fbpx
AutoMotoriTest Drive

Renault Arkana, prime impressioni: come si comporta su strada il primo SUV Coupé “popolare”?

Siamo riusciti a mettere le mani su uno dei modelli più interessanti di quest’anno: Renault Arkana 2021. Parliamo quindi di un SUV, ma come potete vedere di un modello a ruote alte diverso dal solito: un SUV Coupé. Un tipo di auto che unisce la linea rude e maschia di un SUV, il tipo di auto più di successo del momento, con quella filante e sportiva di una coupè. Ed è Renault la prima Casa generalista a proporre un SUV Coupé. Sotto queste linee però si nasconde un’auto moderna, con motorizzazioni esclusivamente elettrificate e tanta praticità. E alla guida? Scopriamo tutto quello che c’è da sapere su Renault Arkana 2021. Pronti?

Renault Arkana 2021, un modello SUVversivo: il primo SUV coupè “per tutti”

Il segmento dei SUV Coupé ha rappresentato una vera e propria nicchia per diversi anni. Dopo il lancio nel 2009 del primo SUV coupé di successo, BMW X6, il primo rivale diretto, Mercedes GLE Coupè, è arrivato solo nel 2014. Nel frattempo, ci sono stati un paio di tentativi poco fortunati di portare il SUV Coupé anche nei segmenti inferiori, con le dimenticate Range Rover Evoque 3 Porte e MINI Paceman come principali “scudiere”.

Negli ultimi anni però il segmento delle auto sportive, coupé e spider in primis, continua il suo infinito regredire, con numeri a dir poco di nicchia. Al contrario, i SUV sono ormai al comando nelle vendite di pressoché ogni segmento di mercato, con il Segmento C a farla da padrone. Il segmento delle auto medie, che da solo vale il 40% delle vendite del mercato europeo, è popolato per il 55% di SUV: un bacino d’utenza a dir poco enorme.

Renault Arkana guida

Renault poi, nella sua Renaulution, ha dichiarato più volte di puntare proprio al Segmento C, quello delle auto compatte ma spaziose, come core business del suo futuro. Per questo, un SUV Coupé di Segmento C sembra proprio l’auto giusta al momento giusto. Un modello capace di unire spazio e una linea sportiva e originale nel segmento più di successo d’Europa, con una crescita del 12,5% annua nell’ultimo lustro.

Renaulr Arkana quindi è il SUV che sdogana la linea da coupé tra i costruttori generalisti, la prima SUV Coupé per tutti. Renault definisce Arkana un modello SUVversivo, capace di cambiare le regole del gioco, come spiega anche il Direttore Generale di Renault Italia, Eric Pasquier. “Renault Arkana è un modello su cui puntiamo molto. Arkana è un nuovo modello emblematico della nostra Casa, il primo di una nuova era. Qui si apre un nuovo capitolo della Casa, una ventata di aria fresca nel mondo dell’auto. Renault Arkana si inserisce di diritto nel Segmento C, affiancandosi a Mégane e Kadjar.”

Un modello che viene da lontano… da Russia e Corea, per la precisione

Renault Arkana 2021 è quindi una vettura davvero importante per la Casa della Losanga, su cui il Gruppo Renault punta nel suo piano di rivoluzione per il proprio futuro, la Nouvelle Vague, di cui vi abbiamo parlato spesso su techprincess. Arkana è infatti un’auto moderna, appartenente a un segmento in continua crescita e dotata di motorizzazioni esclusivamente elettrificate, che punta su una linea sportiva senza voler sacrificare la praticità.

Un’idea di prodotto coraggiosa e per nulla scontata, che però nei mercati dove ha già debuttato ha fatto breccia nel cuore dei clienti. Si perché Renault Arkana è inedita in Europa, ma non a livello globale. Per i più attenti tra voi infatti il nome Arkana non sarà nuovo. Già dal 2019 infatti è in vendita sul solo mercato russo un SUV coupé di Renault, chiamato proprio Arkana. L’estetica è molto simile tra i due modelli, ma in realtà l’Arkana russa e quella europea non condividono quasi nulla, se non la linea del tetto e l’estetica generale.

