fbpx
NewsSoftwareTech

Ecco come cambia Gmail

Dall'8 febbraio la nuova interfaccia desktop integra tutti i servizi Google

Google dà una rinfrescata all’interfaccia di Gmail: dall’8 febbraio gli utenti desktop di Google WorkSpace possono godere di un’interfaccia più vicina al Material You, il nuovo canone estetico dell’azienda. Ma le novità sono anche funzionali. Infatti ci saranno migliori integrazioni con servizi come il popolarissimo Meet, oltre che Chat e Spaces.

Gmail cambia interfaccia: ecco le novità principali

Google ha negli ultimi mesi apportato diversi cambiamenti alle proprie piattaforme desktop. L’obiettivo è quello di ‘pulire’ l’interfaccia per offrire un’esperienza utente più semplice e intuitiva. Ma anche di integrare al meglio gli altri servizi di Google WorkSpace, il pacchetto di soluzioni per chi lavora sviluppato da Mountain View.

Quindi se voi (o l’azienda per cui lavorate) sfruttate il pacchetto WorskSpace, dall’8 di febbraio potrebbe comparire un’icona per suggerire di provare la nuova interfaccia utente. Che non rinuncia a nessuna delle funzionalità ma le rende più semplici da visualizzare.

gmail cambia interfaccia nuova linea desktop-min
Il pop-up per cambiare l’interfaccia di Gmail

Tutte le funzionalità in un’interfaccia minimalista

L’attuale interfaccia, che vedete nell’immagine sopra, ha alcuni vantaggi evidenti. Il principale è quello di lasciare moltissimo spazio alle email (soprattutto riducendo il menu a sinistra). Inoltre, permette di avere in una schermata tutti i possibili servizi inclusi in Google WorkSpace. Potete infatti gestire le email, aprire le chat, gestire le Rooms per progetti di diverso tipo e avviare Google Meet o vedere quali riunioni avete in programma.

Dall’altro lato, la schermata risulta senza dubbio densa di informazioni. Per molti utenti (e per gli ingegneri di Google), anche troppo. Per questo motivo Google ha deciso di adottare una visuale a schede, che permette di accedere a diverse schermate per email, Chat, Spaces e Meet.

gmail interfaccia utente nuova cambia febbraio 2022 material you-min

Invece di avere sott’occhio tutti gli strumenti in una sola schermata, con la nuova interfaccia se ricevete notifiche (un nuovo messaggio in Chat o l’avviso di una riunione in Meet), sull’icona relativa compare una nuvoletta con il conteggio delle notifiche da smaltire.

L’avere un primo menù per i vari servizi permette di passare rapidamente da uno all’altro senza lasciare Gmail. Il secondo menù, diverso per ogni servizio, riprende le funzioni attuali con le stesse icone. Il cambiamento quindi sarà evidente perché sul livello più ampio possibile. Ma la gestione delle vostre email non dovrebbe cambiare di molto, una volta arrivati nella giusta scheda.

Ma Google spiega che con l’andare del tempo ci saranno anche integrazioni più profonde fra i vari servizi. Per esempio la ricerca in Gmail potrà anche mostrare le Chat che contengono la parola chiave.

Quando cambia la nuova interfaccia di Gmail?

Google ha spiegato che i cambiamenti arriveranno dall’8 febbraio per chi decidere di attivare il nuovo layout manualmente. Può essere un test per vedere come vi trovate: dalle Impostazioni potete tornare alla vecchia visuale velocemente. Per i succisivi quindi giorni l’aggiornamento sarà disponibile per i domini Rapid Release, mentre gli account dovranno aspettare il 22 febbraio.

Da aprile l’interfaccia nuova cambierà in automatico, ma potete ancora tornare indietro dalle Impostazioni. Dalla fine del secondo trimestre 2022 (quindi a giugno) la nuova interfaccia sarà l’unica disponibile e diventerà anche quella della versione web di Gmail.

Tuttavia, Google fa notare che gli account gratuiti non potranno cambiare il layout.

Infatti l’aggiornamento arriva per gli account Business, Google Workspace Business Starter, Business Standard, Business Plus, Enterprise Essentials, Enterprise Standard, Enterprise Plus, Education Fundamentals, Education Plus, Frontline, Nonprofit, G Suite Basic. Al momento, non sarà disponibile per Workspace Essentials.

Quindi questa nuova interfaccia semplificherà la vita solo dei clienti business, che pagano un canone per gestire il pacchetto di servizi WorkSpace. Gli altri potranno continuare ad utilizzare la visione standard. Questo resta anche legato al fatto che non tutti i servizi sono integrati per chi non utilizza WorkSpace.

Google sta cambiando il modo in cui gestiremo le email al lavoro, pulendo l’interfaccia e collegando i servizi. Offrendo un pacchetto per l’ufficio cloud che vuole competere direttamente con quello di Microsoft e di altri rivali. Scommettendo sul fatto che comodità e semplicità siano la chiave per conquistare gli uffici moderni.

Bestseller No. 1
Google Pixelbook Go 13.3" Touch Screen (Intel® Core i7 |...
  • Display LCD touchscreen da 13,3", 4K Ultra HD, display molecolare 3840 x 2160 (331 ppi), rapporto visivo 16:9, colore...
  • Chrome OS | Keyboard: Full size con 19 mm pitch, Backlit Keyboard | Trackpad: extra large con supporto multi-touch e...
  • Dimensioni: 311 x 206,3 x 13,4 mm (lunghezza x larghezza x altezza), peso: 1090 g
Source
The Verge

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Back to top button