fbpx
HotTech

Tutte le novità annunciate al Google I/O 2021

Il keynote di Google I/O 2021 si è concluso lasciando il pubblico senza parole. Le novità annunciate dal colosso tecnologico, infatti, sono state tantissime: dal nuovo design di Android 12 alle funzioni in arrivo nella suite di Google Workspace, e poi ancora fino ad un’Intelligenza Artificiale che ha parlato come se impersonificasse Plutone. Insomma, non si può certo dire che le sorprese siano mancate. E nel caso in cui abbiate perso l’evento, qui abbiamo raccolto per voi alcuni degli annunci più interessanti della conferenza.

Google I/O 2021: tutti gli annunci del keynote

Il nuovo design di Android 12

Google I/O 2021 Android 12
Credits: Google

In occasione del keynote di Google I/O 2021 il colosso tecnologico ha annunciato che Android 12 avrà il nuovissimo linguaggio di design “Material You“, che apporterà non poche modifiche all’interfaccia dell’utente. Rispetto a quanto visto finora, aumentano a dismisura le possibilità di personalizzazione dello smartphone attraverso la scelta di colori e widget. Attraverso la cosidetta “estrazione del colore”, il sistema operativo è in grado di determinare quali sono i colori che più si adattano allo sfondo scelto dall’utente. Tutto questo permette così di godere di un’esperienza assolutamente unica e personale del proprio smartphone. Ma non è certo la sola novità introdotta da Android 12.

Google ha annunciato anche nuove funzionalità per la privacy (inclusa una dashboard dedicata), screenshot a scorrimento, widget di conversazione che permettono di fissare i contatti preferiti nella schermata principale, un’accessibilità migliorata per le persone con problemi di vista e molto altro ancora. Insomma, le novità del sistema operativo sono incredibili, e a breve sarà possibile provarle. Una versione Beta di Android 12, infatti, sarà disponibile già da oggi per i Pixel di Google e una piccola selezione di smartphone di altri produttori. Tra questi Xiaomi Mi 11 (Ultra, i, Pro), OnePlus 9 e 9 Pro, Oppo Find X3 Pro, iQOO 7 Legend, realme GT e Nokia X20.

Le nuove funzionalità di Google Workspace

Credits: Google

Una delle novità più interessanti del keynote di Google I/O 2021 è stata senza dubbio l’annuncio di “Smart Canvas“, una nuova iniziativa pensata per rendere più funzionale l’uso della suite di Workspace. L’intento è quello di rendere connessi tra loro gli strumenti Google, permettendo così agli utenti di accedere alla risorsa di cui hanno bisogno in qualunque momento. E ovunque si trovino. Questo significa che, se necessario, potrete avviare una videochiamata su Meet da un documento, un foglio di lavoro o una slide. E senza rinunciare alla buona qualità offerta dalla piattaforma.

Il modello di linguaggio LaMDA AI

Tra tutti gli annunci del colosso tecnologico, questo è forse il più sorprendente. Nel corso del keynote, il CEO Sundar Pichai ha mostrato al pubblico alcune demo di una conversazione sostenuta con un’Intelligenza Artificiale alimentata dal nuovo modello di linguaggio LaMDA. Come sappiamo, l’AI è un settore in cui Google investe moltissimo, e i progressi mostrati da Pichai lo dimostrano alla perfezione. Nella prima delle due conversazioni mostrate, LaMDA ha risposto alle domande di un utente anonimo fingendo di essere Plutone. E nella seconda, invece, l’AI si è trasformata in un aeroplanino di carta.

Al di là di queste stranezze, quello che stupisce è che il modello è stato in grado di fare riferimento a fatti ed eventi reali durante le conversazioni, come nel caso della sona New Horizons, che esplorò Plutone nel 2015. E questo è senza dubbio un progresso incredibile nel settore. A quanto pare, infatti, LaMDA è in grado di elaborare risposte al momento della conversazione, senza averne già di predefinite. Ma a cosa serve davvero questa ricerca tanto approfondita sul linguaggio dell’AI? Senza dubbio ad ottimizzare i prodotti di Google, permettendo così agli assistenti vocali di interagire con gli utenti in modo più naturale e fluido.

