fbpx
NewsRecensioni TechTech

Recensione di Amazfit GTS 2e, stile a basso prezzo

Lo smartwatch ha uno schermo ottimo e tantissime funzionalità per lo sport e il benessere. E costa meno di quanto sembra

Uno schermo grande e colorato, un’ottima selezione di funzionalità per la vostra salute e lo sport. Testando Amazfit GTS 2e per questa recensione siamo rimasti colpiti dalle qualità di questo smartwatch. Specie perché potete mettervelo al polso a un prezzo davvero interessante. Se volete un dispositivo che sembra un Apple Watch e misura le vostre performance come un Fitbit, non dovete spendere un patrimonio per comprarlo.

Recensione di Amazfit GTS 2e, qualità e stile a un ottimo prezzo

Aprendo la confezione di Amazfit GTS 2e, siamo rimasti sorpresi: nella scatola c’era uno fitness band che assomigliava in tutto a un Apple Watch. Non tanto nella forma dello schermo, quanto nello “stile”. Di solito, quando un altro marchio costruisce un prodotto che ricorda un dispositivo Apple, accendendo le somiglianze scompaiono. Ma Amazfit ci ha sorpreso nuovamente: GTS 2e ha uno schermo che non ha nulla da invidiare a quello di smartwatch decisamente più costosi.

La watch face preimpostata mostra un quadrante classico, con le lancette anche per il battito cardiaco e i passi fatti. Noi lo abbiamo trovato molto elegante per un orologio digitale e gli altri quadranti conservano questa impressione. Il motivo principale è lo schermo da 1,65 pollici AMOLED, con una risoluzione da 348 x 442 pixel (331ppi), sotto un vetro temperato curvo. Davvero ottimo e il vero motivo per cui preferire questo smart watch a tantissimi rivali in questa fascia di prezzo. E anche spendendo di più, non trovate moltissimi schermi migliori.

Meno brillante invece la scelta del pulsante posizionato a destra. Che ha la forma di una ghiera come quella dell’Apple Watch ma è solamente un tasto. Una scelta di design strana, visto che non potete ruotarlo per scorrere fra le app o fra le metriche sportive rilevate. Tuttavia, contribuisce a dare al GTS 2e un’aria da “vero orologio”.

Il cinturino in silicone risulta ottimo per lo sport. Ma non lo abbiamo disdegnato anche in ambienti più formali: nero e semplice, risulta piuttosto elegante. Semplicissimo da allacciare, lo abbiamo trovato comodo anche durante l’attività sportiva.

Tracking delle attività sportive e della salute

Amazfit GTS 2e ha 90 diverse modalità sportive e tantissime metriche per la salute: troppe perché potessimo testarle tutte a dovere in questa nostra recensione. Ma abbiamo fatto del nostro meglio per testare le funzionalità più importanti. E dobbiamo dirci più che soddisfatti.

Abbiamo portato l’orologio accanto a un “rivale” di Fitbit (un Charge 4) per valutare l’accuratezza durante le varie attività. Durante la corsa, abbiamo notato che il GPS ha faticato a rilevare gli spostamenti più piccoli, per esempio quando seguivamo un sentiero in mezzo ai campi piuttosto tortuoso. Questo ha portato un rallentamento del ritmo segnalato sul display. Ma al di là di queste incertezze, i risultati sono stati molto vicini a quelli dell’altro smartwatch. Il tracking dei chilometri fatti, della velocità tenuta e di battiti cardiaci durante lo sforzo sono piuttosto accurati: chi corre a livello professionistico potrebbe volere di più, ma gli amatori hanno quanto basta e anche di più.

Più discrepanze nel tracking del sonno, dove ha registrato meno minuti di sonno REM rispetto al Fitbit. Ma nulla che dovrebbe suscitare preoccupazione.

recensione amazfit gts 2e fitness-min

Ottimo anche il tracking dei passi, del nuoto e delle attività sportive (un paio di circuiti a corpo libero). Bilanciando tutte le vostre attività giornaliere, il GTS 2e fornisce un PAI: Personal Activity Intelligence. Corrisponde alle 150 minuti settimanali di attività cardio suggerite dall’OMS. Inoltre, potete registrare anche il vostro livello di saturazione del sangue.

