NewsTech

MWC 2018: NOA presenterà il suo N10 con display 18:9

Tra i prodotti in esposizione al Mobile World Congress 2018 troveremo anche il NOA N10, un potente smartphone che strizza l'occhio a iPhone X proponendo uno schermo da 6,2 pollici con rapporto 18:9 e una doppia fotocamera posteriore, che monterà l'ultimo sensore IMX499 targato Sony. Cosa più importante, sarà presente il famoso 'notch'.

NOA N10: hardware da top di gamma ad un prezzo ridotto

L'N10 di NOA sarà pure una copia del ben più celebre iPhone X prodotto dalla casa di Cupertino, ma è senza dubbio uno dei dispositivi più potenti in arrivo sul mercato nell'imminente periodo. Sotto la scocca in ceramica troveremo un processore octa-core 2.3GHz MT 6763 prodotto da MediaTek, 4GB di memoria RAM e una capacità di archiviazione interna pari a 64GB, espandibile fino a 128GB tramite supporto microSD.

La vera novità, come vi abbiamo già anticipato, riguarda tuttavia il suo ampio display FHD+ da 6,2", con rapporto 18:9. L'N10 segue la strada intrapresa dai device dei principali produttori, proponendo cornici estremamente ridotte e il famigerato 'notch' che abbiamo già trovato sulla parte frontale dell'iPhone X. Sul lato posteriore dello smartphone troviamo una fotocamera con doppio sensore da 16 MP (IMX499). Grazie al supporto fornito da Sony, il NOA N10 potrà creare immagini da ben 80 megapixel.

Per l'autonomia abbiamo una batteria interna da 3.600 mAh. L'N10 ci permetterà di sfruttare lo spazio extra offerto dall'alloggiamento SIM per inserire una doppia scheda nano-SIM o una scheda standard e una memory card. Per il software troviamo l'ormai affidabile Android 8.0. Ciliegina sulla torta, il supporto alla tecnologia DTS Sound.

Dopo la presentazione prevista il prossimo mese, in occasione del Mobile World Congress 2018 di Barcellona, il NOA N10 verrà lanciato sul mercato al prezzo consigliato di 300€.

Tags

Pasquale Fusco

A metà strada tra un nerd e un geek, appassionato di videogiochi, cinema, serie TV e hi-tech. Scrivo di questo e molto altro ancora, cercando di dare un senso alla mia laurea in Scienze della Comunicazione e alla mia collezione di Funko Pop.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker