fbpx
NewsTech

Con Google Foto potrai salvare le foto della Canon

Il backup automatico avviene tramite Wi-Fi

Canon presenta per la sua camera una nuova integrazione con Google Foto che consente il backup automatico delle immagini tramite Wi-Fi.

Canon Camera

Google Foto ha lanciato un programma di partnership per integrazioni di terze parti un paio di anni fa e la stessa azienda potrà partecipare a partire da questi giorni. Google e Canon hanno collaborato per integrare Google Foto nell’app image.canon disponibile su Android e iOS. Si possono impostare trasferimenti automatici nell’applicazione, se si possiede un dispositivo dell’azienda produttrice. Le mirrorless sono tutte compatibili con questa nuova applicazione: potranno sfruttarla anche i nuovi modelli DSLR.

Rapporto con la qualità

La qualità delle foto sarà ovviamente preservata, in maniera tale da non perdere la definizione delle fotografie scattate. Si potrà evitare, dunque, di utilizzare il PC. Avere sempre con sè il computer diventa difficile, soprattutto in un contesto di vacanze o passeggiate tra gli ambienti più belli. Per poterlo utilizzare, c’è la necessità di sottoscrivere un abbonamento a Google One. Questo permetterà a tutti gli interessati di usufruire di uno spazio importante per conservare i propri scatti. Google concede una buona possibilità agli utenti Canon un mese gratuito di Google One. La stessa applicazione offre fino a 100 GB di spazio di archiviazione cloud e altri vantaggi per i membri.

Dichiarazioni ufficiali

Abbiamo lavorato con Canon in modo che ogni singolo utente possa caricare facilmente i momenti catturati sui propri dispositivi Canon direttamente su Google Foto tramite Wi-Fi, senza collegare la fotocamera o estrarre la scheda SD ha affermato in una nota ufficiale, Google.

Canon EOS 2000D 18-55 IS SEE Fotocamera, Nero
  • Crea facilmente immagini dettagliate e video Full HD con qualità DSLR, anche in condizioni di scarsa illuminazione
  • Cattura momenti indimenticabili
  • Compatto, facile da usare, portalo ovunque

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button