Renault Arkana 2021 russa

La versione russa è infatti basata sulla piattaforma Renault B0, quella su cui “poggia” Dacia Duster. Una piattaforma quindi poco moderna, ma robusta e soprattutto capace di offrire la trazione integrale senza modifiche, indispensabile per le impervie strade russe. Le parti in comune tra Arkana europea e la controparte russa sono quasi nulle, così come lo stabilimento di produzione.

Samsung XM3

La versione russa è infatti costruita a Mosca negli stabilimenti di Renault Russia, mentre la Arkana europea è costruita a Busan, in Corea del Sud. Può sembrare strano, ma in realtà la produzione coreana non è campata per aria. Renault infatti è molto attiva in Corea con il marchio Renault Samsung Motors. Si, proprio quella Samsung, che possiede una quota di minoranza della sussidiaria coreana di Renault. Qui la versione locale di Arkana, Renault Samsung XM3, ha debuttato l’anno scorso, identica a quella europea ma senza motorizzazioni elettrificate. E proprio a Busan verranno costruite tutte le Renault Arkana 2021 con piattaforma CMF-B, sia europee che coreane.

L’estetica di Renault Arkana 2021: tra Captur e Mégane ma con la sua personalità

Dopo una doverosa digressione sulla strana storia di questo modello, possiamo concentrarci su Renault Arkana 2021, partendo proprio dall’elemento che la fa distinguere da tutte le rivali: l’estetica. Con i suoi 4,57 metri è ben 35 cm più lunga di Captur, arrivando a superare anche il SUV di segmento C Kadjar, fermo a 4,48.

Renault Arkana 2021 laterale

E le linee non fanno nulla per nascondere questa lunga coda, che anzi viene valorizzata da una linea del tetto spiovente e sportiva. Iniziamo per una volta dalla vista laterale, quella dove Arkana offre più personalità e sportività. Il nuovo SUV francese infatti fino al montante centrale è molto molto simile a Captur, anche se le differenze ci sono. Quali? Il parabrezza è un po’ più inclinato, ma allo stesso tempo è leggermente più arretrato. Il cofano anteriore è infatti più lungo di qualche centimetro, regalando una linea ancora più affusolata.

La vetratura poi è sensibilmente ridotta rispetto a Captur, con linee e accorgimenti da vera coupé sportiva. Lateralmente però si nota anche come Renault Arkana 2021 è un vero SUV. L’altezza da terra è infatti generosa, con i suoi 199 mm, a prova di sterrati leggeri. La nostra versione RS Line, la più sportiva, offre poi minigonne più sportive, cerchi da 18 pollici con dettaglio rosso e modanature in grigio satinato.

Dal montante centrale poi tutto cambia: le linee tranquille e rassicuranti di Captur lasciano spazio a una linea del tetto discendente, ma non estrema. Il lunotto, privo di tergicristallo, non è troppo piccolo e porta ad una coda alta e tronca, tipica di tutti i SUV coupé. La vista posteriore poi è dominata dai fari full LED a sviluppo orizzontale, che hanno una firma luminosa molto simile a quella di Mégane.

Arkana infatti va fiera del suo posizionamento e delle sue origini, a metà tra Mégane e Captur. Se il frontale ricorda quello del SUV compatto, il posteriore rimanda alla compatta presente da più di 20 anni nel listino Renault. Insieme ai fari non manca un alettone integrato nelle linee della coda appena accennato, insieme alla scritta Arkana a tutta larghezza che ne conferma la personalità. Peccato per i due scarichi finti al posteriore: da un modello sportivo ci aspettavamo una coppia di scarichi veri.

Renault Arkana 2021 frontale

Abbiamo lasciato il frontale per ultimo, ma non per demeriti: da qui Renault Arkana si rivela elegante ma anche decisamente aggressiva. I tratti distintivi di Captur ci sono tutti, ma il cofano più lungo con importanti increspature e i paraurti più sportivi ne cambiano l’aspetto generale, ora molto più dinamico e accattivante. Non mancano i fari Full LED, di serie su tutte le versioni, con firma luminosa a C, tipica di tutta la produzione Renault, e neanche la grossa Losanga al centro del frontale. Più in basso troviamo poi il radar per tutti i sistemi di sicurezza attivi, e la versione RS Line si fa notare per gli scudi in grigio satinato agli angoli dei paraurti.

