fbpx

Qualcomm, azienda famosa per i chip mobili Snapdragon e tra le aziende leader per la diffusione del 5G, in occasione del MWC ha presentato diverse soluzioni tecnologiche riguardanti il mondo del 5G, dell’edge-computing e dei processori per piattaforme mobili. Scopriamo quindi insieme tutti gli annunci.

[box type=”shadow” align=”aligncenter” class=”” width=””]LEGGI ANCHE: ZTE apre nuove porte al 5G | MWC 2019[/box]

Qualcomm al MWC 2019

Nuove potenzialità con i visori XR 5G

Visore XR Qualcomm

Qualcomm vuole rivoluzionare il mondo dei visori XR (sia VR che AR) grazie ad una nuova collaborazione con i vari produttori ed operatori del settore.

Lo scopo è quello di creare dei nuovi dispositivi ultra-leggeri con schermi ad alta risoluzione ed un tracking inside-out avanzato con 6 gradi di libertà (6DoF6 Degrees of Freedom). L’elaborazione avvererebbe su cellulari dotati del processore Qualcomm Snadragon 855, collegati al visore tramite un cavo USB Typ-C e ai cloud tramite la rete 5G.

La velocità di connessione e la bassa latenza del 5G permetterebbe l’utilizzo di questi visori anche per applicazioni professionali ed industriali, pronte addirittura entro la fine di quest’anno.

Il nostro programma HMD Accelerator è stato un catalizzatore fondamentale per i partner dell’ecosistema, dai fornitori di componenti agli ODM, che ha permesso di offrire ai consumatori visori XR stand-alone di qualità” ha affermato Hugo Swart, senior director presso il Product Management di Qualcomm Technologies.

Continua: “Partendo dal successo di questo programma, lo estenderemo ai visori XR e agli smartphone compatibili, a partire dagli smartphone supportati dalla piattaforma mobile Snapdragon 855. Stiamo lavorando insieme agli stakeholder dell’ecosistema per raggiungere l’obiettivo comune di trasformare il modo in cui il mondo si connette e comunica,offrendo esperienze immersive e di qualità con il 5G.

Quick Charge anche per il wireless charging Qi

Xiaomi Mi 9 wireless charging

Qualcomm applicherà la tecnologia Qualcomm Quick Charge anche alla ricarica wireless, in conformità con l’usatissimo standard Qi Charge.

Questo dovrebbe garantire l’interoperabilità della nuova tecnologia con qualunque telefono già capace di ricarica wireless Qi.

‘’Qualcomm Technologies è orgogliosa di estendere il programma di conformità Quick Charge per includere l’interoperabilità Qi, in quanto offrirà ai consumatori la tranquillità che il loro pad di ricarica wireless abilitato Quick Charge abbia superato i rigorosi test stabiliti da entrambe le organizzazioni. Inoltre, siamo contenti che Xiaomi, un sostenitore di lunga data della tecnologia Quick Charge, sia diventata la prima azienda a implementare pad compatibili per la ricarica wireless” ha dichiarato George Paparrizos,senior director presso il Product Management di Qualcomm Technologies.

Continua: “Arrivata ora alla sua quarta generazione, la tecnologia Qualcomm® Quick Charge™ continua a essere leader per sicurezza ed efficienza e non vediamo l’ora di guidare l’ecosistema di ricarica wireless veloce.

Qualcomm e Rakuten porteranno il 5G in Giappone

QualcommRakuten Mobile Network hanno annunciato che, per la nuova rete mobile di quest’ultima in Giappone, saranno utilizzate le piattaforme Qualcomm FSM Small Cell, che la renderanno 5G-ready.

Progettando una nuova rete mobile con small cell come componente chiave e considerando la compatibilità con il 5G, Rakuten può offrire in modo intelligente prestazioni 4G LTE e 5G laddove è necessario per garantire ai propri abbonati esperienze avanzate” ha dichiarato Rahul Patel, senior vice president e general manager presso il reparto Connectivity e Networking, di Qualcomm.

Siamo molto lieti di lavorare a stretto contatto con un’azienda innovativa e lungimirante come Rakuten a un progetto così rivoluzionario.

