fbpx
HardwareNewsTech

Il chip M2 potrebbe arrivare nel 2022 insieme ai MacBook Air

Il chip potrebbe debuttare con i nuovi MacBook

Secondo il leaker conosciuto come “Dylandkt”, Apple sta progettando di lanciare il chip “M2” con i nuovi modelli di MacBook Air nella prima metà del 2022. Prima di procedere vi ricordiamo che le informazioni all’interno di questo articolo non sono ancora state confermate da Apple.

Il chip Apple M2 potrebbe debuttare nel 2022 con i MacBook Air

M2 MacBook Air

Su Twitter Dylandkt ha affermato che i nuovi modelli di MacBook Air saranno disponibili nella prima metà del 2022. Tra le principali caratteristiche sottolinea la presenze del chip M2 e un design più colorato. L’utente ha anche anche affermato che il chip M1X è riservato ai Mac “Pro” di fascia alta. Questa sezione potrebbe includere il MacBook Pro e un modello iMac più grande e potente.

La notizia trapelata da Dylandkt, in realtà, non è del tutto nuova. Jon Prosser, in passato, aveva rivelato che la prossima generazione di MacBook Air sarebbe stata caratterizzata da una completa riprogettazione. Questo includeva anche nuove colorazioni e un chip M2.

Nonostante si tratti comunque di rumors e voci di corridoio, nel corso degli anni Dylandkt ha correttamente previsto i dettagli di vari prodotti Apple. Ad esempio a novembre 2020, cinque mesi prima del lancio ufficiale, aveva affermato che l’iPad Pro di prossima generazione avrebbe avuto un chip M1.

Inoltre, prima del lancio dell’iMac da 24 pollici all’inizio di quest’anno, Dylandkt ha previsto che il nuovo iMac ridisegnato avrebbe sostituito solo l’iMac entry-level più piccolo. Aveva anche rivelato che il dispositivo avrebbe avuto un chip M1 piuttosto che un M1X.

Riteniamo quindi che le sue affermazioni possano essere veritiere. Tuttavia, vi suggeriamo di attendere conferme ufficiali da parte di Apple e di consultare il sito ufficiale in attesa di ulteriori dettagli.

Offerta
2020 Apple MacBook Air con Chip Apple M1 (13", 8GB RAM,...
  • Chip M1 progettato da Apple, per un nuovo livello di performance della CPU, della GPU e del machine learning
  • Autonomia senza precedenti, con una batteria che dura fino a 18 ore
  • CPU 8‐core fino a 3,5 volte più rapida, per gestire i progetti a velocità mai viste
Source
Mac Rumors

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button