fbpx

           Iscriviti alla nostra                Newsletter!

Mi iscrivo!

Per quanto la navigazione via smartphone e tablet sia in continua crescita, con sempre più persone, soprattutto tra i giovani, che usano quasi solo questi dispositivi per navigare, i PC, sia fissi che portatili, continuano ad essere al centro del lavoro e dello svago di molti. Un fattore fondamentale quando si sceglie un computer è il processore, anche detto CPU. Ma quale scegliere? Intel o AMD? Quale si sposa meglio con le nostre esigenze? Scopriamolo insieme in questa guida alla scelta del processore.

Guida alla scelta del processore

Di seguito andremo ad illustrare quali processori sono più adatti per svolgere una determinata operazione. Non ne terremo strettamente conto in questo articolo, ma ovviamente molte di queste operazioni dipendono anche dalla quantità di RAM, che determina circa il numero di applicazioni e schede del browser che potete tenere aperte contemporaneamente, e dalla scheda grafica a bordo del proprio computer, importante soprattutto per giocare o usare programmi specifici. Anche la presenza di memoria interna SSD piuttosto che di un hard disk può fare molto la differenza, con la prima fondamentale per quanto riguarda i tempi di accensione e di apertura dei programmi e la longevità in generale del sistema.

Navigare su internet, fruire di contenuti multimediali e lavorare su documenti

migliori-notebook-studenti-tech-princess guida processoriSia navigare su Internet che fruire di contenuti multimediali, come video e musica in streaming, sono operazioni ormai alla portata della maggior parte dei processori. È anche vero che ormai la maggior parte delle persone preferisce fare entrambe queste operazioni direttamente da un cellulare o da un tablet, entrambi più che capaci di fare queste cose, ma potreste comunque preferire avere un dispositivo dotato di tastiera e trackpad, per interagire con il web, e di un schermo relativamente grande, per i contenuti multimediali. Inoltre, se per leggere e studiare libri e PDF un tablet dotato di penna può  essere perfetto, per editare documenti e presentazioni è spesso indicato l’utilizzo di un vero e proprio PC.

Quindi, quali processori sono adatti se vi serve un computer che non faccia praticamente molto di più di queste cose? Dal lato Intel i processori meno potenti ma anche più economici sono, in ordine di potenza, quelli della serie CeleronPentium. Oltre a garantire la possibilità di fare le sopracitate operazioni, entrambe queste classi di processori sono pensati, nel caso di laptop, per consumare poco e far durare molto la batteria del proprio dispositivo. Rimangono comunque delle CPU abbastanza limitate, ed è quindi  consigliato puntare piuttosto ad un Intel Core i3: decisamente più potente, seppur tendenzialmente adatto quasi esclusivamente  alle operazione discusse sopra e a qualche programma con poche richieste computazionali, è il candidato perfetto per un computer senza troppe pretese ma capace di durare anche molti anni.

Un discorso simile può essere anche con le CPU di AMD: quelle consigliate per questo tipo di applicazioni sono, in ordine di potenza, quelle della serie AthlonRyzen 3. È comunque possibile ch,e alla stessa fascia di prezzo, siate in grado di trovare un computer dotato di AMD Ryzen 5.  In  questo caso non esitate a puntare su quello.

Bestseller No. 1
Acer Chromebook 314 CB314-1H-C9WY Notebook...
  • IL FUTURO DELL'ELABORAZIONE: basso consumo energetico e velocità del software grazie al processore Intel di ultima...
  • BATTERIA CARICA TUTTO IL GIORNO: il tuo notebook con una durata della batteria fino a 12,5 ore. Un'intera giornata di...
  • WIRELESS POTENTE: notebook con segnale wireless potente grazie alla connettività Intel Gigabit Wi-Fi e all'antenna...

