fbpx
CulturaPersonaggi

Elon Musk volerà nello spazio con Virgin Galactic

Il CEO di SpaceX ha prenotato un posto sul volo spaziale di Richard Branson

Richard Branson sembra aver trovato finalmente l’ultimo partecipante del suo viaggio nello spazio con Virgin Galactic, Elon Musk. Proprio in questi giorni, infatti, l’imprenditore britannico ha confermato che il fondatore e CEO di SpaceX ha concluso una prenotazione per il suo prossimo volo spaziale. “Elon è un amico, e forse un giorno viaggerò su una delle sue navi“, così ha chiosato Branson in un’intervista al The Sunday Times.

Elon Musk ha prenotato un biglietto per lo spazio con Virgin Galactic

A quanto riferito dallo stesso Brenson, Elon Musk ha prenotato un biglietto per il volo nello spazio con Virgin Galactic. La data della partenza, però, non è stata ancora resa nota. Quello che sappiamo è un posto sulla navicella che porterà i viaggiatori nella totale assenza di gravità per circa 4 minuti costa ben 250000$, mentre la prenotazione appena 10000$. Un prezzo modesto per il CEO di SpaceX, diciamoci la verità. Anche se ci suona abbastanza strano che la notizia della sua partecipazione al volo sia arrivata subito dopo che la Blue Origin, compagnia spaziale di Jeff Bezos, ha rilasciato alcune critiche sulla Virgin Galactic.

A quanto pare, l’account ufficiale della Blue Origin ha condiviso un tweet in cui elenca alcuni dei problemi tecnici della navicella di Branson, come le finestre troppo piccole o la mancanza di una via di fuga. L’accoppiata Elon Musk – Virgin Galactic, quindi, potrebbe servire all’imprenditore britannico per riguadagnare fiducia nel suo progetto. Soprattutto considerando che tra il CEO di SpaceX e l’ex CEO di Amazon non c’è grandissimi simpatia – anzi, tutt’altro -.

Nella nuova corsa verso lo spazio, quindi, ora vediamo schierati Bezos e Musk, al pari di quanto accaduto decenni fa tra USA e Unione Sovietica. Può risuonare strano, eppure è così. Ora sono i miliardari a contendersi questo primato. E in questo senso Branson sembra aver superato Bezos di ben nove giorni nell’essere il primo a poter condurre una propria navicella nello spazio.

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button