fbpx
Digital Detox

Digital Detox: le 5 regole di Wiko e Accademia della Felicità


Digital Detox

Digital Detox: questo è il nome di una delle tendenze mondiali del momento, dettata dall’esigenza sempre maggiore di limitare l’uso eccessivo della tecnologia e ritrovare il proprio equilibrio. Ad aiutarvi a liberarvi delle cattive abitudini e rimettervi in forma “digitalmente” potrebbero essere queste regole, stilate da Wiko e Accademia della felicità!

Digital Detox con i consigli di Wiko

Sempre più spesso si sente parlare di Digital Detox, termine che indica il desiderio di utilizzare meno spesso la tecnologia e stabilire un equilibrio con i propri dispositivi tecnologici.

Vi sentite in linea con questa tendenza ma non sapete come rimettervi in forma “digitalmente”? Ad aiutarvi potrebbero essere i consigli che Wiko, in collaborazione con la società milanese di coaching e formazione Accademia della Felicità, ha deciso di stilare!

Per prima cosa, Wiko e Accademia della felicità consigliano di fare un passo alla volta: non bisogna pensare di rinunciare immediatamente alla tecnologia ma, magari, iniziare con un weekend al mese in cui spegnere tutto.

[amazon_link asins=’B07CP9ZD9F,B07GKXRN8R,B0744HPLJT’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’77ad3043-2798-4e82-ae25-71cb43669c3a’]

Il secondo consiglio è pensato per tutti coloro che temono di sentire la carenza dello smartphone. In questo caso la soluzione è infatti quella di organizzare delle giornate all’aria aperta con gli amici o la famiglia, così da evitare più facilmente tentazioni.

La battaglia contro l’uso spasmodico della tecnologia non si ferma con la fine del giorno: prima di andare a dormire e durante la notte può infatti essere buona norma lasciare lo smartphone in carica in un’altra stanza e sfruttare, al suo posto, le sveglie.

Penultimo consiglio riguarda la creazione, in casa, di zone “smartphone free” o, in alternativa, la definizione di momenti no-tech durante la giornata.

Siete in locale? Non mettete lo smartphone sul tavolo, ma tenetelo in borsa o in tasca, così da potervi concentrare completamente sulla persona che avete di fronte!

Cosa pensate di questi consigli forniti da Wiko e dall’Accademia della felicità? Li seguirete per disintossicarvi?


Maria Elena Sirio

author-publish-post-icon
Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link