fbpx
Huawei P40 Pro Plus

Huawei P40 Pro vs Huawei P40 Pro Plus. Il confronto tra i due top di gamma dell’azienda cinese
Quasi identici in ogni aspetto, ma il nuovo P40 Pro Plus ha una marcia in più dal punto di vista fotografico


P40 Pro vs P40 Pro Plus

Inizio subito affrontando al domanda che è sorta spontanea all’uscita di Huawei P40 Pro Plus: ha senso spendere 350 euro in più per acquistare l’ultimo modello di casa Huawei, o è sufficiente “accontentarsi” del P40 Pro? Parliamo in entrambi i casi di smartphone da più di 1000 euro e, se consideriamo anche il pesante ban inflittogli dall’amministrazione americana per cui non vi sono i servizi di Google, bisogna capire bene quali siano, nonostante tutto, i pregi di questi due smartphone. E ce ne sono diversi. 

Le differenze maggiori tra questi due device le troviamo soprattutto nel comparto fotografico, perché il resto le specifiche sono pressoché identiche. Stesso processore, stesso display, stessa batteria, stessi sistemi di connettività. Il più recente P40 Pro Plus può però contare su 12 GB di RAM e 512GB di memoria interna massima, rispetto agli 8GB e ai 256GB della versione Pro.

Huawei P40 Pro Plus
Le quattro fotocamere di Huawei P40 Pro Plus (in bianco).

Ma se Huawei negli ultimi anni è cresciuta tantissimo, fino ad arrivare a livello di Samsung e Apple come percezione sul mercato e a conquistarsi il suo spazio, molto è dovuto al comparto fotografico. La bontà sotto questo aspetto degli smartphone della serie P non è infatti in discussione, tanto che un brand iconico come Leica ha deciso di apporre il proprio bollino rosso sugli smartphone Huawei.

E quindi, entrando più nel merito delle fotocamere, vediamo dove stanno le differenze da un punto di vista tecnico prima di affrontare il confronto sul campo. Entrambi gli smartphone di Huawei sono dotati di più fotocamere, 4 per il nuovo modello P40 Pro Plus e 3 per il P40 Pro. Il sensore principale e quello grandangolare sono gli stessi, rispettivamente il QuadBayer SuperSensitive RYYB Ultra Vision Wide da 50 megapixel con apertura f/1,9 e quello da 40 megapixel con obiettivo Ultra Wide Cine f/1,8. Il primo ha una lunghezza focale equivalente ad un 23mm, mentre il secondo nel tradizionale formato 35mm equivale ad un grandangolo da 18mm. Fin qui ancora nessuna differenza, ma il bello viene ora. Su P40 Pro Plus ci sono ben due fotocamere con obiettivo periscopico, una con sensore RGB da 8 milioni di pixel e zoom 3x e l’altra sempre da 8MP ma con zoom 10x. Nel dettaglio ci troviamo quindi davanti ad uno zoom equivalente ad un medio tele 80mm e ad un incredibile zoom ottico 240mm con apertura f/4,4.

Huawei P40 Pro Plus
Il modulo fotografico di P40 Pro, composto da 3 fotocamere

Su P40 Pro, invece, c’è solo una fotocamera zoom, che ha più megapixel – sono 12 su un sensore QuadBayer SuperSensitive RYYB – ma uno zoom ottico che si ferma a 5x.

Leggi anche: Quattro smartphone top al confronto fotografico. Chi vincerà?

Per tornare alla domanda fatta in apertura mi chiedo di nuovo: ha senso spendere tutti questi soldi in più per avere uno zoom ottico 10x? La risposta sinceramente non so darla, perché probabilmente per il mercato sarebbe un no, ma per noi fotografi e appassionati di fotografia la dicitura “zoom ottico” rispetto a “zoom digitale” fa tutta la differenza del mondo. E i risultati parlano chiaro. Inoltre, la struttura ottica dei due obiettivi zoom di P40 Pro Plus ricorda molto quella degli obiettivi catadiottri. In sostanza la luce rimbalza ben 5 volte in un sistema di specchi prima impattare sul sensore: la luce che entra nell’obiettivo si riflette prima su uno specchio inclinato a 45° per poi passare attraverso un gruppo di 5 lenti prima di raggiungere il sensore. Questa struttura di cui è dotato P40 Pro Plus si chiama appunto Multi Reflection.

P40 Pro vs P40 Pro Plus: il confronto fotografico

Se fotocamera principale e quella grandangolare sono le stesse non posso dire che anche i risultati siano esattamente identici. Dietro le lenti di un obiettivo, c’è molto più che il solo sensore e osservando le fotografie scattate con i due smartphone di Huawei sembra chiaro che qualche differenza anche dal punto di vista software ci sia. Vediamo nel dettaglio quello di cui sto parlando. 

Huawei P40 Pro
Fotocamera principale di Huawei P40 Pro
Huawei P40 Pro Plus
Fotocamera principale di Huawei P40 Pro Plus

Le due fotografie qui sopra sono state realizzate con la fotocamera principale da 50MP dei due smartphone di Huawei. È evidente come la resa sia differente, più contrastata e più dettagliata quella del Pro Plus, così come i colori sono più vividi sempre nella versione Plus. Potremmo vederla forse anche in un altro modo: troppo saturi i colori di Pro Plus, ma comunque decisamente più accattivanti di quelli di P40 Pro. Forse il risultato giusto sarebbe stato a metà tra i due ottenuti. 

