fbpx
NewsTech

Google inizia il 2021 alla grande: triplica l’utile e aumenta i ricavi

Il primo trimestre impressionante dell'azienda fa volare anche la quotazione in borsa

Google chiude il primo trimestre del 2021 davvero alla grande: l’utile triplica e i ricavi crescono addirittura del 34%, arrivando a 55,31 miliardi di dollari. In prospettiva, l’azienda potrebbe arrivare a fine del 2021 con il miglior fatturato della sua storia. L’annuncio dei risultati finanziari fa volare il titolo a Wall Street, con le contrattazione after hours che salgono oltre il 3%.

Google vola: nei primi tre mesi triplica utile e alza i ricavi

Scorporando i dati, si vede come la pubblicità sia il traino di questi guadagni superiori alle attese, soprattutto quella proveniente da YouTube. Infatti in totale Google passa da da 33,76 a 44,68 miliardi di dollari in introiti dagli ads, con 6,01 miliardi che vengono da YouTube. Un aumento del 49% per la piattaforma di streaming, che grazie a cambi nell’introduzione delle pubblicità e al fatto che lo streaming ha avuto un boom durante il lockdown segna ricavi da record.

I risultati “riflettono l’elevata attività online dei consumatori e una crescita ampia dei ricavi da pubblicità” secondo Ruth Porat, il Chief Financial Officer di Alphabet (la parent company di Google). Visti gli ottimi risultati, Google punta al buyback delle proprie azioni, consolidando la propria situazione finanziaria.

Google privacy

Anche Microsoft fa ricavi da record

La rivale di Google nell’ambito dei prodotti cloud per le aziende (da Office a Teams) e non solo, Microsoft, segna ottimi ricavi. Utile da 15,5 miliardi di dollari, ottenuto con un aumento di ricavi del 19% (41,7 miliardi). Un grande aumento ma che non viene premiato in borsa, dove l’azienda perde il 3%. La spiegazione come sempre in borsa è complessa e non univoca. Ma sembra che gli investitori abbiano giudicato insufficiente l’aumento degli introiti, pure davvero rilevante. Va fatto notare che comunque le azioni in borsa di Microsoft valgono molto di più rispetto l’anno scorso. Con 1.970 miliardi di dollari di valore, Microsoft è seconda solo ad Apple.

Le aziende tecnologiche hanno guadagnato moltissimo da quest’anno così complicato per tutti noi, traendo il massimo dall’aumentato tempo che passiamo online. I servizi di Google e Microsoft sono quanto mai usati e necessari per utenti e aziende. E i ricavi lo dimostrano.

Source
ANSA

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button