fbpx
Gli Stati Uniti bannano Huawei ma l'azienda ha un sistema operativo alternativo ad Android

Huawei “ban”: Idealo pubblica una ricerca che analizza l’interesse del pubblico nei confronti degli smartphone cinesi


Idealo ha analizzato l’interesse del pubblico nei confronti degli smartphone cinesi,  in seguito alla bufera che ha investito Huawei in questi giorni (se volete saperne di più, vi suggeriamo di guardare il nostro video).

Idealo: calano le ricerche nei confronti dei “cinesi”

Idealo, uno dei più famosi comparatore di prezzi online, ha analizzato la risposta del mercato (non parliamo di vendite, ma di richerche sul portale) dopo la bufera che investito Huawei. In questi giorni, il caso dell’azienda cinese ha attirato l’attenzione di tutti. Adesso, dato che la situazione sembra muoversi poco, possiamo semplicemente analizzare la risposta del mercato dopo la mossa di Trump (per ora ancora in stallo).

Secondo i dati rilevati da Idealo, il mercato degli smartphone in Europa starebbe vivendo un periodo di inflessione negativa: circa il -38,2% in Italia, il -15.8% nel Regno Unito e un -10,7% in Spagna. Solamente due paesi sono in controtendenza rispetto al resto dell’Europa: la Germania con il +26.8% e l’Austria con il 1.1%. 

idealo-dynamic-pricing-media-0

Il commercio di smartphone ci rende noto come il mercato europeo degli smartphone ha subito un notevole rallentamento. Idealo ha, inoltre, analizzato le ricerche online dei consumer relative a Huawei, e ha notato un calo delle ricerche web del brand: Regno Unito (-77,8%), Spagna (-67,1%), Italia (-64,8%), Francia (-55,9%), Austria (-36,1%) ed infine Germania (-13,0%).

In Italia crollano particolarmente anche i prodotti di altri brand cinesi, come: come Honor (-56,3%), Cubot (-50,0%) e Xiaomi (-26,9%) e Alcatel (-25,0%). Viceversa, i brand cinesi in spinta positiva sono OnePlus (+91,0%) e OPPO con il 100% di ricerche in più. Inoltre, Idealo ha gettato uno sguardo sulla diffusione di smartphone cinesi in Italia, che è pari al 35,8%.

Ovviamente i dati rilevati da Idealo, riguardano le ricerche effettuate all’interno del loro portale e non rispecchiano necessariamente i dati di vendita dei prodotti cinesi. Non a caso, Huawei prende totalmente le distanze dai numeri forniti dal portale di comparazioni.


Michele Caliani

Innamorato del mondo e affascinato dalle cose impossibili. Convivo con il mio smartphone e la rete. Nella mia vita suono il pianoforte e nel tempo libero grattugio il violoncello.