fbpx
LifestyleNews

Stanno tornando le musicassette? Sembra di sì dal lancio di Guè Pequeno

É uscito il nuovo mixtape di Guè Pequeno "Fastlife4" e sembrerebbe riportare in voga musicassette e mangianastri

Chi ascolta ancora le musicassette? Nessuno vero? Eppure stanotte all’una è uscito il nuovo album di Guè Pequeno “Fastlife 4”. La cosa interessante è che il rapper ha omaggiato alcuni colleghi del settore di alcuni lettori di musicassette customizzati, perchè il lancio del suo nuovo mixtape riporta indietro nel passato: alle cassette e ai mangianastri.

Fastlife4, tra suoni nuovi e vecchie mode

A circa dieci anni dal terzo episodio di Fastlife, la saga di mixtape culto di Guè Pequeno, esce il nuovo capitolo: Fastlife 4. Un lavoro ricco di collaborazioni che sfoggia il bagaglio culturale e personale del rapper milanese. Lo stile è sempre quello: prepotenze, ricco di citazioni, barre che ti colpiscono. Un lavoro di avanguardia, ma al tempo stesso che ci fa saltare al passato. Perchè? Perchè il disco verrà distribuito sulle piattaforme digitali ma l’icona di questo lavoro sono le musicassette, disponibili dal 14 aprile. Su Amazon invece potete trovare il cd autografato in esclusiva.

Screenshot alla Instgram Story di Tony F
Fastlife 4 – [CD Autografato] (Esclusiva Amazon)
  • Audio CD – Audiobook
  • 04/14/2021 (Publication Date) - UNIM1 (Publisher)

Le musicassette e i mangia nastri

Potete ascoltare ovunque le nuove canzoni di Guè, ma la vera goduria è accaparrarsi la cassetta e ascoltarla dal mangianastri. Il rapper ha infatti omaggiato alcuni colleghi con un lettore customizzato, realizzato per l’occasione, per poter ascoltare in esclusiva la cassetta del nuovo disco. Una mossa geniale, un qualcosa che risveglia nostalgia e al tempo stesso da un senso di “esclusività” perchè chi ha più l’abitudine di ascoltare la musica con le vecchie cassettine? Guè ha trovato un modo per dare un alone di prezioso a un oggetto che era ormai considerato vecchio e povero.

Le musicassette saranno il nuovo trend?

Solitamente funziona così: lo ha fatto Guè, ha funzionato, quindi con molta probabilità ora lo faranno in molti. già all’estero il trend stava tornando in voga, basti pensare ai The 1975 che per gli ultimi due album hanno realizzato preziosi vinili e cassette da collezioni, distribuite da UrbanOutfitters. Non è così improbabile che i prossimi lanci discografici verranno a mezzo di cassette o cd.

musicassette

Ha ancora senso acquisatre musicassette o vinili?

Assolutamente si. Oltre alla qualità del suono, il vero motivo per cui ha senso comprare ancora cd, vinili o cassette è per dare valore al mondo della musica estremamente penalizzato dalla pandemia. Comprare gadget è un modo per sostenere gli artisti e tutta la macchina lavorativa che sta dietro al mondo musicale. Senza concerti i guadagni per il mondo dello spettacolo sono crollati con lo streaming le entrate sono minime. Spotify, ad esempio, paga all’artista 0.02€ ogni 1000 ascolti. Acquistare gadget e cassette può essere un modo per sostenere quindi l’artista ma anche per avere “un ricordo” un qualcosa di tangibile alla mano, che può sempre rivelarsi un oggetto da collezione. Sicuramente nel caso di Fastlife4 le musicassette diventaranno merce preziosa.

Ma come si leggono le cassette o i vinili?

Acquistare cassette e vinili è una sorta di piccolo investimento, nel futuro potrebbero essere oggetti vintage da collezione. Per leggerli basta avere un lettore, tipo i vecchi mangianastri oppure una radio di quelle che usavamo da bambini, che leggono cassette, cd e si sintonizzano sulle frequenze FM. Nel caso dei vinili invece vi servirà un giradischi. Se non avete questi strumenti, vale la pena che li prendiate ora, prima che scoppi davvero la moda e i prezzi salgano alle stelle.

Pro e Contro di cassette e vinili

Gli audiofili vi diranno che niente suona bene come un vinile, i nostalgici diranno che le cassette sono più comode e riproducono meglio il suono. La comodità vi suggerirà di rivolgervi alle piattaforme di streaming. La verità è che se siete appassionati oppure volete un ricordo o qualcosa di tangibile che rispecchi il vostro legame con la musica, con l’artista o con quel album specifico, allora acquistare un supporto un cd, un vinile o una cassetta è un’ottima scelta. Ad esempio, acquistare Festlife4 di Guè Pequeno è come acquistare un simbolo, rimarrà un oggetto iconico che acquisirà sempre più valore nel tempo, oltre al fatto che con la casetta si dimostra di “essere parte del gruppo” che la possiede.

musicassette

Io, ad esempio, ho incorniciato il vinile di uno dei miei dischi preferiti. Perchè? Qua veniamo ai contro, cassette e dischi si usurano, lo streaming no. Dopo un po’ di ascolti possono rovinarsi e quindi produrre rumori di disturbo o saltare. Lo streaming invece vi garantisce riproduzioni illimitate, niente usura, nè rotture. Se poi avete un buon impianto stereo o delle cuffie di buon livello, la qualità del suono supererà anche quella dei vinili. Per non parlare del fatto che non ci sono tempi d’attesa, come le spedizioni, quindi potete godere del lancio di un nuovo brano fin dal primo minuto. Di contro, non vi resterò nulla alla mano che vi lega alla musica che ascoltate.

Voi di che partito siete? Vinili, musicassette o streaming? Io non dell’idea che l’uno non escluda l’altro, ma possano integrarsi. Sia la musica che la tecnologia hanno punti a favore e contro in ogni loro forma, basta saperli valorizzare.

Se ancora non avete sentito Fastlife4 di Gue Pequeno e non vi va di aspettare l’uscita delle musicassette il 14 aprile, potete ascoltare il mixtape su Amazon Music, musica senza pubblicità, gratis per 30 giorni senza obbligo di rinnovo, cliccando qui.

Martina Ferri

Laureata in filosofia, gattara, vegetariana e vesto sempre di nero. Ora che vi ho elencato i motivi per cui potrei sembrare noiosa, posso dirvi che amo la musica, i libri, la fotografia, la pizza, accamparmi in tenda vicino al main stage di qualche festival! Che dite, ho recuperato?

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button