fbpx
HardwareNewsTech

Nuovi server Western Digital: arriva la gamma Ultrastar Edge

Dotati di una versione solida MIL-spec, i nuovi server Western Digital riducono i tempi di latenza e migliorano la larghezza della banda. I prodotti, appartenenti alla gamma Ultrastar Digital, permetteranno di trasferire, distribuire e proteggere dati in tempo reale.

Annunciati i nuovi server Western Digital

Annunciata la disponibilità dei nuovi server Western Digital, i quali comporranno la nuova famiglia denominata Ultrastar Edge. Essi portano la capacità di calcolo più vicino al luogo in cui vengono generati i dati, il che consentirà di accelerare i processi di elaborazione riducendo i tempi di latenza. Sarà così possibile favorire le decisioni in tempo reale, anche quando i sistemi sono scollegati. Il bisogno, da parte di consumatori e aziende, di prodotti a performance elevate è aumentato, questo anche grazie alla crescente adozione del 5g e del clouding. La domanda di architetture intelligenti è quindi sempre crescente, e la risposta di Western Digital sembra essere più che soddisfacente.

La nuova gamma Ultrastar Edge

I nuovi server Ultrastar Edge sono progettati appositamente per i fornitori di servizi cloud, le aziende di telecomunicazioni e i system integrator. Fisicamente sono facili da trasportare, distribuire e scalare sul campo, in strutture di co-locazione (colo), in una fabbrica o in data center remoti.  La nuova famiglia include Ultrastar Edge-MR, un server estremamente robusto, impilabile e trasportabile per squadre militari e specializzate che lavorano in ambienti remoti e difficili, e Ultrastar Edge, un server 2U trasportabile e montabile su rack con un case portatile per colos e centri dati periferici. Entrambe le soluzioni sono ora in fase di sample e possono essere ordinate a partire dall’ultimo trimestre 2021.

Soluzioni più affidabili per problemi più complessi

Sulla nuova gamma di prodotti si è espresso Manoj Sukumaran, senior analyst, Data Center Compute di Omdia, che ha dichiarato:

“Le postazioni periferiche richiedono una maggiore capacità di calcolo per sostenere le applicazioni più sensibili ai tempi di latenza. Prevediamo che i server distribuiti nelle postazioni periferiche raddoppieranno entro il 2024, per arrivare a una cifra totale stimata in cinque milioni di unità. Nel mondo del 5G, l’elaborazione dei dati deve avvenire più vicino ai dispositivi, agli utenti finali e alle macchine che stanno generando i dati. Questo poiché la latenza e la larghezza di banda sono fattori essenziali per il successo. Siamo lieti che Western Digital approcci anche questo mercato perché il settore ha bisogno di soluzioni sempre più affidabili

Le caratteristiche tecniche dei nuovi server Western Digital

Ultrastar Edge-MR è una soluzione estremamente robusta, impilabile. Essa è progettata e testata in conformità agli standard MIL-STD-810G-CHG-1 per i limiti di shock e vibrazioni, e allo standard MIL-STD-461G per le interferenze elettromagnetiche. L’unità è anche classificata IP32 che determina la protezione da acqua e polvere, resistendo anche agli ambienti più estremi. Entrambe le soluzioni Ultrastar Edge includono anche il Trusted Platform Module 2.0. Questo consiste in un involucro antimanomissione costruito per soddisfare lo standard di sicurezza FIPS 140-2 Level 2.

“Dalla sanità alle missioni di intelligence, è fondamentale per il governo federale e le sue agenzie raccogliere rapidamente le informazioni e fornire insight quando e dove sono necessari, anche a livello di reti periferiche”, ha affermato Jeff Johnson, co-fondatore di Aeon Computing. “Siamo entusiasti di avere a disposizione il nuovo server Ultrastar Edge-MR, che ci può aiutare a soddisfare queste rigorose specifiche militari. Ora siamo in grado di fornire una soluzione sicura e robusta che porta la potenza del cloud in qualsiasi ambiente tattico o periferico in tutto il mondo”.

Il cuore delle soluzioni Ultrastar Edge è rappresentato da un server resistente e ad alta velocità che supporta fino a 40 core con due processori scalabili Intel® Xeon® 2nd, una GPU NVIDIA® T4 e otto unità Ultrastar NVMe™ SSD che forniscono fino a 61TB di storage. Questa combinazione unica offre velocità e capacità incredibili per l’analisi in tempo reale, l’AI, il deep learning, il machine learning e la transcodifica video a livello di edge. È dotato di due connessioni Ethernet da 50Gb o una da 100Gb per l’invio di dati critici al cloud o al data center quando connesso.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button