fbpx
Piëch Mark Zero 1

Piëch Mark Zero, la GT dalla ricarica rapida | Salone di Ginevra 2019


Una nuova auto sportiva elettrica debutterà al Salone di Ginevra questa settimana. L’auto proviene da una giovane start-up svizzera chiamata Piëch Automotive, fondata dal designer Rea Stark Rajcic e Anton Piech. nipote di Ferdinand Porsche, ex numero uno del Gruppo Volkswagen. La nuova arrivata si chiama Piëch Mark Zero ed è un’auto sportiva GT completamente elettrica in grado di fornire un’autonomia pari a circa 500 km per ogni carica.

Piëch Mark Zero 3

Ricarica rapida

Una delle novità che più incuriosisce riguardano i tempi di ricarica davvero molto bassi dichiarati dal produttore. Infatti Piëch Mark Zero raggiunge l’80% della sua capacità totale in 4 minuti e 40 secondi. La ricarica rapida viene eseguita utilizzando una speciale cella presente nella batteria che si scalda molto poco durante le fasi di carica e scarica. Il calore è uno dei limiti nella carica di alcuni pacchi batteria, poiché correnti non molto elevate non possono scorrere senza causare accumulo di calore.

Peso piuma

Il produttore afferma che le celle della batteria che utilizza si riscaldano così poco che il pacco batterie può essere raffreddato solo dall’aria. Poiché la batteria non ha bisogno di un sistema di raffreddamento, l’auto risparmia circa 200 kg di peso rispetto a un normale auto elettrica raffreddata a liquido. Il peso totale di Piëch Mark Zero è inferiore a 1.800 kg. L’assale anteriore ha un unico motore asincrono che eroga 150 kW con la parte posteriore che offre due motori sincroni che producono ciascuno 150 kW. Il veicolo promette di raggiungere i 100 Km/h in soli 3,2 secondi, mentre la velocità massima è di 250 Km/h.

Tre auto elettriche in arrivo

Piëch Automotive dalla sua fondazione, ha promesso in breve tempo la produzione tre veicoli. Uno sarà una biposto, presumibilmente il Piëch Mark Zero che verrà mostrata a Ginevra: Il secondo veicolo, dovrebbe essere una quattro posti è infine non dovrebbe mancare un SUV sportivo come vuole la moda del momento. I veicoli saranno costruiti con la collaborazione di “partner esperti” per la produzione su larga scala.


Carlo Moiraghi

author-publish-post-icon
                   










 
Sì, iscrivimi alla newsletter!
close-link