Imparato

Il dirigente francese, entrato in Alfa Romeo a gennaio dopo la fusione FCA-PSA che ha portato alla nascita di Stellantis, ha visto i numeri di Alfa Romeo in netto calo, anche a causa della pandemia. Se in America Alfa è cresciuta del 23% con 6.093 vetture vendute, in Europa il calo è stato importante, del -33%. Un calo causato senza dubbio dalla crisi Covid, ma anche dall’uscita di produzione di Giulietta e dai soli due modelli a listino, Giulia e Stelvio. Per questo, Imparato non vorrebbe lanciare un modello acerbo sul mercato, e proporre a tutti i clienti un veicolo totalmente maturo, pronto a colpire tutti i rivali.

Questo desiderio ha spinto Imparato anche a spingere di più sull’attesa versione Plug-In Hybrid, che sempre secondo le indiscrezioni sembrava avere delle prestazioni un po’ deludenti, non superiori alle rivali. In un momento storico in cui le versioni ibride e soprattutto plug-in rivestono un ruolo sempre più centrale, Alfa Romeo ha preferito perfezionare la plug-in per non lasciare davvero nulla al caso.

Quello che sappiamo finora di Alfa Romeo Tonale

Alfa Romeo Tonale quindi arriverà almeno tra circa un anno. Ma cosa sappiamo finora del SUV italiano? La base meccanica dovrebbe quasi sicuramente essere quella di Jeep Compass. Si tratta quindi del pianale modulare FGA Small, nato con Grande Punto nel 2005 ma ormai adattato anche alle dimensioni medie con l’utilizzo su FIAT Tipo, 500X, Jeep Renegade, e sulla sudamericana FIAT Toro.

Si tratta quindi di un pianale a trazione anteriore (o integrale), e non del Pianale Giorgio a trazione posteriore, che rimane esclusivo per le più grandi Giulia e Stelvio. Le linee dovrebbero essere pressochè le stesse del prototipo Tonale presentato al Salone di Ginevra del 2019, che hanno sopportato molto bene i due anni di “invecchiamento”, almeno secondo noi.

POsteriore Alfa romeo TOnale

Sappiamo poco invece a livello interno e di spazio, mentre le dimensioni esterne non dovrebbero discostarsi molto dai circa 4,40 metri di Compass. A livello di motorizzazioni invece è trapelata la presenza di motori benzina, presumibilmente il 1.3 FireFly da 130, 150 o 180 CV, erede del 1.4 MultiAir presente su Giulietta, diesel, molto probabilmente il 1.6 MultiJet da 130 CV, appena rivisto, e ibrido plug-in. Il sistema dovrebbe essere molto simile al 4xe di Jeep Compass e Renegade: trazione termica sull’asse anteriore con il 1.3 FireFly turbo da 130 o 180 CV, e motore elettrico al posteriore con motore elettrico da circa 60 CV.

Le due Jeep offrono infatti 190 o 240 CV: numeri che secondo le indiscrezioni non hanno convinto Imparato. Su Peugeot 3008, progetto su cui ha lavorato prima di entrare in Alfa Romeo, infatti, i tecnici francesi hanno “spremuto” 224 o 306 CV. Secondo il board Alfa, Tonale dovrà essere al vertice, dietro a nessuno, in un mercato così importante come quello delle vetture plug-in.

Il futuro di Alfa Romeo: Tonale, SUV su base CMP e il sempre atteso rilancio

Alfa Romeo sta quindi preparando al meglio delle proprie possibilità il rilancio del brand, puntando sul perfezionamento di Tonale, ma non solo. I programmi del Biscione anticipati alla stampa proprio da Imparato parlando di un misterioso terzo SUV. Questo sarà il primo modello Alfa Romeo a beneficiare dell’alleanza con PSA: si parla infatti di un modello a ruote alte basato sulla piattaforma modulare CMP del Gruppo francese, condivisa quindi con Peugeot 2008, Citroen C3 Aircross, Opel Mokka e così via. Non si conosce per ora nessun altro dettaglio tecnico, nè a livello di dimensioni che di motori, mentre è già noto il sito produttivo scelto.

Si parla infatti della rinomata fabbrica polacca di Tychy, di proprietà FIAT, che dagli anni ’70 assembla diversi modelli del Gruppo, e oggi si occupa con successo di FIAT 500 e Lancia Ypsilon. Si tratta di una delle fabbriche storiche del Gruppo FIAT, da poco riammodernata e molto pesante nell’accordo FCA-PSA. Quando vedremo questo terzo misterioso modello? I piani Alfa parlano di un debutto previsto per il 2023. Un altro tassello fondamentale per tentare nuovamente il rilancio di Alfa Romeo, atteso da più di un decennio dagli Alfisti di tutto il mondo, e che forse questa volta si avvia verso una realizzazione. E voi? Cosa ne pensate? Siete incuriositi da Alfa Romeo Tonale? Fatecelo sapere nei commenti e sui nostri canali social!

Ecco per te gli ultimi articoli sul mondo Alfa Romeo e Stellantis!

Lo sapevi? È nato il canale di Telegram di Tech Princess con le migliori offerte della giornata. Iscriviti qui!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button