fbpx
Kaspersky Threat Intelligence Portal Antidrone Kaspersky Lab Kaspersky Secur'IT Cup'19 kaspersky malware

Kaspersky Antidrone: il software per salvaguardare privacy e sicurezza


Kaspersky Antidrone

Kaspersky ha da poco lanciato la nuova soluzione di sicurezza Kaspersky Antidrone, ideata per individuare, identificare e anche proibire l’accesso ad aree riservate da parte di droni.

I pericoli collegati all’uso dei Droni

Nel corso del 2018 il mercato dei droni, grazie alle potenziali opportunità offerte da questi ultimi e ai cambiamenti positivi che l’uso di dispositivi senza equipaggio possono portare con sé, ha subito un enorme incremento.

Ad influenzare in negativo la crescita del settore potrebbero però essere alcuni aspetti direttamente collegati allo sfruttamento di queste tecnologie, tra cui la possibilità di utilizzarli per lo spionaggio, per provocare eventuali incidenti, ferire persone o causare danni ad infrastrutture.

La soluzione Antidrone di Kaspersky

A rendere più sicuro l’uso dei dispositivi privi di pilota, permettendo così a privati e imprese di rimanere sempre orientati in modo positivo e fiducioso verso queste tecnologie, è la nuova soluzione Kaspersky Antidrone.

Quest’ultimo è infatti un software ideato per coordinare il lavoro di diversi moduli hardware forniti dai partner e, allo stesso tempo, riuscire a distinguere i droni da altri dispositivi, grazie alla presenza di videocamere combinate con sensori radar, LIDAR e audio, unite ad uno scanner laser per determinarne la posizione.

Come funziona il modulo di rilevamento? Una volta rilevato un oggetto in movimento nel cielo, le sue coordinate vengono trasmesse ad un server dedicato, che le invia ad un’unità speciale capace di ruotare verso l’oggetto, seguirlo e portare la telecamera a zoomare proprio su quest’ultimo.

[amazon_link asins=’B07HMFC693,B074SP8KYW,B07GXPF74J’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’a9f7b6c1-cfcd-4c51-be5e-daaf3da373cd’]

Una rete neurale, contemporaneamente a questo processo, riesce ad identificare e distinguere i droni da altri oggetti in movimento, per poi disturbarne le comunicazioni con il controllore.

Il risultato finale garantito dalla soluzione di Kaspersky è il ritorno del dispositivo al luogo di partenza, o il suo atterraggio nel punto in cui ha perso il segnale con il controller.

Il software può essere acquistato come soluzione stand-alone, all’interno di hardware di terze parti, in
versione mobile, o integrato con altri sistemi di monitoraggio, compresa l’infrastruttura smart home.


Maria Elena Sirio

author-publish-post-icon
Videogiocatrice dall'infanzia, innamorata del fantasy e dell'avventura (ma, soprattutto, di Nathan Drake), con una passione per il disegno, il cinema e le serie tv, che tenta di conciliare tutti questi interessi con la facoltà di Biotecnologie.
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link