fbpx
AttualitàCulturaNewsTech

Facebook cambia ufficialmente nome in Meta

Nella giornata di oggi Facebook ha annunciato di aver cambiato il nome della società in Meta.

Facebook cambia nome: da oggi la società si chiama Meta

Facebook cambia nome in Meta. Questa la notizia del giorno, riportata dalla CNBC, che fa conferma ufficialmente un re-branding dell’azienda che era nell’aria già da qualche settimana. Si tratta infatti di un annuncio atteso fin da Facebook Connect, evento nel quale l’azienda aveva preannunciato cambiamenti imminenti. Il nuovo nome suona molto come una dichiarazione d’intenti, e sembra confermare le recenti e crescenti ambizioni dell’azienda in merito al metaverso. Obiettivi peraltro confermati dallo stesso CEO Mark Zuckerberg, che in merito ha dichiarato:

“Ad oggi siamo percepiti come una società di social media, ma nel nostro DNA siamo di più: noi siamo un’azienda che utilizza la tecnologia per collegare le persone. La prossima frontiera è il metaverso, così come lo era il social network quando abbiamo iniziato”

A partire dal 1 dicembre la società cambierà anche il suo titolo azionario, da FB a MVRS. Nel frattempo, in pochissime ore, il prezzo delle azioni di Meta è aumentato di oltre il 3%.

Una transizione cominciata in estate

Tutto è cominciato a luglio, quando la società ha annunciato la formazione di un team che avrebbe lavorato ad un nuovo progetto: il metaverso. Due mesi dopo vi è stata la promozione di Andrew “Boz” Bosworth, da capo della divisione hardware, al ruolo di chief technology officer. Infine, questa settimana, la società ha annunciato che i Reality Labs, la divisione hardware interna, verrà segmentata nelle operazioni di reporting, a partire dal quarto trimestre.

“La nostra speranza è che entro il prossimo decennio il metaverso raggiunga un miliardo di persone. Ci aspettiamo che possa ospitare il commercio digitale e supporti posti di lavoro per milioni di creatori e sviluppatori”, ha commentato Zuckerberg 

Gli ultimi anni di Facebook sono stati costellati da operazioni di diversificazione. La società ha infatti introdotto numerosi dispositivi hardware, come gli occhiali Ray-Ban Stories e la linea Portal. L’azienda ha concentrato numerosi sforzi anche e soprattutto sulla realtà aumentata, come ad esempio nello sviluppo dei visori Oculus. L’idea è che proprio questa tecnologia sarà parte integrante del metaverso Zuckerberghiano.
Secondo la CNBC, infatti, Meta starebbe per lanciare un nuovissimo visore per la realtà virtuale, che dovrebbe chiamarsi Cambria. Il dispositivo sarà un prodotto di fascia alta, la cui uscita è prevista per il 2022.

Numerose voci circolano anche in merito a quello che viene chiamaro Progetto Nasaray. Secondo molte indiscrezioni si tratterebbe del nome in codice dei primi occhiali intelligenti completamente compatibili con la realtà aumentata.

Facebook cambia nome: perchè questo re-branding?

Non è facile abbandonare il proprio nome, soprattutto quando questo è sinonimo di un brand che ha rappresentato una storia di successo. Secondo CNBC, il rebranding, arriva dopo gli scandali emersi dalle rivelazioni di Frances Haugen. Secondo il portale, non è da escludersi che l’ondata di pubblicità negativa abbia influito su una scelta che tuttavia, probabilmente era già oggetto di discussione all’interno dell’azienda.

Marco Brunasso

Scrivere è la mia passione, la musica è la mia vita e Liam Gallagher il mio Dio. Per il resto ho 29 anni e sono un musicista, cantante e autore. Qui scrivo principalmente di musica e videogame, ma mi affascina tutto ciò che ha a che fare con la creazione di mondi paralleli. 🌋From Pompei with love.🧡

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button