fbpx
NewsTech

Microsoft Ambizione Italia #DigitalRestart: gli obiettivi raggiunti e lo Skilling Day

Ecco gli annunci della giornata dedicata alle iniziative di Microsoft Italia e dei suoi partner

Durante il Microsoft Skilling Day, la giornata dedicata alle iniziative di Microsoft Italia e dei suoi partner a supporto della diffusione di competenze digitali, la società ha rivelato tante novità. Tra di esse troviamo anche i traguardi raggiunti nel corso degli ultimi anni.

Microsoft Skilling Day: obiettivi raggiunti e novità

Lo Skilling Day di Microsoft

Dall’inizio del progetto nel 2018 ad oggi, si attestano a quota 1 milione le persone raggiunte dalle iniziative di formazione e riqualificazione professionale parte del piano Ambizione Italia #DigitalRestart. Questa è l’iniziativa di Microsoft volta a sostenere il rilancio e la crescita del Paese attraverso il digitale. L’annuncio di questo importante risultato è avvenuto durante lo Skilling Day.

Da un anno a questa parte stiamo vivendo un’epoca di grandi cambiamenti. Il digitale, infatti, ha giocato un ruolo fondamentale nel momento in cui si è presentata la pandemia. Grazie ad esso imprese, PA, governi e cittadini hanno potuto continuare a lavorare e comunicare. Più si andrà avanti nel tempo e più questo elemento diventerà sempre più importante. Diventerà persino più strategico, in modo da poter offrire una nuova fase di sviluppo dell’Italia.

Il mercato del lavoro è uno degli ambiti più colpiti da questa trasformazione. Questa nuova normalità, decisamente più digitale, ha creato nuove professioni. Allo stesso tempo ha fatto emergere la necessità di nuove competenze a tutti i livelli.

In questo contesto si inserisce il piano Ambizione Italia #DigitalRestart. Il progetto prevede un focus importante sulla formazione, con training e percorsi di aggiornamento per giovani e professionisti già affermati.

Dal 2018 Microsoft Italia ha avviato numerosi programmi sul territorio nazionale per aumentare la diffusione di competenze digitali tanto richieste dal mondo del lavoro. Oggi il programma si arricchisce di nuove importanti collaborazioni e iniziative.

Ambizione Italia per i Giovani: Microsoft Italia insieme a Fondazione Mondo Digitale

Microsoft Italia, in collaborazione con la Fondazione Mondo Digitale, ha presentato Ambizione Italia per i Giovani. Si tratta di un percorso di formazione che coinvolge gli attori sul territorio che si occupano di formazione ed erogazione di percorsi sulle nuove competenze all’interno dei contesti metropolitani. È un’iniziativa strategica in grado di intercettare i giovani e i cittadini che hanno bisogno di integrare competenze o approfondirle.

Dopo una prima sperimentazione del programma formativo, il progetto verrà avviato con modalità specifiche anche alla città di Bari con il coinvolgimento di Portafuturo, il job centre del Comune di Bar e, infine, a Palermo.

Il programma si rivolge in primo luogo agli operatori dei Centri. Questi ultimi ricevono una formazione sull’uso consapevole degli strumenti digitali per l’orientamento e la ricerca del lavoro. In seguito viene effettuata una formazione modulata su differenti profili d’utenza. In questo modo si intercettano i diversi bisogni tra cui colmare lacune o potenziare le capacità. Analogamente a ciò si risponde, quindi, con percorsi specifici

I corsi sono articolati su differenti livelli di competenze pregresse, con attività gratuite e organizzate in modalità mista. Sono disponibili sia modalità in presenza che a distanza, in modo da favorire le necessità di tutti.

Grazie alla collaborazione con ANPAL, il progetto Ambizione Italia per i Giovani si rivolge anche ai Neet del piano Garanzia Giovani per formare figure specializzate nella digitalizzazione delle PMI. L’obiettivo è quello di offrire a persone tra i 14 e i 29 anni un’opportunità di formazione specifica. Questa formazione è rivolta alle nuove tecnologie fondamentali per la ripartenza post pandemia delle imprese italiane.

Un impegno globale in collaborazione con LinkedIn e GitHub

Microsoft si impegna anche globalmente. La Global Skilling Initiative, resa possibile grazie alla sinergia con LinkedIn e GitHub, è stata per pensata per rispondere alla crisi economica globale causata dalla pandemia di COVID-19. Le tre aziende hanno infatti deciso di collaborare e di promuovere una serie di iniziative e strumenti.

