fbpx
NewsTech

Qualcomm Snapdragon X55: il nuovo modem 5G del colosso americano

Qualcomm continua la sua campagna di supporto alla trasformazione 5G con un nuovo modem, lo Snapdragon X55. Il nuovo chip è stato progettato per garantire grande affidabilità, qualità, velocità (fino a 7 Gbps) e copertura. Il tutto supportando sia le bande Sub-6 GHz sia quelle mmWave.

Il modem però non è ideato solo per l’ormai imminente arrivo del 5G, ma per supportare tutte le reti dal 2G al 5G. Al momento però non funziona in modalità stand-alone. Questo significa che che sarà il 4G a richiedere nuove risorse e “attivare” il 5G. In futuro però le cose saranno un po’ diverse: Qualcomm infatti punta a rendere lo Snapdragon X55 un chip capace di funzionare senza ancoraggio alla rete 4G.

Da segnalare inoltre l’inclusione del modulo antenna Qualcomm QTM525 mmWave, ora più sottile che mai per consentire ai produttori di inserirlo anche negli smartphone più sottili. Il nuovo modulo supporta le bande da 26, 28 e 39 GHz.

Ma quando vedremo all’opera Qualcomm Snapdragon X55? In realtà ci vorrà ancora qualche mese. La maggior parte dei device in arrivo al MWC 2019 utilizzerà infatti la generazione precedente, introdotta nel 2016.

Perché il 5G?

Ma cosa faremo con il 5G? In realtà sono tantissimi i settori su cui influiranno le nuove bande e no, non parliamo solo di attività lontane da noi e dal nostro uso quotidiano.

Pensate ad esempio al consumo di dati per guardare video, film e serie TV. Il 5G potrà garantire velocità maggiori ma anche consentire lo streaming di contenuti VR o addirittura quello da più fonti contemporaneamente.

Tra gli usi possibili troviamo anche quelli legati al gaming, allo shopping tramite realtà aumentata e alla comunicazione con traduzione in tempo reale. Certo, tutto questo forse non lo vedremo nel 2019, ma vi permette di capire quali sono le potenzialità della tecnologia. Eh sì, so cosa state pensando: “Tanto ci metterà una vita a diffondersi“. In realtà non è vero. A differenza del 4G infatti la mobilitazione è stata decisamente maggiore e si prospetta un’estensione più rapida e capillare del previsto.

Tags

Erika Gherardi

Amante del cinema, drogata di serie TV, geek fino al midollo e videogiocatrice nell'anima. Inspiegabilmente laureata in Scienze e tecniche psicologiche e studentessa alla magistrale di Psicologia Clinica, dello Sviluppo e Neuropsicologia.
Next Article
Close

Adblock Rilevato

Considera di supportarci disabilitando il tuo adblocker