Renault Arkana completa

In generale quindi Arkana non è solo “una Captur con la coda”. Ha una personalità molto forte, con linee sportive e ben raccordate che la rendono molto affascinante. Per essere il primo SUV Coupè di medie dimensioni, il detto “buona la prima” è più che azzeccato.

Gli interni di Renault Arkana: impostazione e linee conosciute ma con più qualità

Salendo a bordo di Arkana, chi conosce le ultime Renault si troverà a casa. Le linee sono pressoché le stesse di Renault Captur, con cui condivide quindi un ambiente elegante e curato. Spicca ovviamente il grande schermo da 9,3 pollici del sistema Renault EasyLink, condiviso con Clio e Captur, dalle quali eredita la stessa facilità d’uso e velocità. Anche il cruscotto è digitale su tutte le Arkana, ed è lo stesso delle più accessoriate Captur, con una diagonale di 10″. Rispetto a Captur, però, ci sono alcune differenze. La modanatura sul cruscotto non è separata, ma è in un unico componente in simil-fibra di carbonio. Tutte queste modanature poi sono impreziosite da un dettaglio rosso satinato, specifico per la RS Line. Il selettore del cambio curiosamente non è quello futuristico di Captur, bensì una più classica leva di grandi dimensioni.

Renault Arkana 2021 interni

Rispetto a Captur poi i materiali sono leggermente superiori, con plastica molto morbida a ricoprire tutte le superfici “toccabili” e un’assemblaggio a livello delle migliori rivali. Per la versione RS Line poi non mancano i sedili sportivi in pelle e Alcantara e il volante in pelle RS con cuciture in bianco e rosso. Il più grande miglioramento però è nella conformazione della plancia. Rispetto a Captur infatti il parabrezza è molto più vicino al guidatore, con una plancia decisamente più corta. Un accorgimento da vettura sportiva, che migliora molto la confidenza alla guida fin dai primi metri. Il cielo nero unito ai vetri più piccoli poi rende tutto l’ambiente più scuro e cupo, ma allo stesso tempo più sportivo, senza però sembrare claustrofobico.

Può un SUV Coupé essere pratico? Su Renault Arkana 2021 la forma non rovina la praticità

Sicuramente la prima cosa che avete pensato guardando Renault Arkana 2021 è che con questa linea da coupé sacrificherà praticità e spazio interno in nome dell’estetica sportiva. I tecnici Renault però hanno fatto di tutto per evitare che questo cliché diventasse realtà.

A livello di spazio infatti Renault Arkana 2021 non solo non rinuncia a nulla rispetto a Captur, ma bensì ottiene risultati da migliore della categoria. Davanti lo spazio per i passeggeri è davvero ampio in tutte le direzioni, soprattutto per la testa: anche i driver che superano i 185 cm hanno tantissimi centimetri a disposizione sopra il capo. Non è però tutto qui. Ci sono diversi vani portaoggetti all’interno dell’abitacolo, che vanno a offrire fino a 26 litri di cubatura a disposizione dei passeggeri anteriori e posteriori.

Renault Arkana 2021 spazio

Questi ultimi salendo a bordo di Arkana saranno certamente sorpresi: lo spazio al posteriore è ai vertici della categoria. Per le gambe dei passeggeri posteriori sono disponibili ben 21,1 cm, un valore che la pone come migliore tra i C-SUV. Lo spazio per la testa poi è addirittura migliore di quello di Captur, con quasi 87 cm di spazio tra la seduta e il soffitto. I più alti di 1 m e 85 sfioreranno con la testa, ma considerando la linea è un risultato eccellente. Grazie allo spazio per le gambe poi basta scivolare un po’ in avanti per essere sempre molto comodi.

