fbpx
News

#NoPhoneDay: il 2 marzo OnePlus invita tutti a spegnere gli smartphone

L'iniziativa chiede agli utenti di disconnettersi per un utilizzo più consapevole dello smartphone

OnePlus ha deciso di lanciare un’importante iniziativa in tutto il mondo: il #NoPhoneDay! Un’intera giornata dedicata ad utilizzo più consapevole degli smartphone: dispositivi fondamentali per la vita di ogni giorno che, però, rischiano di divenire una presenza a lungo andare ingombrante.

#NoPhoneDay

 

OnePlus chiede agli utenti di spegnere i loro dispositivi per tutta la durata del prossimo sabato 2 marzo 2019.

#NoPhoneDay: il peso degli smartphone nelle nostre vite

Il #NoPhoneDay sarà dunque la giornata perfetta per comprendere al meglio in che modo bisogna utilizzare  i nostri smartphone. In effetti, i nostri cellulari sono ormai divenuti strumenti indispensabili della nostra quotidianità: parimenti con lo sviluppo della tecnologia sono, infatti, sempre di più le funzionalità disponibili. Come una finestra sempre aperta sul mondo, gli smartphone ci permettono di restare sempre connessi con le persone che più amiamo, di giocare e divertici, compiere ricerche, effettuare pagamenti e migliaia di altre cose.

#NoPhoneDay

 

Il loro ruolo cruciale nella nostra vita, però, ci porta a dare importanza secondaria a ciò che esiste oltre lo schermo: la vita reale. Il #NoPhoneDay è quindi una sfida per gli utenti, ma anche per coloro che operano nel settore degli smartphone, dai produttori come OnePlus fino agli sviluppatori di app.

OnePlus: promotori di un uso consapevole deglismartphone

Il #NoPhoneDay è un’iniziativa in linea con la filosofia del fondatore di OnePlus, Pete Lau, che in occasione del lancio di OnePlus 6T aveva dichiarato:

“Ci mettiamo continuamente alla prova per offrire alle persone la migliore esperienza possibile, e per fare sempre ciò che è giusto. Offrire un’ottima user experience significa far sì che il telefono abbia un ruolo di secondo piano: un telefono deve far sentire liberi, deve migliorare la nostra vita anziché distrarci da essa”

OnePlus del resto ha sempre cercato di fornire una user experience fluida, veloce, flessibile alle esigenze degli utenti. Nel corso del tempo sono state progettate e create alcune funzionalità per far sì che non ci si debba continuamente preoccupare del proprio smartphone: dal Fast Charge, che consente di avere la batteria per una giornata intera in soli 30 minuti, senza ansie, allo slider che permette di mettere in muto il telefono anche senza estrarlo dalla tasca o dalla borsa. 

In occasione di questa speciale giornata, dunque, OnePlus per prima si impegnerà a dare l’esempio. Saranno inattivi i suoi canali sociali per tutta la giornata di sabato 2 marzo. Per riflettere sul #NoPhoneDay e sul tema della disconnessione, inoltre, venerdì 22 febbraio OnePlus ha organizzato un interessante dibattito con l’intervento di  diversi specialisti della materia: da avvocati a psicologi, fino ad arrivare a studiosi ed informatici.

[amazon_link asins=’B07HFDPBW8,B07CHQHFDZ,B07DRZ1KWJ’ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’97dc5284-2962-4f04-8b1a-3fd968d195ca’]

Valeria Schifano

Passo le mie giornate a leggere e scrivere. Vivo in costante simbiosi col mio smartphone, o meglio con quello di turno: è a tutti gli effetti un'appendice del mio corpo. Nulla sfugge all'occhio attento della mia fotocamera: amo scattare. Sì, specialmente il cibo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button