OffertaBestseller No. 1
Microsoft Surface Go Tablet, Processore...
  • Abilitato per Windows Hello grazie alla camera frontale 5MP con Risoluzione Video 1080p
  • 10” PixelSense Display | Risoluzione: 1800 x 1200 (217ppi) | Aspetto: 3:2
  • Fino a 9 ore di durata della Batteria

Giocare ai videogiochi

Gaming Ragazza Guida ProcessoriSe non avete una console o comunque pensate di usare il vostro computer anche per giocare, questo probabilmente avrà un’impatto sulla scelta del vostro processore, anche se fino ad un certo punto. A seconda del titolo, infatti, sarà molto più importante la presenza di abbastanza RAM (anche se spesso 8GB sono più che sufficienti) e di una scheda grafica dedicata, piuttosto che solo della tipica scheda grafica integrata ormai presente in molti processori. Potrete invece, almeno in parte, trascurare la presenza di una SSD in favore di un più economico e capiente hard disk.

Per Intel, sebbene molti giochi girerebbero comunque bene anche con un i3 (a patto di avere una buona GPU), la scelta dovrà ricadere su un Core i5, i7 o i9. L’ordine rispecchia la potenza, ma anche il costo, e ci teniamo a rimarcare il fatto che spesso è meglio spendere di più per una buona GPU che per un processore di classe superiore. Analogamente, per AMD sono consigliati i processori della serie Ryzen 5, 7 9, con considerazioni simili a quelle sopra.

Bestseller No. 1
MSI GF63 Thin 9RCX-491XIT Notebook Gaming,...
  • Gtx 1050 ti ,gddr5 4gb
  • Coffeelake refresh i5-9300h
  • 512gb nvme pcie ssd

Montare video

Video Editing Guida ProcessoriMontare video, a differenza dell’appena visto gaming, è un’attività che sfrutta molto la potenza della CPU, anche se la presenza di una buona GPU aiuta comunque per alcuni aspetti di encoding. È quindi importante utilizzare un CPU veloce e possibilmente con tanti core, soprattutto per ridurre i tempi di lavoro e di esportazione. Non basta però: per assicurarsi di avere una macchina responsiva, è importante avere abbastanza RAM (possibilmente anche veloce) e una memoria interna di tipo SSD.

Dal punto di vista di selezione di CPU la scelta non cambia molto rispetto a quella pensata per il gaming (i5, i7 i9 per Intel; Ryzen 5, 7 9 per AMD), ma vi invitiamo invece, tra due offerte con lo stesso prezzo, a privilegiare la CPU rispetto alla GPU.

Potreste inoltre considerare, nel caso di montaggi di video ad altissima risoluzione e di utilizzo di programmi professionali, di considerare anche le CPU pensate proprio per le workstation: stiamo parlando della serie Xeon per Intel e della serie Threadripper per AMD, con quest’ultima decisamente migliore in termini di qualità/prezzo.

Bestseller No. 1
Processore Intel Xeon 2.5 GHz...
  • Intel Virtualization Technology, Intel Turbo Boost Technology
  • Tecnologia hyper-threading technology, Intel 64
  • 2.5 GHz Processor Speed

Lavorare con  programmi professionali di grafica e di CAD

CAD Guida ProcessoriQuando si parla di software professionali di grafica e per CAD (Computer Assisted Design), il consiglio migliore è sempre quello di controllare direttamente le specifiche minime e consigliate dal produttore per quel programma, sia per quanto riguarda la CPU che per quanto riguarda altri componenti.

Ovviamente però non si ha sempre il lusso di sapere a priori quali saranno i programmi che andremo ad utilizzare sul nostro computer. E se per un computer fisso è di solito abbastanza facile aggiornare le sue componenti in caso di necessità, nel caso di un portatile questo è sempre meno vero. Vediamo quindi quali sono i processori su cui puntare per essere ragionevolmente sicuri di essere pronti alla maggior parte dei programmi che potremmo voler utilizzare.

Per Intel potremmo anche scegliere un i5, ma tendenzialmente il consiglio è quello di puntare su un computer dotato di Core i7 o i9. Per AMD, analogamente, può andare bene anche un Ryzen 5, ma se possibile puntate su un Ryzen 7 o superiore.

