fbpx
Dyson ventilatore CoVent

Dyson in prima linea con un ventilatore contro il COVID-19
L'azienda britannica è riuscita a sviluppare un prototipo in meno di due settimane


Non è purtroppo segreto che il coronavirus stia mettendo a dura prova le capacità dei sistemi sanitari globali, sia per quanto riguarda il numero di posti letto in terapia intensiva che soprattutto per l’insufficiente numero di ventilatori, indispensabili per i pazienti in condizioni più gravi. Molte aziende, anche sotto richiesta dei governi nazionali, stanno quindi facendo degli sforzi proprio per produrre questi macchinari. L’ultima di queste è la britannica Dyson con nuovo prototipo di ventilatore sviluppato in meno di due settimane.

Il nuovo ventilatore ospedaliero di Dyson

Dyson, azienda specializzata in elettrodomestici come aspirapolveri asciugacapelli, non è nuova all’approcciarsi, su spinta anche del suo fondatore Sir James Dyson, verso mercati e prodotti diversi dal proprio. Di recente ha per esempio provato a buttarsi nel mercato delle auto elettriche, abbandonando però dopo poco il tentativo.

Questa volta, però, a parte la natura ovviamente più nobile del prodotto, sembra, secondo quanto riportato dal Guardian, che l’azienda sia già arrivata ad un buon punto: ha infatti presentato un prototipo di ventilatore ospedaliero, chiamato CoVent. Sviluppato in meno di due settimane, sarà destinato a supportare gli sforzi dell’NHS (il sistema sanitario nazionale britannico) contro il COVID-19, la malattia causata dal coronavirus.

L’azienda non ha precedenti in termini di prodotti sanitari, ma ha comunque esperienza sia nella costruzione di ventilatori che di aspirapolvere, entrambi basati sul controllo del flusso d’aria. Altre conoscenze che probabilmente sono tornate utili sono quelle riguardanti i motori digitali, le batterie, l’analisi del flusso d’aria e i filtri per particolato ad alta efficienza (HEPA).

Dyson ventilatore CoVent 2

La progettazione è partita dopo che il governo UK ha ordinato all’azienda 10mila ventilatori, a cui si aggiungeranno altri 5000 che Dyson ha intenzione di donare per l’emergenza internazionale. Ora che il prototipo è ultimato, la costruzione dovrebbe cominciare nelle prossime settimane. Come detto anche dalla stessa Dyson in una email per il suo staff: “La sfida è ora quella di cominciare la produzione”

Non tutti sono però felici di questo annuncio: altre aziende stanno infatti lavorando separatamente a Dyson per produrre ventilatori, ma stanno tenendo i loro piani a riguardo riservati fino al via libera del governo. Un via libera che Dyson pare non aver aspettato.

Ma in un situazione senza precedenti come quella attuale, l’importante è probabilmente che effettivamente sia Dyson che le altre aziende siano in grado di produrre questi indispensabili ventilatori.

Offerta
Dyson V11 Absolute aspiratore portatile Senza sacchetto Blu,...
  • Tipologia: scopa elettrica
  • Alimentazione: senza fili
  • Ricaricabile: si

Giovanni Natalini

author-publish-post-icon
Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link