fbpx
cyberbullismo

Bodyguard per le famiglie è l’app contro il cyberbullismo
L'applicazione è stata sviluppata da Bodyguard e BNP Paribas Cardif


Per stoppare in modo definitivo il cyberbullismo arriva il nuovo progetto Bodyguard per le Famiglie. Si tratta di una vera e propria rete di protezione digitale sviluppata da Bodyguard e BNP Paribas Cardif con l’obiettivo di difendere i più giovani contro l’odio e la violenza sui social. Con un’app gratuita, il progetto punta a fermare la diffusione di questo odioso fenomeno.

L’app per stoppare il cyberbullismo

BNP Paribas Cardif Italia e Bodyguard, start up a vocazione sociale, in collaborazione con FARE X BENE Onlus, danno vita al progetto Bodyguard per le Famiglie. Si tratta di una particolare rete digitale che punta a stoppare definitivamente il cyberbullismo.  Questa soluzione punta ad aiutare i genitori nella protezione in tempo reale dei figli contro qualsiasi forma d’odio sui social network.

Il progetto contro il cyberbullismo presenta una particolare app gratuita. Tale app è pensata per bloccare i contenuti violenti e discriminanti sui principali canali social e live streaming. Da notare, inoltre, la presenza di un sistema di allerta che inoltra notifiche ai genitori in caso di contenuti nocivi o di azioni di bullismo digitale contro il proprio figlio.

Una piaga molto diffusa

Il cyberbullismo è una vera e propria piaga del mondo digitale. Secondo la ricerca di BNP Paribas Cardif “Tecnologica, inclusiva e green: benvenuta Generazione Alpha!”, infatti, quasi il 10% dei bambini tra 5 e 10 anni si è imbattuto in episodi di questo tipo. Per gli adolescenti, invece, più del 50% si è imbattuto in fenomeni di questo tipo. I genitori combattono questo fenomeno controllando il dispositivo dei figli e con soluzioni di parental control. Per ora sono poco diffuse le polizze assicurative ad hoc contro questo il cyberbullismo (circa l’88% dei genitori non le conosce).


Davide Raia