Renault Arkana 2021 bagagliaio

A livello di bagagliaio, Renault Arkana con i suoi 518 litri batte praticamente tutte le C-SUV rivali. L’apertura, grazie all’ampio portellone che incorpora il lunotto, è generosissima, e lo spazio a disposizione è tanto anche in altezza, nonostante la linea discendente del tetto. C’è poi un doppio fondo a tutta lunghezza: non è altissimo, ma permette di sfruttare ancora di più l’estrema lunghezza del vano di carico. Per le versioni ibride E-Tech infine la capacità scende di soli 26 litri, arrivando a 492 litri: la praticità non ne risente affatto.

Motori moderni ed elettrificati: la gamma di Renault Arkana 2021

A livello di motori, Renault Arkana 2021 si rivela un’auto molto moderna e al passo coi tempi. Non ci sarà infatti una versione diesel, con buona pace degli amanti dell’eccellente 1.5 BluedCi di Casa Renault. Non ci saranno neanche versioni esclusivamente a benzina: tutta la gamma Arkana è elettrificata, e dotata di cambio automatico. Sono poi state scelte motorizzazioni che privilegiano prestazioni e un peso ridotto, in modo da garantire la conservazione di due caratteristiche cardine del progetto Arkana: agilità e piacere di guida.

Essendo il primo SUV Coupé generalista, Arkana punta tanto su un’esperienza di guida disinvolta e piacebole. Per farlo, si affida all’apprezzatissima piattaforma CMF-B, condivisa con Clio e Captur. Una base meccanica che offre tanta agilità tra le curve senza penalizzare il confort e la stabilità, grazie al peso ridotto a 1330 kg per la 1.3.

Renault Arkana 2021 1.3

Per non “rovinare” il risultato ottenuto, per ora non è stata implementata la tecnologia Plug-In Hybrid. Il sistema E-Tech Plug-In da 160 CV offre più spinta e fino 50 km di autonomia, però aumenta il peso di oltre 250 kg. Un aumento che non giova alla dinamica di guida, e per questo è stata per ora accantonata. Anche la trazione integrale, gettonatissima sulla versione russa, non è stata prevista per scarsa domanda. Abbiamo quindi due sole motorizzazioni di lancio. Alla “base” troviamo un 1.3 TCe turbobenzina dotato di tecnologia Mild Hybrid, mentre non manca il sistema E-Tech Full Hybrid che abbiamo già conosciuto e apprezzato su Clio E-Tech Hybrid. Due motorizzazioni moderne, che offrono buone prestazioni e bassi consumi.

Renault Arkana 2021 mild hybrid

Partiamo dal 1.3 TCe. Questo moderno turbobenzina realizzato in collaborazione con Mercedes lo abbiamo già conosciuto su Clio e Captur, e oggi arriva per la prima volta in versione elettrificata. Il sistema quindi accoppia al 4 cilindri da 140 CV e 260 Nm di coppia un sistema Mild Hybrid a 12V, con un piccolo motogeneratore che fa da alternatore, motorino d’avviamento e da 10 CV e 20 Nm di coppia in più quando serve. Un motore che, secondo i dati WLTP, è capace di consumare oltre 17 km/l, ed è accoppiato al collaudato cambio automatico DCT a doppia frizione a 7 marce.

Il sistema E-Tech Hybrid di Arkana

La seconda motorizzazione in gamma è il sistema ibrido E-Tech full Hybrid, già conosciuto su Clio. Qui però il sistema offre 5 CV in più, arrivando a 145. Abbiamo approfondito il sistema E-Tech Hybrid durante la prova di Clio Hybrid che trovate in fondo alla pagina, ma per riassumere l’ibrido Renault è uno dei più originali e innovativi del panorama attuale, definito in serie/parallelo. Il motore termico è un 1.6 benzina aspirato da 91 CV, ed al suo fianco ci sono due motori elettrici, uno più grande da 48 CV e un altro motore più piccolo da circa 20. Questi tre motori sono collegati ad un cambio a 4 marce con innesti a denti, senza frizioni né sincronizzatori detto Multimode.