La collaborazione con Samsung per fondere Wear OS e Tizen

Google I/O 2021 smartwatch Samsung

Ancora una dimostrazione della rinnovata collaborazione tra Google e Samsung. In occasione del keynote di Google I/O 2021, il colosso tecnologico ha annunciato che Wear OS e Tizen saranno presto fusi in una sola nuova piattaforma, per il momento denominata semplicemente “Wear”. Questa scelta permetterebbe di apportare alcuni interessanti modifiche, come miglioramenti significativi alla durata della batteria, tempi di caricamento più rapidi del 30% per le App e animazioni più fluide. Inoltre, Google ha anche annunciato una selezione ben più ampia di applicazioni e quadranti rispetto al passato. Infine, tra le altre novità ci sarebbero una versione di Google Maps in grado di funzionare autonomamente, senza che ci sia uno smartphone nelle vicinanze, e un’App YouTube Music che supporta i download offline.

Le novità di Google Foto

Google I/O 2021
Credits: Google

Stando a quanto annunciato ieri, a breve saranno disponibili nuove e interessanti funzionalità per Google Foto. Tra queste ci sarebbe la possibilità di scattare due foto simili utilizzando la fotocamera dello smartphone, per poi combinarle tra loro in un’immagine animata. Questa nuova funzione si chiamerà “momenti cinematografici” e sarà disponibile su iOS e Android, permettendo agli utenti di creare una “vivida immagine in movimento“. Inoltre, l’App sarà a breve dotata anche di “Locker Folder“, nuova opzione che permetterà di nascondere le immagini più sensibili all’interno di una cartella protetta da password o biometria. Al momento questa funzione è in fase di test sugli smartphone Google Pixel, ma a pare che a breve possa arrivare anche su altri modelli.

E a proposito di foto, c’è da aggiungere che Google ha annunciato un lavoro sulle proprie fotocamere e prodotti di imaging affinchè la regolazione delle tonalità delle foto possa essere ottimizzata anche per i soggetti dalla pelle scura. In linea di massima, infatti, questa avviene tenendo in considerazione esclusivamente le tonalità di carnagione delle persone bianche. Ma per rendere i suoi prodotti più inclusivi, il colosso tecnologico sta lavorando affinchè la rappresentazione dei soggetti di colore sia il più accurata possibile.

La gestione delle password in Chrome

Google I/O 2021
Credits: Google

Google sta aggiungendo una nuova funzione al gestore di password integrato in Chrome, che permetterà agli utenti di modificare una password compromessa in poche mosse. Se la funzione di controllo rileva un tentativo di accesso fraudolento, invierà agli utenti una notifica con allegato il messaggio “Cambia password” per permettergli di sceglierne una sostitutiva, che sarà subito salvata nel gestore delle password.

Lo smartphone è la nuova chiave dell’auto

Chiudiamo questo lungo elenco degli annunci di Google I/O 2021 con una delle novità più attese dal colosso tecnologico. Stando a quanto riferito, infatti, entro la fine dell’anno Android 12 consentirà agli utenti di “selezionare i telefoni Pixel e Samsung Galaxy” per utilizzarli come chiavi digitali per le auto. Al momento la tecnologia sarebbe disponibile soltanto per il marchio BMW, ma pare che le altre case automobolistiche stiano lavorando per garantire il supporto. Secondo l’annuncio di Google, infatti, sfruttando la tecnologia Ultra Wide Band degli smartphone più recenti, gli utenti avranno modo di farsi riconoscere dall’auto soltanto avvicinandosi. Per il momento, però, questa funzione richiederebbe di poggiare lo smartphone sulla macchina per assicurarne l’apertura. In ogni caso, si tratta senza dubbio di un sistema all’avanguardia, che Google propone con un po’ di ritardo rispetto ad Apple. Ma lasciateci dire che siamo certi che il colosso tecnologico saprà farsi perdonare.

Google Pixel 5 5G (2020) GTT9Q 128GB Factory Unlocked...
  • 6.0" Inch, OLED Capacitive Touchscreen, 16M Colors, 1080 X 2340 Pixels, Corning Gorilla Glass 6
  • 2G : GSM 850 / 900 / 1800 / 1900 and/or 3G : UMTS/HSPA+/HSDPA 800(B6) / 800(B19) / 850(B5) / 900(B8) / 1700|2100(B4) /...
  • 128GB Storage, 8GB RAM
Google Pixel 4a 14,7 cm (5.8") 6 GB 128 GB 4G USB Tipo-C...
  • Type: Smartphone
  • - 2G Network: GSM 850 / 900 / 1800 / 1900
  • - 3G Network: HSDPA 850 / 900 / 1700(AWS) / 1900 / 2100

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button