fbpx
CulturaNews

Tutti i benefici della realtà virtuale nel settore educativo

Una ricerca di Novakid dimostra i benefici della realtà virtuale nell'apprendimento dei più piccoli

Negli ultimi giorni Novakid, scuola di Inglese online per bambini, ha indagato i vantaggi dell’implementazione della realtà virtuale nel percorso di apprendimento dei più giovani. Per farlo si è avvalsa della collaborazione di Luca Piergiovanni, esperto del settore. Nel corso dell’emergenza Covid-19, infatti, moltissimi musei hanno scelto di integrare questa tecnologia per rendere l’esperienza culturale più interessante e divertente, soprattutto per i bambini. Ma Novakid ha deciso di sperimentare la realtà virtuale anche nelle lezioni di inglese, regalando così ai più piccoli un’esperienza nuova ed affascinante.

Realtà virtuale ed educazione: un binomio vincente

Le soluzioni tecnologiche sono diventate fondamentali in molti campi, tra questi l’educazione, accelerando in modo significativo l’espansione dell’insegnamento digitale. Un mix perfetto tra scuola e tecnologia formano l’e-learning, che comprende al suo interno metodi di apprendimento coinvolgenti e soluzioni di realtà virtuale, uso dei social media e personalizzazione del processo di insegnamento, tutti elementi che si rivelano utili nel coinvolgimento dello studente per una migliore assimilazione delle informazioni“. Così commenta Luca Piergiovanni, esperto di tecnologie utilizzate nell’apprendimento dei più piccoli.

Nel corso dell’emergenza Covid-19, infatti, i musei e le scuole si sono ritrovati quasi costretti a ricorrere alle tecnologie digitali per non perdere il contatto con gli studenti. Ed ecco che la realtà virtuale si è rivelata uno strumento incredibilmente utili ai fini dell’educazione dei più piccoli. Grazie alla VR è possibile visitare un museo che si trova dall’altra parte del mondo, esplorare (davvero) il corpo umano e persino partecipare ad una lezione all’interno di un laboratorio virtuale. Ma non è tutto. Nel corso degli ultimi mesi il settore culturale ha scoperto le incredibili potenzialità della gamification, che permette ai bambini di imparare divertendosi.

Novakid, dal canto suo, sta cercando di implementare il più possibile questi strumenti digitali nella sua proposta didattica, portando i bambini ad imparare l’inglese divertendosi. Non a caso, la scuola ha deciso di condurre questa ricerca sui benefici della realtà virtuale nell’educazione dei più piccoli proprio per supportare una metodologia che adotta oramai da un po’. E a buona ragione. La digitalizzazione può davvero aiutare l’educazione dei più piccoli. E la pandemia, a suo modo, lo ha dimostrato.

Chiara Crescenzi

Editor compulsiva, amante delle serie tv e del cibo spazzatura. Condivido la mia vita con un Bulldog Inglese, fonte di ispirazione delle cose che scrivo.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button