Renault Arkana dettaglio posteriore

Il piccolo motore elettrico si occupa di accendere il motore termico e portarlo ai giri giusti per inserire la marcia corretta, con il secondo motore sempre pronto a spingere le ruote motrici. Le ruote possono essere mosse sia dal motore termico che da quello elettrico separatamente, o anche da entrambi i motori quando si richiedono tutti i 145 CV. Alle basse velocità il solo motore elettrico può spingere Arkana, arrivando ad oltre l’80% della guida cittadina a zero emissioni. La batteria infine è da 1,2 kWh a 230V, con un recupero di energia molto intenso, derivato dall’esperienza di Renault in F1.

Ma alla fine come si guida Renault Arkana 2021? Comoda ma con un sapore… “tedesco”

Dopo aver conosciuto tutto di Renault Arkana 2021, arriviamo finalmente all’esperienza di guida. Abbiamo guidato per oltre 200 km un’esemplare di Renault Arkana dotato del 1.3 TCe da 140CV in allestimento RS Line, con cambio automatico a 7 marce. Fin dai primi metri, Renault Arkana si dimostra silenziosa e rifinita. La posizione di guida è alta ma non eccessivamente “appollaiata”. Ci si sente sempre al centro delle operazioni, quasi come su un’auto “rasoterra”. La visibilità nonostante i vetri sportivi è buona, aiutata dalla retrocamera in retromarcia, di qualità solo sufficiente.

Gli “strappi” alle basse velocità tipici delle prime versioni del DCT Renault sono un vecchio ricordo: ora la guida in città è estremamente fluida e rilassata. Le sospensioni se la cavano bene con le buche, grazie all’assetto piatto e rigido ma che non risulta mai scomodo. Il raggio di sterzata è ottimo, e unito allo sterzo leggero e piuttosto preciso fa sentire Arkana incredibilmente a suo agio in contesto cittadino.

Renault Arkana front

In città abbiamo però trovato una delle pochissime note negative di Arkana. Il sistema Auto Hold, che permette di stare fermi al semaforo senza tenere il piede sul freno, in ripartenza si disinserisce dopo qualche istante dalla pressione dell’acceleatore. In questo modo, l’auto accelera da ferma e, una volta disinserito, saltella un po’ in partenza. Nulla che un aggiornamento non possa risolvere.

Dopo qualche km facciamo la conoscenza delle tre modalità di guida: MySense, Eco e Sport. Queste gestiscono e modificano la risposta di motore, cambio e sterzo per massimizzare i consumi, il confort o il piacere di guida. In Eco, l’auto veleggia staccando la frizione quando si rilascia il gas, e il sistema Mild Hybrid spegne in pochissimi istanti il motore anche a circa 20 km/h, riaccendendolo in un battibaleno. In modalità MySense, Arkana è fluidissima e rilassante, mentre il motore frulla tranquillo. I cambi marcia sono un po’ lenti ma molto fluidi, e il confort la fa da padrone.

Renault Arkana 2021 posteriore

In questa modalità in autostrada Arkana fa ronfare il motore a poco più di 2000 giri in settima a 130 km/h, consumando circa 15 km/l. Qui possiamo apprezzare gli ottimi ADAS, migliorati in taratura e resa rispetto alle altre Renault. Il Cruise Control Adattivo è preciso e fluido, e il mantenitore di corsia mantiene senza scossoni l’auto al centro della propria corsia.

I fruscii aerodinamici sono molto ben isolati, per un confort acustico migliore di diverse rivali, tra cui la “sorella” Captur. A livello acustico c’è un solo piccolo neo, piuttosto particolare. Rispetto ad altre auto provate, infatti, si sentono chiaramente la ghiaia e le pietruzze che sbattono all’interno del passaruota. Sulle prime questo suono mette in allarme, ma alla fine non è nulla di grave. Forse la forma dell’interno del passaruota crea una risonanza importante che fa “risuonare” le pietre e la ghiaia fin dentro l’abitacolo, ma una volta fatta l’abitudine non è nulla di allarmante.

Agile e divertente tra le curve

Se si cerca un po’ di prestazione, però, si nota un certo ritardo di risposta del turbo, che rimanda il pensiero ai turbodiesel di qualche anno fa. Sembrerebbe quasi un’auto più confortevole che agile e divertente, ma basta selezionare la modalità Sport per cambiarne il carattere.

