fbpx
Casa Intelligente - Elettrodomestici

Ooni presenta il forno per pizza Karu 16

Il forno domestico per pizze perfette

Vi ricordate quando abbiamo fatto la pizza insieme? Grazie all’aiuto dell’Associazione Verace Pizza Napoletana (AVPN) ed il forno Ooni Karu 16 eravamo riusciti a fare una perfetta pizza Napoletana. Eh si… anche noi da casa possiamo fare una pizza Napoletana perfetta.

“Make Pizza with Ooni”

Ooni Pizza Ovens nasce ad Edimburgo, in Scozia nel 2012. Fondata da Kristan Tapaninaho e Darina Garland, Oooni Pizza Ovens ha rivoluzionato il mercato creando una nuova categoria, quella dei forni da pizza portatili. Il primo modello funzionava a pellet, per poi arrivare a quelli a gas, a carbonella fino ad arrivare a  Karu 16, il primo forno per pizza portatile multicombustibile. Un’azienda che vuole bene al pianeta oltre che al nostro palato, Ooni fa parte di 1% for the Planet e dona ogni anno l’1% del suo fatturato per cause sociali ed ambientali.

Karu 16, il più giovane forno per pizza in casa Ooni

Diamo il benvenuto all’ultimo arrivato in casa Ooni Ooni Karu 16. E’ il primo forno ad uso domestico multi combustibile raccomandato da AVPN per realizzare pizze di qualità.

Condizione obbligatoria secondo il disciplinare di AVPN per la vera pizza napoletana sono le alte temperature che il forno deve essere in grado di raggiungere. Infatti, Karu 16 arriva a 500° in soli 15 minuti. Ideale anche per le cotture di cibi più delicati come carne, pesce o verdure mantenendo costanti le basse temperature.

Ma non è finita qui, Karu 16 continua a stupirci. Si può infatti scegliere il tipo di combustibile più adatto alla preparazione che si andrà a cucinare. Potete scegliere tra legna, carbonella o gas, ricordate che per AVPN la pizza va cotta rigorosamente a legna!

Un forno pizza funzionale e bello da vedere

Dettagli unici caratterizzano il Karu 16, una superficie di cottura di 46,5cm, un termometro digitale con display per monitorare costantemente la temperatura combinato ad un flusso d’aria ottimizzato per il controllo preciso di essa. Lo sportello in vetro è dotato di tecnologia ViewFlame per ridurre l’accumulo di fuliggine e migliorare la visibilità interna.

Karu 16 è rivestito in acciaio al carbonio e verniciato con polvere resistente alle alte temperature, che può raggiungere offrendo anche un isolamento eccellente e una buona resistenza alle intemperie.

Il nuovo design con un piano cottura più ampio e la possibilità di controllare anche le basse temperature permette di spaziare su più cotture, dalla pizza alle grigliate, al pesce fino alle verdure ed il pane fatto in casa.

Versatilità è la parola d’ordine

Non solo pizze, ma anche pane, focacce, e tutto ciò con cui volete provare a sbizzarrirvi possono essere realizzati nel connubio di un forno casalingo con prestazioni professionali. Lo dimostrano durante la piacevole serata di presentazione Petra Antolini, pizzaiola professionista, Monica Papagna, giornalista e food blogger e Liliana Billitteri, food stylist ed influencer. Il fantastico team tutto al femminile ha messo alla prova Ooni Karu 16 e la sua versatilità, con differenti impasti e preparazioni.

In una serata conviviale contornata dalle prelibatezze preparate con i prodotti Cortilia (l’innovativo e-Commerce che consente di ricevere a domicilio prodotti freschi d’eccellenza a filiera corta), le nostre chef hanno reso la serata davvero piacevole, proprio come quelle serate tra amici in pizzeria.

Noi ci eravamo cimentati nella realizzazione della Vera Pizza Napoletana, potete trovare la ricetta cliccando qui.

Se volete anche voi osare preparando manicaretti e pizze potete pre-ordinare Karu16 direttamente sul loro sito.

Non dimenticatevi di mandarci un assaggio di ciò che cucinerete 😉

Ooni Fyra 12, novità Forno Pizza, Forno a Legna per Pizza...
  • Forno per pizza alimentato da pellet di legno con pietra refrattaria
  • Con questo forno a legna sforni pizze come in pizzeria a una frazione del prezzo dei forni fissi tradizionali
  • Successore migliorato di Ooni 3, il primo forno a legna da esterno

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button