fbpx
NewsTech

doValue presenta doLook, piattaforma per il trading online di NPL

Il nuovo marketplace nato dalla collaborazione con Debitos

doValue lancia doLook, piattaforma nata per il trading di NPL (Non Performing Loans, chiamati anche crediti deteriorati). In Italia questo nuovo luogo online per comprare crediti e beni immobili arriva grazie alla collaborazione con Debitos, società di fintech (tecnofinanza) attiva dal 2013 in 16 Paesi.

doLook, la nuova piattaforma online di doValue

Per accedere a doLook basta andare su questo sito.  La piattaforma creata appositamente da doValue semplifica la vendita di crediti deteriorati e beni immobili. Avrete la possibilità di acquistare sia NPL di doValue che gestiti da terzi, sfruttando l’infrastruttura tecnofinanziaria di Debitos.

Il principale vantaggio sia per chi acquista che per chi vende è l’altissima visibilità degli asset, associata alla semplicità di eseguire le operazioni in remoto. Inoltre doValue garantisce l’analisi dei crediti, rendendo accessibile e gestibile la data room virtuale. Sulla piattaforma doLook potrete negoziare e concludere le attività di acquisto  in maniera rapida e sicura. doLook uniforma il processo di transazione per il mercato secondario dei crediti: questo garantisce una maggiore efficienza e aiuta a far circolare più facilmente la liquidità.

Questa collaborazione fra doValue e Debitos arriva in una fase di espansione per entrambe le realtà. doValue punta a semplificare le operazioni di mercato secondario dei crediti in un momento in cui l’interesse per gli NPL è in continuo aumento. Debitos punta ad espandere la propria presenza in Italia, collaborando con una realtà in crescita. Da maggio questa partnership ha permesso di concludere 1500 transizioni di crediti in vendita. Le due società puntano ad aumentarne ancora il valore contabile lordo entro la fine del 2020.

Associare il mercato degli NPL e dei beni immobili con la crescente richiesta da parte degli utenti di effettuare trading online si sta dimostrando vincente. Dopotutto, chi non vuole concludere affari restando comodamente a casa?

Offerta

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button