fbpx
CulturaNews

Matteo Garrone trionfa al Fashion Film Festival Milano con Le Mythe Dior

Scopriamo insieme tutti i vincitori

Il Fashion Film Festival di Milano è riuscito, anche questa volta, a presentare una ricca selezione di Fashion Film. In questa edizione ha trionfato Le Mythe Dior, di Matteo Garrone. Nella sua opera troviamo sogno, sperimentazione surrealista e fiaba, che ci offre un risultato incredibile. Scopriamo insieme gli altri vincitori.

Fashion Film Festival, i vincitori

Festival-Fashion-Milano-Tech-Princess

Di seguito vi riportiamo i premi assegnati per le categorie in concorso valutati da una giuria presieduta da Tim Yip.

  • Miglior Fashion Film: Le Mythe Dior di Matteo Garrone per Christian Dior Couture;
  • Montaggio: Silent Madness di Jordan Hemingway per Mowalola;
  • Documentario: Pelo Lacio di Diane Russo per Love Want Magazine;
  • Colonna Sonora: Wata di Ronan Mckenzie e Joy Yamusangie per Gucci x Garage Magazine;
  • Styling: Gucci X SSENSE di Matt Lambert per Gucci;
  • Fotografia: Comfort Zone di Jordan Blady;
  • Miglior Fashion Film Sperimentale: Stories from a Twelfth-Floor Hotel Room di Zheqiang ZHANG per PSEUDONYM;
  • Regia esordiente: Wata di Ronan Mckenzie e Joy Yamusangie per Gucci x Garage Magazine;
  • Fashion Designer/Brand: M92 19 con BRAINWASH di Paolo Forchetti;
  • Miglior Fashion Film Esordiente Italiano: Embodiment di Ced Pakusevskiy per Barbara Bologna;
  • Fashion Film Esordiente: Wata di Ronan Mckenzie e Joy Yamusangie per Gucci x Garage Magazine;
  • Regia: Jess Kohl con Drag Syndrome per British Vogue;
  • Miglior Fashion Film Italiano: The life and times of Mannequeen town di Vincenzo Schioppa per Aspesi;
  • Miglior Green Fashion Film: Preservation of Hezhen Fish Skin Tradition Through Fashion Higher Education di Zhongjin Zhang per FISHSKINLAB;
  • Brand Italiano: Barbara Bologna con Embodiment di Ced Pakusevskiy.

Il commento di Constanza Etro

Constanza Etro, Creatrice e Direttrice del Festival, ha commentato dicendo che le difficoltà del periodo che stiamo vivendo li hanno costretti a dover riorganizzare l’edizione 2021 di Fashion Film Festival Milano con un format interamente digitale. Per loro si è rivelata l’occasione perfetta per tornare in carreggiata e sperimentare le loro abilità con la resilienza.

Grazie ai loro sforzi sono riusciti a rendere democratico un Festival di grande prestigio ma che, come la moda, che è il territorio culturale di riferimento, talvolta è rimasto vittima di un certo elitarismo stereotipato. Grazie a loro la moda è tornata a parlare con il tessuto sociale e lo ha fatto grazie i Fashion Film.

Per ulteriori informazioni potete visitare il sito ufficiale dell’evento.

Altre novità dalla moda

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button