Selezionando la modalità Sport, il quadro strumenti digitale mostra in bella vista il contagiri, e motore e cambio diventano molto più pronti. Il 1.3 TCe dimostra tutta la sua personalità, andando quasi a eliminare il turbo lag e offrendo un ottimo tiro ai bassi e medi regimi. Non ha però tanta voglia di arrivare alla zona rossa, e superati i 5000 giri perde un po’ di mordente. In ogni caso, i 140 CV e 260 Nm di coppia riescono a rendere Arkana molto agile e divertente in tutte le situazioni.

Le prestazioni sono buone per la categoria, con un’accelerazione 0-100 km/h coperta in 9,8 secondi e una velocità massima di 205 km/h. Numeri nella media, ma sfruttando la parte bassa del contagiri Arkana sembra decisamente più vivace di quanto dicano i numeri. Il sound del motore, molto particolare con un distinto fischio del riduttore del cambio, è molto piacevole da sentire mentre si alza il ritmo.

Renault Arkana fuori città

In un contesto extraurbano, Renault Arkana 2021 è capace di ottenere consumi vicini ai 20 km con un litro andando tranquilli, sfruttando l’ottima elasticità del 1.3. Appena si alza il ritmo grazie ad un telaio molto preciso e rigido e a un’ottima agilità, diverte e fa dimenticare presto la sua natura da SUV. Tra le curve si muove bene, con un avantreno precisissimo e un posteriore piantato, che non perde mai la sua compostezza, aiutato anche dall’ESP non disinseribile. Il cambio diventa piuttosto veloce, e le palette dietro al volante, di serie, regalano un ottimo feedback e permettono cambi di marcia molto veloci. L’assetto poi è rigido ma non spaccaschiena, così da poter tenere una buona andatura su tutti i tipi di asfalto, non solo in pista.

I freni poi sono decisamente competenti, pronti e ben modulabili. Lo sterzo infine è molto leggero ed è piuttosto preciso, ma pecca un po’ di comunicatività. Non fa sentire molto quello che passa sotto le ruote, e non è tra i più diretti in circolazione. Su un’auto a baricentro basso però questo tipo di sterzo trova estimatori, perchè fosse troppo pronto e preciso potrebbe restituire dei bruschi cambi di direzione, con possibili mal di mare dei passeggeri.

Renault Arkana posteriore con tramonto

In definitiva, Renault Arkana è molto agile e maneggevole in città, comoda e rilassante fuori città e in autostrada e molto allegra e competente tra le curve. Non è una sportiva, nè vuole esserlo: è l’erede di quelle coupé con una linea aggraziata e un portamento elegante e dinamico, che non vogliono demolire i tempi sul giro ma regalare confort e viaggi comodi, con un ottimo piacere di guida cercando qualche curva interessante.

L’offensiva di Renault Arkana 2021: un prezzo adeguato per un’auto molto completa

Renault Arkana 2021 è quindi un’auto molto completa. Dietro ad un’estetica apparentemente frivola e che costringe a tanti compromessi, è in grado di offrire tanto spazio, confort, un motore pronto e parco e un sorriso tra le curve. Il prezzo poi è quasi dimezzato rispetto ai SUV Coupé premium, ed è particolarmente interessante anche contro i C-SUV tradizionali rivali, con una gamma semplice, molto accessoriata e anche discretamente vantaggiosa. E il prezzo di partenza è davvero interessante: Renault Arkana con il 1.3 TCe in allestimento Intens parte da 30.450 euro.

Un prezzo che si rivela molto interessante rispetto alle rivali del Segmento C-SUV tradizionali. Guardando in casa, poi, servono poco meno di 1.500 euro in più rispetto ad una Captur dotata del 1.3 TCe non Mild Hybrid da 140 CV similmente accessoriata ma senza cambio automatico, e allineato a quello di Kadjar. Un posizionamento che potrebbe rivelarsi davvero vincente. Servono poco meno di 3.000 euro in più per l’allestimento RS Line che abbiamo provato, fissato a 33.150 euro. Se al posto del 1.3 TCe voleste puntare sul sistema Full Hybrid E-Tech serviranno 1.500 euro in più, con il prezzo di partenza fissato a 31.850 €.