La prima piattaforma 5G commerciale per PC

Snapdragon 8cx

Qualcomm ha presentato la piattaforma di calcolo Qualcomm Snapdragon 8cx 5G. Già qualche mese fa l’azienda aveva presentato il SoC per PC Snapdragon 8cx, il primo processore per PC a 7 nanometri. Con l’aggiunta del modem 5G Qualcomm Snapdragon X55, ora Qualcomm raggiunge anche il primato per quanto riguarda l’avvento del 5G sui computer commerciali.

Le nostre piattaforme sono state le prime a portare LTE gigabit e ora multi-gigabit sui PC” afferma Alex Katouzian, senior vice president e general manager, Mobile, Qualcomm Technologies, Inc. “Inoltre, abilitiamo sui PC durata della batteria superiore a un giorno, e con la nuova piattaforma di calcolo Snapdragon 8cx 5G faremo un ulteriore passo avanti per portare il meglio delle nostre tecnologie di computing e connettività all’interno di una sola piattaforma, pensata per modernizzare il mondo aziendale.

Annunciato il reference design per i modem WI-Fi a banda larga 5G

Qualcomm ha presentato il suo primo reference design 5G per prodotti a banda larga wireless sub-6 GHz onde millimetriche (mmWave). Il prototipo include il modem Snapdragon X55 e componenti e moduli Qualcomm RF front-end (RFFE) di ultima generazione, offrendo quindi una soluzione 5G modem-to-antenna completa.

Con questo design i produttori possono sviluppare, in modo rapido e conveniente, dispositivi di questa categoria, mentre i fornitori di servizi internet (ISP) possono ampliare la loro offerta per connessioni domestiche includendo anche il 5G come alternativa a fibra ADSL.

’Qualcomm Technologies è impegnata per consentire ai nostri clienti di sviluppare la nuova generazione di prodotti e servizi 5G, e questo reference design consentirà a produttori e ISP di accelerare l’implementazione di servizi a banda larga fissa wireless utilizzando il 5G“, ha affermato Durga Malladi, senior vice president e general manager, 4G/5G, Qualcomm Technologies, Inc.

Grazie al supporto di entrambe le bande di spettro mmWave e sub-6 GHz i produttori possono soddisfare le molteplici esigenze degli operatori, migliorando le prestazioni della rete e aumentando la portata, oltre a offrire un’esperienza utente senza eguali ed espandere la copertura a banda larga fissa sfruttando l’infrastruttura 5G.

Qualcomm e Bosh per il 5G applicato all’IoT

Qualcomm e Bosh hanno annunciato una collaborazione per una ricerca focalizzate sulle applicazioni della tecnologia 5G New Radio (NR) nell’ambito dell’Internet of Things Industriale (IIoT).

La prima release (3GPP15) dello standard 5G NR ha previsto il supporto per le reti private, ma in futuro è previsto, nella release 16, il supporto a nuove funzionalità, come la comunicazione ultra-affidabile a bassa latenza migliorata. A luce di questo, le due compagnie credono che sia possibile offrire una vasta gamma di servizi di connettività 5G NR per le fabbriche smart connesse dell’Industry 4.0.

Inoltre, la collaborazione di Qualcomm Technologies e Bosch si iscrive nella loro partecipazione in qualità di membri dell’Alleanza 5G per le Industrie Connesse e l’Automazione (5G-ACIA), volta a sostenere lo sviluppo delle tecnologie 5G che soddisfino i requisiti industriali.

Siamo solo all’inizio del percorso che ci porterà a realizzare quanto abilitato dal 5G nelle applicazioni industriali attraverso la commercializzazione della release 3GPP 15 di quest’anno,” ha dichiarato Dr. Yongbin Wei, senior director of engineering, Qualcomm Technologies, Inc. “Le release successiva – release 3GPP 16 – offrirà una nuova classe di servizi grazie al controllo ultra-affidabile a bassa latenza e all’ottimizzazione del 5G NR per l’IoT Industriale, e siamo entusiasti di collaborare con Bosch in questo ambito.


Like it? Share with your friends!

What's Your Reaction?

Rabbia Rabbia
0
Rabbia
Confusione Confusione
0
Confusione
Felicità Felicità
0
Felicità
Amore Amore
0
Amore
Paura Paura
0
Paura
Tristezza Tristezza
0
Tristezza
Wow Wow
0
Wow
WTF WTF
0
WTF
Giovanni Natalini

author-publish-post-icon
Chi mi conosce mi definisce come una persona 'entusiasta' e 'appassionata': scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi. A tempo perso, sto finendo una laurea magistrale in Ingegneria Elettronica.