fbpx
LifestyleNews

L’economia italiana post Covid: calano i consumi e crescono (poco) i risparmi

Ecco i risultati dell'ifo-N26 Economic Monitor sull'economia italiana

N26 e Ifo, Istituto tedesco di ricerca economica, hanno di recente comunicato i risultati dell’ifo-N26 Economic Monitor al fine di avere un’idea chiara della situazione europea a un anno dall’inizio della pandemia. In particolare, ad essere indagata è stata la situazione dei consumatori in Germania, Francia, Spagna e Italia. Come potete immaginare, l’economia italiana si è dimostrata la più lenta nella ripresa, ma nel complesso la situazione non sembra essere così negativa. L’incremento dei tassi di risparmio è stato notevole, il che fa ben sperare su una ripresa futura. Le persone torneranno a spendere, e questo è alquanto rassicurante, o almeno così si evince dal report pubblicato dalle due società.

Economia italiana post Covid: i risultati dell’ifo-N26 Economic Monitor

I risultati dello studio condotto da N26 e Ifo dimostrano chiaramente come la Germania sia il Paese in cui il tasso di risparmio è cresciuto maggiormente. Nel corso del 2020, i consumatori hanno accumulato il 50% in più nel loro conto rispetto all’anno precedente, contro il solo 30% degli Italiani. A stupire, invece, sono i dati che riguardano la riduzione della spesa da parte dei consumatori. Si parla del 50% in meno rispetto ai livelli abituali nel corso del primo Lockdown, anche se nella seconda metà del 2020 i consumi sono cresciuti almeno del 40%.

Ma la fotografia dell’economia italiana è abbastanza curiosa. Nel corso del primo Lockdown di Aprile i pagamenti in contanti sono diminuti del 30%, per poi recuperare lentamente fino a stabilizzarsi al 65% rispetto al periodo pre-pandemico. E questi numeri dimostrano solo una cosa: anche l’Italia si sta muovendo verso la digitalizzazione dei pagamenti. Non a caso l’uso di sistemi come Google Pay ed Apple Pay è cresciuto del 40% nel corso del 2020. Al tempo stesso, anche le transazioni da mobile si sono dimostrate una delle nuove abitudini degli Italiani. Ed è abbastanza chiaro che le abbandoneremo difficilmente anche dopo la fine della pandemia.

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button