fbpx
instagram

Gelato: una passione che non conosce confini

È estate, fa caldo e niente regala un po’ di sollievo come un buon gelato. Ci troviamo di fronte ad una tentazione a cui è impossibile dire no e Deliveroo lo sa bene. Il servizio di food delivery, che conta 150 gelaterie solo in Italia, ha deciso di analizzare le preferenze dei consumatori, evidenziando le […]


È estate, fa caldo e niente regala un po' di sollievo come un buon gelato. Ci troviamo di fronte ad una tentazione a cui è impossibile dire no e Deliveroo lo sa bene.

Il servizio di food delivery, che conta 150 gelaterie solo in Italia, ha deciso di analizzare le preferenze dei consumatori, evidenziando le tendenze provenienti sia dal Bel Paese che dal resto del mondo.

Milano è la capitale del gelato

Lo so, non l'avreste mai detto, eppure Milano, con un incremento del numero di ordini del 33%, è la capitale italiana del gelato. Tra le gelaterie più apprezzate troviamo Grom, Venchi e La Gelateria della Musica, mentre il gusto più amato dai milanesi è il cioccolato. A Roma invece spopola il caffè, a Firenze la stracciatella, a Piacenza l'Amarena, a Torino e Monza la crema, mentre a Bologna vince il Bacio.

A distinguere le diverse città italiane ci sono anche giorni e fasce orarie: per i milanesi il "momento gelato" è il lunedì sera intorno alle 22:00, mentre i romani preferiscono la domencia sera verso le 21:00. I fiorentino invece prediligono il martedì sera, mentre bolognesi, piacentini, torinesi e monzesi preferiscono il lunedì subito dopo il lavoro.

La ricerca di Deliveroo svela anche i nuovi trend del momento. Accanto a gusti amatissimi come pistacchio e cioccolato, emergono infatti quest'anno il mango e l'avocado, sinonimo negli ultimi mesi di "healthy food".

Cosa succede nel resto del mondo?

Gli altri Paesi di questo nostro meraviglioso pianeta sembrano molto più aperti di noi e capaci di accogliere senza problemi nuove mode e nuovi gusti.

In Francia ad esempio spopola l'ice roll, una sorta di fazzoletto di gelato ripiegato su stesso. I gusti? Assolutamente originali. Si parla di limone e basilico o albicocca e rosmarino.

In Spagna la novità del momento si chiama taiyakis, un dolce di origine giapponese che somiglia ad un waffle ed è ripieno di gelato, mentre in Belgio il gelato ha preso una certa deriva alcolica, il che significa che troverete facilmente gusti come mojito e daiquiri.

In Olanda si punta invece ai gusti meno dolci e meno alcolici, nel Regno Unito si opta per inclinazioni salutiste con il gusto matcha, le acai bowls, i dairy free (senza derivati del latte e della panna) e i gelati vegani, mentre gli australiani preferiscono i ghiaccioli con infusioni alcoliche di vario genere. A Singapore invece si punta sul bingsoo, un popolare dolce coreana con frutta tritata, latte condensato, sciroppo di frutta e fagioli rossi.

Voi quale gelato preferite? E in quale forma?


Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.