fbpx
FeaturedNewsTech

Nuovi iPad Mini e iPad Air: processore A12 Bionic e supporto per la penna

Apple ha finalmente riempito i vuoti nella sua linea di iPad, rinnovando il piccolo ma premium Mini e inserendo l'Air tra la linea consumer e quella Pro

Un po’ a sorpresa e ad una settimana dal suo evento riguardante i nuovi servizi d’abbonamentoApple ha rinnovato la sua linea di iPad con un nuovo iPad Mini ed un nuovo iPad Air da 10.5″. Entrambi i dispositivi sono dotati del processore A12 Bionic, il più avanzato dopo l’A12X della linea Pro, e del supporto all’Apple Pencil. Ma vediamo nel dettaglio le nuove specifiche di questi due tablet.

I nuovi iPad Mini ed iPad Air

Stesso formato, più potenza

Apple iPad Mini

Esteticamente, il nuovo iPad Mini è lo stesso di sempre: cornici spesse, tasto Home con incorporato il Touch ID, connettore Lightning per la ricarica e lo scambio dati.

I primi rinnovamenti si cominciano a vedere a livello di schermo: il nuovo display è più luminoso, ha una maggiore gamma cromatica e include la tecnologia True Tone, per aggiustare la sua temperatura in base all’ambiente circostante. Supporta inoltre l’Apple Pencil, anche se stranamente si tratta della penna di prima generazione, e di non quella con ricarica magnetica dei nuovi iPad Pro.

Se la fotocamera posteriore sembra rimasta la stessa, quella frontale è passata da 7MP a ben 12MP. E non è l’unica specifica ad essere passata a ‘12′: anche il processore è stato infatti aggiornato dall’antiquato A8 al nuovo A12, lo stesso montato sui nuovi iPhone.

Il nuovo iPad Mini sarà disponibile nei colori argentogrigiorosa dorato. Partirà sempre da 459€, anche se con una capacità di storage ridotta a 64GB. Per passare a 256GB bisognerà sborsare 170€ in più, mentre aggiungere la connettività LTE costerà altri 140€.

Il tablet ‘prosumer’

Apple iPad Air 10.5

L’iPad Air da 10.5″ ha molto in comune, nelle novità, con il nuovo iPad Mini: anche lui ha ricevuto il supporto per l’Apple Pencil, completando il quadro e rendendo tutti gli iPad venduti da Apple compatibili con almeno un modello di penna, ed il nuovo processore A12 Bionic.

Come prodotto, però, è molto più simile al vecchio iPad Pro 10.5, e si colloca tra la linea consumer e quella ‘pro’ dei tablet di Apple, come un vero e proprio dispositivo prosumer. Oltre alla dimensioni e alla penna, infatti, grazie al connettore laterale supporta anche la Smart Keyboard, permettendo di collegare una tastiera senza utilizzare il Bluetooth. La somiglianza con la vecchia linea di Pro è vera anche negli aspetti ‘negativi’: mantiene infatti la porta Lightning, invece di adottare la USB-C, ed il Touch ID, invece del Face ID.

A livello di prezzo, parte da 569€ nella versione da 64GB, richiedendo sempre 170€140€ in più per, rispettivamente, passare a 256GB di memoria interna ed includere la connettività cellulare.

Maggiori informazioni su specifiche e disponibilità sul sito ufficiale di Apple.

[amazon_link asins=’B07BYN2WZH,B01N4RM2LQ,B00F4RASK6′ template=’ProductCarousel’ store=’gamspri02-21′ marketplace=’IT’ link_id=’df5bcd86-222a-42b6-ae2a-57b7c09de9fd’]
Via
The VergeThe Verge
Source
Business Wire

Giovanni Natalini

Ingegnere Elettronico prestato a tempo indeterminato alla comunicazione. Mi entusiasmo facilmente e mi interessa un po' di tutto: scienza, tecnologia, ma anche fumetti, podcast, meme, Youtube e videogiochi.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button