fbpx
NewsTech

É in arrivo il nuovo digitale terrestre: cos’è e come usare il bonus di stato

Cosa cambia con il digitale terrestre? Vediamo insieme quello che c'è da sapere per non farsi cogliere impreparati

Da settembre 2021 il digitale terrestre passerà allo standard DVB T2, quindi sono i televisori compatibili potranno ricevere regolarmente il segnale delle trasmissioni tv. Chi non ha un tv conforme alle nuove frequenze dovrà dotarsi di un decoder oppure cambiare dispositivo.

Perchè cambiare standard del digitale terrestre?

Il passaggio è dovuto alla cessione della banda 700 Mhz alla telefonia 5G, che porta il mondo televisivo digitale terrestre a perdere circa un terzo delle frequenze a propria disposizione. Dunque, per poter trasmettere la stessa quantità di canali e migliorare la qualità, è necessario un sistema di trasmissione più efficiente. Per questo motivo si passerà allo standard DVB-T2 e codifica HEVC. Questo passaggio, chiamato switch-off, avverrà a partire da settembre 2021 per alcune regioni italiane, mentre per altre il processo si completerà nel 2022.

Come faccio a sapere se il mio televisore è compatibile con lo standard DVB -T2?

Per sapere con anticipo se il vostro tv è compatibile con le nuove frequenze potete eseguire un semplice test. Dovete semplicemente accendere la televisione e sintonizzarvi sul canale 200 (canale di test Mediaset) o sul 100 (canale di test Rai). Se compare una schermata statica con la scritta “Test HEVC Main10”, significa che il proprio televisore riceverà il nuovo segnale tv anche dopo che il passaggio alla nuova tecnologia.

digitale terrestre

In caso non visualizziate nessuna schermata, provate a risintonizzare i canali tv e ripetete il test. Se il problema persiste e non si visualizza niente, oppure non sono neppure sintonizzati i canali 200 e 100, allora il televisore in questione potrebbe non essere abilitato al nuovo standard. In generale i televisori recenti sono compatibili con il sistema DVB-T2.

E se il mio tv non è compatibile con il nuovo digitale terrestre?

In caso in cui il vostro televisore non sia compatibile avete due opzioni: cambiare tv o comprare un decoder. Purtroppo, per sintonizzarvi sui canali e vedere le vostre trasmissioni in tv è necessario che il sistema si sintonizzi sulle nuove frequenze del digitale terrestre. Quindi non arrivate impreparati, fate il test e valutate le opzioni. Nel caso in cui la vostra televisione sia particolarmente vecchia vi consigliamo di acquistarne una nuova, se ne trovano molte in offerta. Se invece, il vostro tv è abbastanza recente, o addirittura una smart tv, allora vi conviene installare un decoder.

Il bonus per comprare un decoder o una nuova tv

È stato previsto dal decreto legge del ministero dello Sviluppo Economico, un bonus fino a 50 euro, per poter acquistare un apposito decoder o un televisore nuovo, in grado di supportare il nuovo standard DVB-T2. Per accedere all’incentivo, le famiglie con reddito Isee fino a 20 mila euro dovranno scaricare un apposito modulo disponibile sul sito del MISE attraverso il quale autocertificheranno di avere diritto al contributo.

digitale terrestre televisioni compatibili

Come si utilizza il bonus tv?

Il bonus è valido solo per i prodotti compatibili e certificati dal Ministero dello Sviluppo Economico. Nel portale BONUS TV del MISE è possibile consultare la lista di TV e decoder certificati per l’ottenimento dell’incentivo. Il bonus verrà erogato direttamente dal negoziante al momento dell’acquisto. Il venditore infatti, dovrà inserire il codice fiscale, i riferimenti della carta d’identità e i dati del prodotto, sul sito dell’Agenzia. Il negoziante recupererà poi lo sconto applicato tramite credito d’imposta.

É possibile spendere il bonus per il digitale terreste online?

, alcuni siti come MediaWorld vi permettono di scegliere il vostro prodotto online, prenotarlo e ritirarlo nel punto vendita più vicino a casa vostra. Vi basterà recarvi in negozio con i documenti e finalizzare l’acquisto. MediaWorld ha proprio dedicato una sezione del sito web a questo tema. Li potete trovare decoder e televisori compatibili a prezzi scontati, oltre che ad una serie di indicazioni utili.

mediaworld tv

Inoltre, comprare da MediaWorld conviene grazie ai servizi aggiuntivi che l’azienda offre. Oltre alla possibilità di sfruttare il bonus, è possibile fare acquisiti a rate e di avere assistenza a casa. Potete sempre monitorare il sito oppure il volantino, così di non perdere le offerte più interessanti.

offerte mediaworld

Ci saranno cambiamenti nei canali tv disponibili?

No, i canali rimarranno gli stessi, quindi non perderete i vostri programmi preferiti. Il nuovo digitale terrestre non porta con sè solo disagi, bensì migliorerà anche la qualità delle immagini. Se speravate di ottenere più canali e quindi più film e spettacoli, l’unica vi avvisiamo: l’unica soluzione sono le piattaforme streaming. Se acquistate (o avete già) una smart tv potete accedere anche a tutte le app quali Disney+, Amazon Prime Video, Netflix, o a RaiPlay e TivùSat che sono invece gratuite e vi danno la possibilità di accedere a cinema e fiction quando volete, senza aspettare la programmazione.

netflix

Se avete invece deciso di salvare il vostro vecchio televisore e acquistare un decoder, potreste pensare di comprare anche un Fire Stick, ovvero un telecomando per trasformare il vostro schermo in una smart tv. Così potrete avere accesso a tutte le piattaforme streaming e ampliare il vostro catalogo di film e serie tv.

Martina Ferri

Laureata in filosofia, gattara, vegetariana e vesto sempre di nero. Ora che vi ho elencato i motivi per cui potrei sembrare noiosa, posso dirvi che amo la musica, i libri, la fotografia, la pizza, accamparmi in tenda vicino al main stage di qualche festival! Che dite, ho recuperato?

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button