Bestseller No. 1
Photoshop Elements 2020 & Premiere Elements...
  • Ora è ancora più semplice rendere eccezionali le tue foto e i tuoi video e trasformarli in ricordi da custodire...
  • Grazie alla tecnologia di intelligenza artificiale di Adobe Sensei*, sono disponibili molte opzioni automatizzate che...
  • Migliora le clip con scarsa luminosità con un’operazione di "drag and drop".

Una nota finale su generazioni e sigle

Fino ad ora abbiamo parlato, per i vari casi di utilizzi, delle varie tipologie di CPU, senza però discutere nel dettaglio i vari modelli e le varie generazioni. Si è trattata di una scelta voluta, visto che stiamo comunque parlando di consigli in linea di massima validi, fino ad un certo punto, anche a prescindere da questi parametri. Per chi fosse però interessato lasciamo comunque un paio di dritte su come muoversi tra le varie sigle che identificano i diversi tipi di CPU.

Partiamo innanzitutto dalla generazione: le ultime generazioni di processori Intel sono la 9a e la 10a, mentre per AMD siamo alla terza generazione, basata sull’architettura Zen 2 e comprendente la serie 3000 per le vecchie CPU da laptop e le attuali CPU da fisso e la serie 4000 per le nuove CPU per laptop. In entrambi i casi è consigliabile comprare una CPU uscita se possibile di recente, perché comunque dotata di funzionalità che l’aiuteranno ad essere performante anche negli anni a venire.

Per quanto riguarda la sigla, la cosa su cui vi dovrete concentrare è la lettera, tendenzialmente posta alla fine del codice. Questa infatti identifica il tipo di CPU all’interno della sua classe. Di seguito le lettere più comuni verso cui prestare attenzione:

  • U: sia per Intel che per AMD questa lettera indica un processore a basso consumo, per quanto comunque performante, pensato per computer sottili e ultrabook. Tendenzialmente è la scelta migliore per una macchina che sia bilanciata sia in termini di potenza che di consumi
  • H: sia per Intel che per AMD questa lettera indica un processore ad elevate prestazioni (High-performance), quindi adatto sia per gamer che per creatori di contenuti. Il consumo di potenza è di solito più elevato, ma in cambio si hanno delle prestazioni eccellenti
  • Y: per Intel questa lettera viene utilizzata per indicare processori a bassissimo consumo. Se questo potrebbe da una parte sembrare una buona cosa, per coloro che cercano magari un laptop con una batteria lunga e senza ventole, purtroppo spesso e volentieri i computer equipaggiati con questo tipo di CPU sfruttano il basso consumo per mettere una batteria piccola, ottenendo alla fine una macchina con un’autonomia non per forza migliore di una con un processore di tipo U. È quindi preferibile puntare su un processore di tipo U piuttosto che su uno di tipo Y.
  • K: per Intel questa lettera, spesso associata anche alla lettera H (HK) indica una CPU sbloccata, ovvero dove possibile operare overclocking. Si tratta però di un’operazione sconsigliata agli inesperti o a chi non interessi smanettare con il proprio computer, quindi questo di processore non presenta un valore aggiunto per la maggior parte delle persone

Speriamo che questo guida alla scelta del processore possa esservi stata utile per orientarvi nella ricerca di un nuovo computer. Se vi interessano altre guide di approfondimento su alcuni aspetti riguardanti i processori o altre componenti di un computer, fatecelo sapere nei commenti o chiedetecelo sul nostro gruppo Facebook.


Condividi la tua reazione

Rabbia Rabbia
9
Rabbia
Confusione Confusione
1
Confusione
Felicità Felicità
2
Felicità
Amore Amore
2
Amore
Paura Paura
2
Paura
Tristezza Tristezza
7
Tristezza
Wow Wow
3
Wow
WTF WTF
4
WTF
Giovanni Natalini

author-publish-post-icon
Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.
                   Vuoi rimanere sempre aggiornato?

           Iscriviti alla nostra                     Newsletter!

                                   Tranquillo, ti disturberemo solo
                                      una volta al mese...per ora! 👹
Mi iscrivo!
close-link

           Iscriviti alla nostra                Newsletter!

Mi iscrivo!
close-link