Lo stesso discorso lo possiamo fare sulle fotocamere grandangolari, anche se le differenze sono meno evidenti. 

Huawei P40 Pro
Fotocamera grandangolare di Huawei P40 Pro
Huawei P40 Pro Plus
Fotocamera grandangolare di Huawei P40 Pro Plus

La resa delle due fotocamere da 40 milioni di pixel sono diverse, ma rispetto alla fotocamera principale i risultati sono più vicini. Si nota soprattutto una resa più dettagliata e più vivida lungo tutto il fotogramma per quanto riguarda lo scatto realizzato con Huawei P40 Pro Plus. La versione semplicemente Pro, invece, ha una buona resa al centro del fotogramma mentre si perde dettaglio, saturazione e contrasto man mano che ci si sposta verso i bordi. 

Zoom a confronto

Dopo aver appurato che ci sono delle differenze anche dove sulla carta non dovrebbero esserci veniamo agli zoom. Le due fotocamere con obiettivo periscopico di Huawei P40 Pro Plus in questo caso fanno un ottimo lavoro. Poter contare su uno zoom 10 ottico in un dispositivo da portare sempre in tasca è qualcosa che farà felici molti appassionati di fotografia. Soprattutto per i risultati che si possono ottenere. Chiaramente parliamo sempre di uno smartphone con i relativi limiti dovuti ad un sensore piccolo e all’elaborazione molto digitale del processore. Ma se mettiamo a confronto i 10x ottici di Huawei P40 Pro Plus la stessa lunghezza focale raggiunta digitalmente dal fratello non c’è storia. 

Huawei P40 Pro
Zoom 10x digitale Huawei P40 Pro
Huawei P40 Pro Plus
Zoom ottico 10x Huawei P40 Pro Plus

Non è necessario essere degli esperti di fotografia per notare la resa decisamente migliore di Huawei P40 Pro Plus. Come già dicevo, poter contare su uno zoom ottico rende tutto più naturale, dettagliato e dai colori decisamente più fedeli alla realtà. Sia gli alberi in primo piano che sullo sfondo possiamo cogliere molti più dettagli rispetto alla fotografia realizzata con P40 Pro, dove è ancora abbastanza buona la resa al centro del fotogramma ma per il resto manca definizione e i colori mancano di saturazione. Per rendere ancora più chiara la differenza vi mostro un ritaglio al 100% del fotogramma. 

Huawei P40 Pro
Dettaglio al 100% da Huawei P40 Pro
Huawei P40 Pro Plus
Dettaglio al 100% da Huawei P40 Pro Plus

Da questi due dettagli possiamo percepire in modo ancora più evidente come la resa di P40 Pro sia decisamente meno nitida di P40 Pro Plus. Ingrandendo così tanto il fotogramma è chiaro che saltano fuori anche dei difetti sulla fotografia scattata con l’ultimo nato della serie P40. Ma è bene ricordarsi che stiamo sempre parlando di uno smartphone e che di più, ad oggi, è davvero difficile chiedere. 

Huawei P40 Pro vs P40 Pro Plus: conclusioni 

Se non fosse per le restrizioni dettate dal governo americano a Huawei credo staremmo parlando di altro. Non poter contare sui servizi di Google è chiaramente stato un grosso fardello, che però non si è fatta scoraggiare cercando di costruire un proprio ecosistema in tempi record. Ci sono sicuramente ancora degli aspetti che non convincono l’utenza e non credo sia un caso che Huawei abbia di recente rilasciato la versione New Edition del P30 Pro, che essendo formalmente un telefono dello scorso anno non è soggetto alle restrizioni americane e quindi con tutti i servizi di BigG a bordo. Ciononostante P40 Pro Plus è sicuramente uno degli smartphone più performanti dal punto di visto fotografico di questo 2020. Uno zoom ottico 10x a bordo è un vantaggio non da poco, anche se è probabile che l’utente non così interessato alla fotografia possa tranquillamente rinunciarvi, risparmiando diverse centinaia di euro e optando per il comunque molto affidabile P40 Pro. 

Per darvi un’idea ancora più dettagliata di quale sia la differenza tra i due top di gamma di Huawei vi lascio con una gallery per poter fare qualche altro confronto. 

Huawei P40 Pro con Bluetooth Speaker, Acoustic Display da...
  • Huawei p40 pro utilizza i huawei mobile services (hms) anziché i google mobile services (gms); il google play store e...
  • Acquista HUAWEI P40|P40 Pro fino al 14.06 e ricevi in omaggio i nuovi auricolari True Wireless HUAWEI Freebuds 3i ed il...
  • Quattro fotocamere leica da 50+40+12mp e sensore tof e zoom 50x con super sensing

Huawei P40 Pro Plus, Bluetooth MiniSpeaker, Acoustic Display...
  • Huawei p40 pro + utilizza i huawei mobile services (hms) anzichè i google mobile services (gms); il google play store e...
  • Acquista entro il 31 Agosto 2020 e per te fantastici vantaggi per la tua estate. Operazione a premi , scopri di più su...
  • Acoustic display da 6.58”; il suono viene emesso direttamente dal display ampliando la superficie uditiva e garantendo...

 


Luca Forti

author-publish-post-icon
Fotografo dal 2002 e scrivo di fotografia dal 2004: insomma, amo la fotografia e tutto ciò che le ruota intorno. Da due anni sono stato adottato da Milano e da sempre sono appassionato di tecnologia, di praticamente tutti gli sport, amo viaggiare, mangiare bene e non toglietemi il mio gin tonic!
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link