Questi ultimi coinvolgono tutti coloro interessati ad aggiornare e riqualificare le proprie competenze. Attraverso questo piano, dal momento di lancio a giugno 2020, oltre 30 milioni di persone nel mondo e più di 350.000 in Italia hanno acquisito competenze digitali. Powerapps, Analytics e Cloud Computing rientrano nella lista di contenuti più fruiti online tra tutte le risorse e i contenuti Microsoft.

Il programma di Microsoft si è aggiornato con delle novità importanti che vi riportiamo di seguito.

  • I corsi di formazione saranno gratuiti per tutto il 2021. Sarà possibile accedere a risorse Microsoft, LinkedIn e GitHub per aiutare le persone a sviluppare le competenze richieste dal mercato del lavoro.
  • L’accesso a costi ridotti alle certificazioni Microsoft è stato esteso alla fine del 2021.
  • Microsoft Career Connector, la piattaforma online che contribuirà al collocamento di 50.000 persone alla ricerca di un lavoro. Questa piattaforma si concentrerà in particolare su quegli studenti che hanno seguito percorsi con NGO e partner Microsoft.

Microsoft ha anche intenzione di aggiungere nuove funzionalità più inclusive e personalizzate all’interno dei propri profili LinkedIn. Il suo scopo è quello di aiutare le persone in cerca di lavoro, così come i creator, i freelance e i professionisti della PMI.

Le nuove funzionalità di LinkedIn includono:

  • Storia di copertina: funzione del profilo in grado di aiutare le persone a condividere le loro storie professionali in modo autentico e coinvolgente.
  • Modalità Creatore di contenuti: i famosi Creator possono ora attivare la nuova Modalità Creatore di contenuti nella dashboard del profilo. La modalità li aiuta a costruire la loro base di follower e condividere di più sulla loro esperienza attraverso l’utilizzo di hashtag.
  • Pagina dei servizi:i liberi professionisti e i titolari di piccole imprese possono ora creare su LinkedIn una Pagina Servizi. Per farlo possono utilizzare la funzione Open for Business sul proprio profilo. 
  • L’accesso allo Skills Graph di LinkedIn (solo in inglese): questa funzione contribuirà a creare un linguaggio comune delle competenze per individui, datori di lavoro, istituti di istruzione e agenzie governative. Lo scopo è quello di migliorare i programmi di pianificazione, assunzione e sviluppo della forza lavoro.

L’Intelligenza Artificiale per ridurre lo skills mismatch

Il Microsoft Skilling Day si è rivelata l’occasione per PHYD di raccontare alcune importanti novità lanciate nei primi mesi del 2021.

Dalla fine di gennaio WINDTRE e PHYD hanno siglato una partnership che consente a collaboratori e dipendenti dell’azienda di tlc, di rafforzare lo sviluppo delle nuove competenze. L’obiettivo è quello di affrontare al meglio l’evoluzione del mondo del lavoro.

PHYD mette a disposizione le proprie conoscenze per co-creare, insieme a WINDTRE, eventi, contenuti, attività formative e opportunità di networking rivolti a dipendenti e collaboratori.

A partire dalla fine di febbraio, invece, la palestra professionale di PHYD ha introdotto un nuovo strumento di allenamento. Sul sito ufficiale è ora disponibile la nuova sezione Coaching. Quest’ultima offre la possibilità a tutti i phyders di sviluppare al meglio il proprio potenziale grazie all’aiuto di esperti del settore. 

I Coach forniscono a studenti e professionisti i consigli giusti per capire quale strada intraprendere per dare una svolta alla propria carriera. In questo modo li accompagnano in un percorso di miglioramento e crescita sia a livello personale che professionale.

Conclusione del Microsoft Skilling Day

La parte principale del piano #DigitalRestart presentato durante il Microsoft Skilling Day sono le Academy con i partner Microsoft. Sono dei corsi di formazione che permettono di ottenere certificazioni sulle soluzioni Microsoft che l’azienda attiva con i partner su tutto il territorio italiano.

L’obiettivo delle Academy è l’aggiornamento e la riqualificazione dei professionisti in chiave digitale. Ad oggi sono 145 le Academy che Microsoft ha avviato, raggiungendo un totale di 6.000 persone.

Tra di esse troviamo Experis Academy, che contribuisce alla formazione di profili specializzati nel settore ICT. Experis offre il suo contributo attraverso master e corsi finanziati sui trend digitali come Cyber Security e Cloud Computing. Per concludere Microsoft Italia, Experis e Fondazione Mondo Digitale hanno annunciato una nuova collaborazione. Insieme vogliono accompagnare i neodiplomati e talenti fragili in percorsi di formazione digitale e supportarli nel processo di selezione per Experis Academy, attraverso corsi preparatori.

Veronica Ronnie Lorenzini

Videogiochi, serie tv ad ogni ora del giorno, film e una tazza di thé caldo: ripetere, se necessario.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button