fbpx
AutoMotori

Ford Explorer sfida i più audaci con la torre da arrampicata più alta al mondo

Cosa ci fa una Ford Explorer Plug-In Hybrid in cima alla torre per arrampicata più alta del mondo? La risposta è semplice: la nota casa automobilistica punta a sfidare gli scalatori più audaci, presentando la torre OVER, alta ben 47 metri.

Una Ford Explorer Plug-In Hybrid in cima alla torre più alta del mondo

Non è di certo una sfida per chi soffre di vertigini quella che Ford propone agli avventurieri. Il brand ha infatti realizzato la torre per scalata più alta al mondo. Infatti, con i suoi 47 metri, la torre OVER si presenta come una progetto architettonico imponente, con in cima una Plug-In Hybrid. La sfida, che è stata aperta fino al 31 luglio, ben rappresenta lo stile del brand, che punta tutto sul dinamismo e l’avventura.

Il progetto di pianificazione è durato ben sei mesi, per garantire tutte le misure di sicurezze del caso. Per l’occasione Ford ha collaborato con Martin Mobråten, campione di arrampicata, che ha aiutato i progettisti a realizzare un percorso stimolante per i fruitori di OVER. L’arrampicata prevede infatti ostacoli impegnativi, capaci di mettere in difficoltà anche gli scalatori più esperti. L’Explorer Plug-In Hybrid resterà in cima alla torre OVER fino al 27 agosto. Fino ad allora tutti i visitatori potranno avere in regalo una t-shirt in edizione limitata e farsi una foto. Niente paura: sarà possibile arrivare in cima anche usando le scale!

La sfida è stata vinta da un ventiduenne che ha scalato la torre in meno di 4 minuti

La torre OVER è situata a Lillesand, nel sud della Norvegia, e si staglia imponente mostrando tutti i suoi 47 metri d’altezza. La cima è così alta che raggiungendola è possibile ammirare il canale di Skagerrak, che separa la Norvegia dalla vicina Danimarca. Tutti e 4 i lati sono scalabili e composti di legno massello, e gli avventurieri si sono sfidati nel raggiungere la cima nel minor tempo possibile. 

Ad aggiudicarsi la vittoria è stato il ventiduenne Leo Ketil Bøe, di Bergen, che ha terminato l’elettrizzante scalata in 3 minuti e 33 secondi. Il giovane norvegese si è così aggiudicato il leasing della Ford Explorer Plug-In Hybrid e uno speciale trofeo stampato in 3D che riproduce in scala 1:100 la torre OVER.

Ford Explorer Plug-In Hybrid: il SUV che raggiunge nuove altezze

Il più potente veicolo ibrido Ford sul mercato europeo unisce un motore a benzina EcoBoost, una batteria da 13,6 kWh e un motore elettrico. Questo è in grado di generare 457 CV di potenza e una coppia da 825 Nm, per garantire un’accelerazione che porta il veicolo da 0 a 100 km/h in soli 6,0 secondi. Poco più di quanto impiegato da Leo Ketil Bøe per scalare la torre. Il veicolo dispone di una capacità di traino fino a 2.500 kg con 42 km (WLTP) di autonomia ad alimentazione interamente elettrica. Il sistema di trazione integrale intelligente e il Terrain Management System, che si adatta a ogni tipo di terreno grazie a sette modalità di guida. Il SUV è quindi perfetto per spostarsi su ogni superficie, dalle autostrade agli sterrati sassosi, attraversando fango, neve e sabbia, e garantisce ai passeggeri adulti il massimo comfort grazie alle tre le file di sedili.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button