fbpx
NewsTech

La rete internet di Elon Musk sarà presto tra noi

Si chiamerà Starlink e ha iniziato a cercare i primi tester

SpaceX fa sul serio e a breve potrebbe presentare la propria Beta sul servizio internet che vuole offrire con Starlink.

SpaceX Starlink

SpaceX potrebbe presto offrire a un numero limitato di persone l’accesso a Starlink, il suo nuovo servizio Internet via satellite. La società aerospaziale ha inviato ad alcuni di coloro che in precedenza si erano registrati per ulteriori informazioni sul sito Web di Starlink un’e-mail chiedendo i loro indirizzi di residenza. In precedenza, la richiesta era limitata al codice postale. Ora, per esigenze di servizio, necessita della loro posizioni reale, per sapere se saranno idonei per partecipare ai test della tecnologia. Nella stessa email, SpaceX ha rivelato che lancerà una beta privata per Starlink quest’estate seguita da una beta pubblica.

Le indiscrezioni

Sono stati trovati online anche maggiori dettagli sul prossimo programma di beta testing. Sulla base delle informazioni scoperte, il programma inizierà negli Stati Uniti settentrionali e nel Canada inferiore, insieme alle comunità rurali nell’area dello stato di Washington. Inoltre, i partecipanti devono avere una visione chiara del cielo del Nord per partecipare. I 600 satelliti già installati possono fornire l’accesso a Internet solo in una posizione determinata, tra 44 e 52 gradi di latitudine.

Come avviene il test di Starlink di SpaceX

SpaceX invierà ai tester come parte di un kit che ha bisogno di una vista del cielo del Nord per poter comunicare con quei satelliti. Quel kit include anche un router, che ha già ottenuto l’approvazione FCC, e un proprio supporto. SpaceX avverte che la connessione sarà inizialmente intermittente, poiché il suo team lavora per ottimizzare la rete e che i tester non potranno condividere la loro esperienza con il pubblico. Inoltre, i tester non pagheranno nulla per far parte del programma: ci sarà solo l’addebito di 1$ per testare il sistema di fatturazione.

SpaceX ha inviato i satelliti Starlink in orbita dal 2019. Spera di inviare in orbita fino a 42.000 satelliti, per garantire una copertura importante fino alle zone remote del pianeta. Per il 2020, in particolare, sta pianificando fino a due dozzine di lanci Starlink, che aggiungeranno oltre 1.500 satelliti alla sua attuale costellazione.

Ti potrebbero interessare anche:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back to top button