fbpx
CulturaEducationNews

10 consigli utili per la didattica a distanza in sicurezza

Aulab ci suggerisce 10 consigli utili per affrontare la Dad in totale sicurezza

Nel corso della pandemia, l’e-learning ha visto una crescita esponenziale in tutto il mondo, Italia inclusa. Nonostante il mercato dell’education online fosse già in incremento negli anni passati, l’emergenza Covid-19 ha dato al ricorso alla DaD – Didattica a Distanza – un’accelerazione davvero importante. Tanto che entro il 2026 si prevede una crescita dell’utilizzo dell’aula virtuale pari all’11%. C’è però un problema. Il fatto che bambini, adolescenti, docenti e smart worker siano sempre più connessi aumenta notevolmente l’esposizione ad attacchi informatici. Diventa allora fondamentale educare i bambini, e non solo, al corretto utilizzo della Rete. Ecco allora dieci consigli di Aulab per la didattica a distanza in sicurezza.

DaD sicurezza

DaD: 10 consigli utili per seguire le lezioni in sicurezza

La didattica a distanza è oramai parte integrante del nostro sistema scolastico. Ma il fatto che riscuota tanto successo non significa che non nasconda dei pericoli per gli studenti o per i docenti. Come riferito da Giancarlo Valente, CTO di Aulab, una PMI attiva nel settore dell’edutech: “Questo pone nuove sfide alla privacy e alla sicurezza informatica in generale, come dimostrato recentemente dall’attacco hacker che ha mandato fuori uso i registri elettronici subìto da Axios, società che rifornisce il servizio nel 40% delle scuole italiane, o dal furto di dati personali di mezzo miliardo di utenti di Facebook. Si tratta di eventi che purtroppo spesso vengono sottovalutati e a cui non viene dato il giusto peso“. Ecco allora che Aulab ha stilato un elenco di dieci consigli utili per la DaD in sicurezza.

  1. Creare sul PC un’utenza dedicata esclusivamente allo studente, attivando tutti i filtri per minori presenti sul dispositivo
  2. Aggiornare costantemente i software al fine di correggere bug o problemi di sicurezza del sistema operativo
  3. Aggiornare spesso il software del router, così da evitare falle nella sicurezza
  4. Sostituire le credenziali di default di router e dispositivi con password personalizzate
  5. Diffidare di e-email e telefonate in cui gli interlocutori dichiarano di essere in possesso delle vostre informazioni personali
  6. Utilizzare un password manager che generi password in modo del tutto casuale
  7. Impostare l’autenticazione a due fattori
  8. Attivare la funzione “trova il mio device” su tutti i dispositivi utilizzati per la DaD, così da poter resettare anche a distanza tutti i dati contenuti in un dipositivo che avete perso o vi è stato rubato
  9. Fare attenzione all’utilizzo di Wi-Fi pubbliche, e prediligete l’attivazione di un servizio VPN
  10. Fare attenzione ai software installati sul PC, perchè alcuni potrebbero rivelarsi un veicolo perfetto per i Ramsonware, ossia software per il sequestro informatico dei dati, per cui poi potrebbero chiedervi un riscatto.

Consigli semplici e incredibilmente utili, che vi aiuteranno ad affrontare la didattica a distanza in totale sicurezza, senza cadere nella trappola degli attacchi informatici. Pronti a seguirli?

Offerta
Lenovo IdeaPad Duet Chromebook Tablet, Display 10.1'' Full...
  • Processor MediaTek P60T (8C, 4x A73 @2.0GHz + 4x A53 @2.0GHz)
  • Graphics integrated ARM Mali-G72 MP3 GPU
  • Chipset MediaTek SoC Platform
Acer Chromebook 314 CB314-1H-C2W1 Notebook, Pc Portatile con...
  • IL FUTURO DELL'ELABORAZIONE: basso consumo energetico e velocità del software grazie al processore intel; queste...
  • BATTERIA CARICA TUTTO IL GIORNO: Chrome OS ottimizza le prestazioni della batteria, dandoti un’autonomia fino a 12...
  • CHROME OS: sistema operativo veloce, semplice e sicuro creato da Google e progettato per come viviamo oggi; si avvia in...

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button