fbpx
NewsTech

Intel: nuovi prodotti e partnership per la rivoluzione 5G e non solo | MWC 2019

Al MWC di Barcellona Intel presenta le sue innovazioni per accogliere al meglio la connettività 5G

Al MWC 2019 di Barcellona Intel espone alcuni nuovi prodotti e racconta delle partnership che sta stringendo per percorrere la strada verso la nuova connettività 5G.

Intel

 

Sandra Rivera, Intel senior vice president e general manager del Network Platforms Group, ha commentato così:

“Con il cloud ad alimentare la trasformazione del network e l’edge computing a portare innovazione, l’opportunità per il 5G diventa illimitata. Intel offre nuovi prodotti e innovazione per agevolare l’adozione del 5G e dare ai nostri clienti e ai nostri partner la capacità di far crescere il proprio business”.

Intel e la Base Station 5G sempre più Smart

L’azienda propone nuovi prodotti per offrire capacità di computing migliorate alla periferia della rete (edge) e annuncia l’adozione da parte di un cliente del suo system-on-chip (SoC), chiamato Snow Ridge, a 10nm per base station.

Intel

Snow Ridge, rivelato per la prima volta al CES 2019, verrà adottato da  Ericsson  per l’ulteriore evoluzione della propria linea di prodotti base station 5G. Ericsson sta impiegando Snow Ridge come componente, insieme al proprio silicio personalizzato, per le sue soluzioni leader di mercato RAN Compute. La produzione con Snow Ridge è attesa per la seconda metà dell’anno.

Intel ha costruito anche delle soluzioni dedicate a service provider che stanno trasformando le proprie reti per il 5G. Con il lancio imminente del nuovo membro della piattaforma Intel Xeon Scalable, Cascade Lake, Intel darà la possibilità ai fornitori di servizi di telecomunicazioni di cogliere nuove opportunità cloud e network e ottimizzare i propri data center, il core e l’edge per soddisfare le esigenze di computing, intelligenza artificiale e storage.

Potenza e accelerazione per l’Edge

Intel ha voluto porre la propria attenzione sulla periferia della rete (edge)  offrendo nuovi prodotti e innovazione nel software open source per il settore. L’azienda lancia infatti la nuova Intel FPGA Programmable Acceleration Card N3000 (Intel FPGA PAC N3000) progettata specificamente per l’accelerazione delle funzioni dei network virtualizzati, da 5G RAN alle applicazioni core network. 

Intel, inoltre, ha offerto un primo sguardo alla sua famiglia di prodotto Intel Xeon D prossima al lancio con il nome di Hewitt Lake. Questa offrirà una configurazione SoC efficiente e realizzata su misura per necessità eccezionali di computing nell’edge e per soluzioni di sicurezza e storage che solitamente incontrano costrizioni sia dal punto di vista energetico che di spazio.

Intel

Tra le novità anche l’Open Network Edge Services Software (OpenNESS) toolkit progettato per incrementare la collaborazione aperta e l’innovazione delle applicazioni all’edge del network e dell’impresa. OpenNESS è un reference software open-source reso disponibile per dare la possibilità all’ecosistema di creare e sviluppare nuove applicazioni e servizi basati sull’edge computing. Il toolkit aiuta gli sviluppatori a semplificare la complessità del network e abilita l’adozione sicura di servizi edge. 

I  nuovi Modem Intel dedicati al 5G

Anche i modem 5G di Intel giocano fondamentale per spingere al livello successivo l’adozione del 5G. A tal proposito Intel annuncia un collaborazione con Skyworks per co-ottimizzare la soluzione multimodale a radiofrequenze 5G per il modem 5G Intel XMM 8160.

La piattaforma XMM 8160 sarà  dedicata a tutti i livelli e segmenti di mercato, grazie al supporto di 2G, 3G, CDMA, TDSCDMA, LTE, 5G e GNSS, comprendendo settori quali mobile, automotive, wearable, infrastrutture cellulari e IoT. La piattaforma, che include interface RF, sarà disponibile nel quarto trimestre del 2019 con la finalità di certificazione di prodotto per clienti selezionati. 

Altra collaborazione è quella stretta con Fibocom, un produttore leader moduli cellulari M.2,  che ha annunciato di integrare proprio il modem Intel XMM 8160 5G. 

Insomma il 2019 pare essere un anno di successi e progressi anche per Intel!

[amazon_link asins=’B07HHLX1R8,B07598HLB4,B07598VZR8′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’6e679e82-b2f4-4aeb-b183-85df91a939e0′]

Valeria Schifano

Passo le mie giornate a leggere e scrivere. Vivo in costante simbiosi col mio smartphone, o meglio con quello di turno: è a tutti gli effetti un'appendice del mio corpo. Nulla sfugge all'occhio attento della mia fotocamera: amo scattare. Sì, specialmente il cibo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button