Amazfit GTS 2e offre tantissime metriche durante l’attiva, a volte anche “troppe”. Per esempio, durante la corsa ci basterebbe di vedere il ritmo e i chilometri fatti. Ma è un fatto di preferenza personale e ci si abitua velocemente. L’unica vera pecca che possiamo fare è che il tasto laterale fa solamente da tasto “home”, rimandando alla schermata principale. Mentre invece sarebbe forse più comodo che durante l’attività servisse a mettere in pausa e chiudere l’allenamento. Dopo una corsa sotto la pioggia, abbiamo trovato complicato interrompere il tracking usando solo i comandi touch.

Recensione Amazfit GTS 2e: la durata della batteria

La batteria da 246 mAh dovrebbe nominalmente durare addirittura 24 giorni. Ma questo solamente utilizzando la “modalità orologio”. Se usate solo quella, conviene prendere un orologio al quarzo e cambiare batteria una volta l’anno. Con un uso piuttosto intenso per testarlo durante questa recensione, la batteria dura tranquillamente una settimana.

Si ricarica con il cavo in dotazione, che si affranca solidamente allo smartwatch. Non c’è il trasformatore, ma basta qualsiasi caricabatterie USB-A. In due ore, riuscite a passare da 0 a 100%.

recensione amazfit gts 2e-min

Notifiche e app Zepp

Tutti i sensori del vostro Amazfit GTS 2e finiscono raccolti nella app Zepp, che serve anche in fase di setup dello smartwatch. Le schermate sono ben fatte e colorate (come quelle dello smartwatch) e facilissime da consultare. Sono divise in tre schede per tenere monitorata la salute e l’attività. Ma lo schermo di GTS 2e ci ha convinto così tanto che ci siamo sempre trovati a consultare le varie attività da lì. La navigazione sullo smartwatch diventa intuitiva dopo cinque minuti che lo state usando e i dati mostrati sono gli stessi.

Molto comoda invece la possibilità di attivare le notifiche sia dalla schermata principale che nella sezione dedicata al dispositivo. Potete ricevere avvisi per le chiamate, per i messaggi, per il calendario e per qualsiasi altra app sul vostro smartphone. Ma non potete rispondere né alle chiamate né ai messaggi. L’unico controllo che avete sullo smartphone è la possibilità di gestire la riproduzione di musica dal polso e attivare il “Trova il mio telefono”.

Manca anche la possibilità di effettuare pagamenti contactless.

Recensione Amazfit GTS 2e: vale la pena?

In questa recensioni ci siamo tanto innamorati dello schermo e del design di Amazfit GTS 2e, da pensare davvero fosse un Apple Watch economico. Ma vogliamo essere chiari: non ha le funzioni del dispositivo della Mela. Non potete rispondere alle chiamate o ai messaggi, non potete effettuare pagamenti contactless.

Ma se vi serve un contapassi con lo stile di uno smartwatch, con tantissime ottime funzionalità per il fitness e schermo e batteria davvero eccezionali, GTS 2e è una scelta ottima. Specie perché il prezzo di base è di soli 129,90 euro, che scendono anche vicino ai 100 euro online. A questo prezzo diventa difficile trovare di meglio: acquisto consigliatissimo.

Amazfit GTS 2e Smartwatch AMOLED, 90 Modalità di...
  • Monitoraggio della Salute a Tutto Tondo: dotato del BioTracker sviluppato da Huami, il sensore ottico di...
  • 90 Modalità Sportive Integrate e Resistenza all'Acqua 5 ATM: attiva una delle modalità sportive e Amazfit GTS 2e...
  • Indossa la Tua Bellezza al Polso: grazie al concetto di design sottile e leggero senza bordi include un ampio schermo...

Stefano Regazzi

Il battere sulla tastiera è la mia musica preferita. Nel senso che adoro scrivere, non perché ho una playlist su Spotify intitolata "Rumori da laptop": amo la tecnologia, ma non fino a quel punto! Lettore accanito, nerd da prima che andasse di moda.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button