fbpx
RecensioniVideogiochi

MXGP 20: la motocross arriva su PlayStation 5

Scopriamo le novità del nuovo capitolo di Milestone e come funziona su Ps5

Dopo un interessante debutto su PlayStation 4, Xbox One e PC, il nuovo capitolo di MXGP 2020 di Milestone arriva anche sulla nuova generazione di console con la versione per PlayStation 5 e Xbox Series X/S. La sesta edizione della fortunata serie di videogiochi incentrata sul motocross ha saputo conquistare i cuori degli appassionati offrendo un titolo coinvolgente e ricco di novità. Ma come si muove su next-gen? Scopriamolo nella nostra recensione di MXGP 20.

La nostra recensione di MXGP 20

Come da nome, Milestone è riuscita a diventare un punto di riferimento per il mondo dei videogiochi di corse e con la serie MXGP, ha consolidato la sua posizione. Con l’arrivo di MXGP 2020, la software house milanese mantiene la solida struttura sviluppata nel corso degli anni.

All’inizio della nostra avventura di sportivi, abbiamo la possibilità di scegliere il nostro corridore e personalizzare determinate caratteristiche come numero sulla tuta, il colore, nome e poco altro. Mano che faremo esperienza, saremo in grado di sbloccare nuove caratteristiche e motocross da utilizzare. Sarà possibile anche scegliere se gareggiare con il proprio team oppure accettare determinati sponsor commerciali. Nel primo caso avremo a disposizione una vasta gamma di personalizzazione, altrimenti saremo costretti ad utilizzare i colori e i loghi dello sponsor selezionato.

Il nostro avatar ci accompagnerà lungo i vari tracciati e volendo, anche nella Modalità Carriera. Quest’ultima rappresenta la modalità principale e arriva subito all’anima del gioco: le corse. Niente storia strappalacrime, niente manager, niente sequenze video, scelte da fare e tutto ciò che ultimamente abbiamo trovato nella Carriere di altri titoli sportivi.  Le uniche scelte da fare riguardano la motocross con cui gareggiare e la selezione della tipologia di gara, potendo scegliere alcuni parametri come il minutaggio del cronometro, la difficoltà dei concorrenti controllati dal computer, le condizioni metereologiche e così via. Con l’avanzare della nostra carriera, avremo la possibilità di ottenere nuovi contratti sempre più vantaggiosi grazie all’esperienza maturata.

MXGP 2020 The Official Motocross Videogame PS5 Game
  • YOU ARE THE CHAMPION: Challenge all the riders, bikes, and teams in the 2020 MXGP and MX2 categories. Build the racer in...
  • DESIGN YOUR JUMPS: Create the perfect track with the revolutionary new editor. Choose from different settings, take...
  • THE PLAYGROUND AND WAYPOINT MODE: Improve your riding in this training area, inspired by the suggestive Norwegian...

Tante modalità da provare

Oltre alla modalità carriera, il gioco offro diverse sfide per un gameplay vario e suggestivo. Tra queste, troviamo la Modalità Playground dove è possibile guidare liberamente senza nessun tipo di obblighi. Una sorta di “Open World” (tra molte virgolette) da percorrere a cavallo della nostra motocross per esplorare l’ambientazione e iniziare alcune gare attraverso dei waypoints. Saremo anche in grado di creare una nostra personalissima sfida e sfidare la community di gioco.

Meno impegnativa e più rapida è invece la Modalità Time Attack, un solo weekend di gara che segna l’inizio e la fine di una stagione che potremo affrontare con uno dei piloti ufficiali di MXGP. Presente, come di consueto, una modalità in multiplayer caratterizzata dalle classiche lobby online creare dagli altri giocatori per affrontare la comunità in tantissime gare in rete. Qui è possibile anche utilizzare dei crediti per personalizzare il pilota e la nostra motocross con tanti oggetti estetici.

Non manca neanche un Track Editor che, con un po’ di pazienza e tanta creatività, vi permetterà di creare dei tracciati personalizzate da sottoporre agli altri utenti. Gli elementi di costruzione non sono molti e si limitano ai diversi punti del tracciato con curve, dossi, sterrato e così via, ma le possibilità di customizzazione è molto elevata e la semplicità con cui si riescono a realizzare i tracciati sono davvero notevoli. Così anche la possibilità di provare passo dopo passo ogni piccola modifica fatta testando in prima linea il vostro lavoro.

Presa delle due ruote

Passando al gameplay MXGP 2020 mantiene gli standard dei precedenti capitoli della serie caratterizzati da una solida combinazione di controllo e realismo. Torna infatti il controllo della moto con entrambe le levette analogiche che vi permetteranno di direzionare la moto (levetta sinistra) e contemporaneamente il peso del vostro personaggio (levetta destra). Questo sistema ci ha dato del filo da torcere all’inizio della nostra prova ma una volta capito a pieno, riuscirà a darvi grande soddisfazioni. Allo stesso modo sarà tanto importante quanto intrigante calcolare al meglio la traiettoria dei salti e degli atterraggi da un alto dosso. Il giusto movimento di analogici e di spostamento del peso saranno fondamentali per evitare di cadere troppe volte e vincere la gara.

Una nota di demerito va data invece agli elementi che ruotano attorno al nostro personaggio. Gli ostacoli esterni, le condizioni climatiche e lo sterrato fangoso alterano troppo poco le performance perdendo completamente di impatto sul gioco e incidendo di conseguenza sul coinvolgimento del giocatore.

Potenza next-gen a secco

La versione PS5 di MXGP 2020 presenta delle leggeri migliorie rispetto a quella uscita su Ps4 a fine 2020. Il nuovo hardware nextgen offre un miglioramento generale sulle texture e sulla resa di luci e ombre. Notevole l’effetto dell’acqua e del fango sui tracciati che va ad accumularsi nelle scie lasciate dagli pneumatici delle moto. Il supporto completo alla qualità 4K e gli elementi dello scenario meglio sviluppati, completano il tutto. Purtroppo l’utilizzo dell’Unreal Engine 4, sebbene ha dato un notevole boost alla serie, non è riuscito appieno nell’intento di regalarci un gioco di nuova generazione rendendo quasi superflua una versione del gioco per Ps5.

La recensione di MXGP 20 in pillole

Milestone ci ha regalato un altro interessante capitolo della serie di MXGP che raggruppa in se tutti i punti di forza raggiunti negli anni. A tanta solida tradizione, avremmo forse voluto vedere un pizzico di innovazione che potesse regalarci un pizzico di varietà di gameplay in più. Nonostante ciò, MXGP 2020 sarà comunque in grado di tenere incollati al tracciato gli appassionati della serie e di motocross.

Daniele Cicarelli

Indigente giramondo con la grande passione per i videogiochi, l'Arte e tutte le storie Fantasy e Sci-Fi che parlano di mondi alternativi senza zanzare. Fermo sostenitore dell'innovazione, del progresso tecnologico e della superiorità del Tipo Erba. Dalla parte dei Villains dal 1991.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button