fbpx
british museum online opere

Il British Museum apre le porte ad internet
Il museo londinese mette a disposizione del pubblico oltre 4,5 milioni di opere da visionare liberamente


Il British Museum sbarca online permettendo agli utenti di prendere visione di uno sconfinato archivio di foto e documenti delle opere custodite nello straordinario museo di Londra.

Come molte altre istituzioni pubbliche, il British Museum ha chiuso temporaneamente lo scorso 18 marzo per l’emergenza sanitaria da coronavirus. Con le porte chiuse, i visitatori interessati a rimirar le opere al suo interno hanno continuano a mostrare interesse anche in rete. In situazioni normali, infatti, il Museo registra una media di 6 milioni di ingressi all’anno; il primo museo del Regno Unito per visite nonché uno dei più visitati al mondo.

Il British Museum va online

Consapevole di ciò, l’istituzione ha approfittato della situazione per caricare online una nuova versione del sito più aggiornata che permette di vedere gratuitamente oltre 4 milioni e mezzo di oggetti custoditi nel museo. Tutte le immagini sono a disposizione degli utenti che possono utilizzarne ESCLUSIVAMENTE PER USO NON COMMERCIALE.

Consapevole dell’enorme mole di documenti, foto e cataloghi, il museo ha anche reso disponibile una pratica guida per aiutare i visitatori del museo ora virtuale e giostrarsi tra gli infiniti Gigabyte di materiale. A tal proposito, la funzione “ricerca” del sito è stata enormemente migliorata permettendovi di muovervi per temi, periodi storici o per cercare degli oggetti specifici. Con una collezione che copre oltre due milioni di anni di storia e preistoria e una raccolta di oggetti e manufatti provenienti da sei continenti, avere una funziona ricerca più intuitiva è un gran bel vantaggio.

Nel sito sono anche presenti due collezioni da poter ammirare online: una mostra di oggetti provenienti dall’Oceania e una vasta collezione di stampe e disegni risalenti al 1400. È possibile anche partecipare ad una serie di tour audio raccontati dai curatori del museo, disponibili su Apple Music e Google Play. Ovviamente i tour sono disponibili in varie lingue tra cui inglese, coreano, cinese, italiano e spagnolo.

Offerta
Treasures of the British Museum
  • Caygill, Marjorie (Author)

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.