Renault Arkana 2021 RS line

Renault Arkana 2021 offre infatti due allestimenti, l’Intens e l’RS Line che abbiamo provato. Gli aficionados Renault sapranno che l’allestimento di partenza Intens è il top di gamma sotto lo sportivo RS Line sulle altre auto della Losanga, il che fa subito capire la completezza dell’allestimento. Di serie, sull’Intens ci sono tutte le cose importanti. Non mancano infatti il quadro strumenti digitale da 10″, il sistema Renault EasyLink da 9,3″, sedili in pelle e tessuto, fari full LED e tutti gli ADAS presenti anche sulla più costosa RS Line. Questa, insieme ai dettagli estetici specifici e ai sedili in pelle e Alcantara, offre “solo” il Park Assist, rendendo l’Intens un allestimento davvero completo.

Renault Arkana 2021 già ordinabile in concessionaria. E in futuro l’elettrica?

Mettiamo che Renault Arkana vi sia piaciuta, che vi ispiri la sua linea e che siate convinti dall’offerta economica. Ma come fare per acquistarla? Renault Arkana 2021 è già ordinabile in concessionaria, e le prime consegne della versione 1.3 TCe sono già in dirittura d’arrivo. Bisognerà aspettare fino a fine giugno per vedere le prime consegne della versione E-Tech Hybrid da 145 CV, insieme alla versione da 160 CV del 1.3 Mild Hybrid. E poi?

Renault ha dichiarato di non avere piani già stabiliti per la sua Arkana. Potrebbe rimanere così com’è, oppure abbracciare la motorizzazione Plug-In Hybrid, in caso di grande domanda della clientela. Abbiamo però sentito delle voci dallo staff Renault presente durante il test drive riguardo ad una possibile versione elettrica di Arkana prossima alla presentazione entro la fine dell’anno. Staremo a vedere…

Renault Arkana 2021 non è la classica auto “tutta estetica e niente contenuti”. Anzi, è proprio su strada che Arkana convince. Offre acri di spazio per persone e bagagli, una guida spigliata e disinvolta e un 1.3 Mild Hybrid molto pronto e regolare, che non farà rimpiangere l’assenza di un turbodiesel. Non vediamo l’ora di provare la versione E-Tech Hybrid, nonchè di vedere gli sviluppi di un modello che, secondo noi, farà breccia nel cuore di tantissimi clienti. E voi? Cosa ne pensate? Vi piace questa Renault Arkana? Fatecelo sapere nei commenti e sui nostri canali social!

Renault F1 2020 - Giacca da uomo in softshell, colore: Nero,...
  • Softshell ufficiale del team sviluppato in collaborazione con LE COQ SPORTIF.
  • Confortevole, questo è anche molto caldo e piacevole al tatto.
  • Loghi del team e dei suoi sponsor serigrafati.
Offerta
[2 pezzi] CDEFG per Renault Clio Zoe 2020 Car Navigation 9,3...
  • 【Applicabile】2020 Renault Zoe / Clio MK5 / Captu MK2 easylink schermo touch da 9,3 pollici. è una pellicola per lo...
  • 【Antigraffio】Protegge lo schermo dai graffi e le rigature.
  • 【Alta trasparenza】Lo spessore di 0.125mm offre la migliore esperienza di vista naturale.

Qui puoi trovare la prova di Clio Hybrid e altri articoli sul mondo Renault!

Lo sapevi? È nato il canale di Telegram di techprincess con le migliori offerte della giornata. Iscriviti qui!

Giulio Verdiraimo

Ho 22 anni, studio Ingegneria e sono malato di auto. Di ogni tipo, forma, dimensione. Basta che abbia quattro ruote e riesce ad emozionarmi, meglio se analogiche! Al contempo, amo molto la tecnologia, la musica rock e i viaggi, soprattutto culinari!

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button